PistaRacingSeat

Seat Motorsport Italia Novità 2017

Presso il quartier generale di SEAT Motorsport Italia, nel varesotto, ha avuto luogo la presentazione dei programmi sportivi per la stagione 2017. All’incontro hanno partecipato anche i vertici di SEAT Sport con Jaime Puig, Responsabile delle attività motorsport e di SEAT Italia con Vincenzo Vavalà, Direttore Marketing. Tra gli ospiti illustri, l’inviato di “Striscia la Notizia” Edoardo Stoppa, che con i trofei SEAT è già sceso in pista due volte, al Mugello e a Monza lo scorso anno. Svelati quindi, ai piloti, ai team e ai media, format di gara, calendari, montepremi e modalità di iscrizione. Un’occasione per i presenti, di visitare il Reparto Corse della scuderia che da anni schiera in pista i monomarca SEAT.
Presentazione_Seat_Motorsport_Italia_2017_06
Quest’anno scenderanno in pista solo Seat Leon, perché sta per debuttare la nuova generazione della Seat Ibiza, con la versione da corsa disponibile solo dalle prossime stagioni.
Nuovo trofeo Cupra ST – La prima grande novità è rappresentata quindi dalla Leon ST Cupra Cup: la station wagon di Martorell che lo scorso anno ha conquistato il titolo nel tricolore TCS con Alberto Bassi.
Presentazione Seat Motorsport Italia 2017Abbiamo sempre avuto un trofeo entry-level. Quest’anno la Ibiza Cup è andata in pensione dopo sei stagioni di successo e al suo posto entra una nuova sfida, con la Leon ST, nata per coniugare spazio e versatilità con stile e prestazioni elevate ha dichiarato Tarcisio Bernasconi, patron di SEAT Motorsport Italia.
All’interno del trofeo TCS sarà quindi possibile gareggiare con la ST Cupra ed è la prima volta che un Trofeo monomarca si disputa con delle station wagon. Rispetto alla scorsa stagione, la vettura disporrà di un motore potenziato da 300 cavalli, freni maggiorati e nuova telemetria. Il trofeo con la Leon ST Cupra sarà gestito completamente da SEAT Motorsport Italia, che noleggerà le vetture e metterà a disposizione anche i tecnici e l’hospitality in pista.
Costi e svolgimento Leon ST Cupra Cup – La stagione, tutto compreso, costerà meno di 40.000 euro ma esclusi danni e assicurazione, e sarà divisibile tra due piloti, con due gare da mezz’ora. Il weekend di gara avrà il costo di 7.000 euro. Se il pilota avrà il meccanico, potrà scegliere di usufruire soltanto della tenda e dell’attrezzatura, abbattendo i costi ma mantenendo il servizio. Ogni gara avrà una sessione di prove libere e una di prove ufficiali da 40 minuti ciascuna, con quest’ultima che stabilirà la griglia di partenza di Gara 1. Per quella di Gara 2 basterà invertire l’ordine di arrivo dei primi otto classificati in Gara 1. La durata delle due manche sarà invece di 30 minuti. Il Trofeo si disputerà nel contesto del tricolore TCS: ne consegue che il vincitore avrà la possibilità di conquistare anche il titolo italiano. E’ prevista una Classifica Assoluta, una Gentlemam, una Junior e una Femminile e l’avvio della nuova stagione è in programma per il 6 e 7 maggio sul circuito di Adria. Per scendere in pista è necessaria la licenza ACI CSAI C Nazionale. 
Presentazione_Seat_Motorsport_Italia_2017_04
Novità Leon Cup Racer 2017 – Confermato il trofeo con la Leon Cup Racer che si svolge all’interno del campionato TCR, ma cambia il format: si disputeranno 2 gare da 48 minuti (prima erano 30’) più un giro precedute da un turno di prove libere da 45’ e prove ufficiali da altri 45’. “E anche in questo caso i costi si possono dividere con un compagno di squadra. Qui noi daremo l’organizzazione sul campo di gara e i ricambi, ma le vetture saranno acquistate dai team”, spiega Tarcisio Bernasconi. Il montepremi della Leon Cup Racer sarà di cinquantamila euro, al quale si aggiungerà il contributo di SEAT Motorsport Italia per il proseguo della carriera dei piloti più veloci, anche sotto forma di forniture tecniche. La tassa di iscrizione a tutto il campionato è scesa a 3 mila euro (6.000 € nel 2016), con un leggero calo anche del prezzo degli pneumatici Yokohama.
L’auto ha subito un aggiornamento importante e ora presenta un nuovo pacchetto aerodinamico e di raffreddamento, un serbatoio della benzina da 100 l, rimappatura della centralina che porta i cavalli a 350 e infine terminale di scarico, ammortizzatori e freni rivisti.

Presentazione Seat Motorsport Italia 2017
Jaime Puig, capo di SEAT Sport Quello di SEAT Motorsport Italia è un ottimo programma che Tarcisio Bernasconi ha creato con una vera e propria piramide: piloti possono avvicinarsi alle competizioni con la Leon ST CUPRA Cup per poi passare alla Leon Cup Racer. E qualche pilota poi potrà crescere ulteriormente e disputare anche il TCR

Gianpiero Wyhinny Direttore SEAT Italia
Peter Wyhinny, Direttore Generale di SEAT Italia, è rimasto colpito dal crescente successo dei campionati SEAT, capaci, come non accadeva da anni, di riportare la gente in circuito, anche in assenza della solita Formula 1. Tutto questo è possibile grazie ad una serie di esperienze da vivere in ogni paddock nel wk: dal simulatore di guida, agli hot lap a bordo di una vettura stradale a fianco di esperti piloti, dall’opportunità di provare le auto (a Monza c’e stata la possibilità di far guidare i clienti sulla vecchia parabolica!), alla visita dei box e della direzione gara. L’atmosfera che si vuole ricreare è quella di una grande famiglia, come quella di SeatPresentazione_Seat_Motorsport_Italia_2017_20Edoardo Stoppa, l’inviato di ‘Striscia la Notizia’ La Leon ST CUPRA mi incuriosisce. Correre con una station wagon mi sembra stranissimo e sicuramente vorrei provarla…  Alberto Bassi mi ha detto che in gara si comporta molto bene!


TUTTE LE FOTO SEAT MOTORSPORT FACTORY ITALY
————————–

Calendari Gare Auto Pista 2017

SEAT Leon Cup Racer – Leon ST CUPRA 2017 – Campionato Italiano TCS

Adria – 7 maggio

Misano – 4 giugno

Vallelunga – 25 giugno

Mugello – 16 luglio

Imola – 10 settembre

Monza – 22 ottobre

 ——–

Calendario Italiano TCR 2017

Adria  – 7 maggio

Misano – 4 giugno

Monza – 18 giugno

Mugello – 16 luglio

Vallelunga – 24 settembre

Monza – 22 ottobre

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori.
Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo con Peugeot e nei monomarca con Seat e Renault.
Tra le tante auto speciali provate una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Simili

Close