FotogalleryPeugeotPistaRacingVideo

Reality in pista, il dietro le quinte delle gare con la Peugeot 308 TCR

L’occhio indiscreto delle telecamere entrano nell’abitacolo e nel box della Peugeot 308 TCR pilotata da Massimo Arduini sui circuiti italiani delle gare Turismo

Reality in pista, Peugeot presenta “Vita dai box con la Peugeot 308 TCR” è un racconto, suddiviso in sei puntate, dedicato a tutti gli appassionati di motorsport. Si tratta di une vero e proprio reality ambientato in pista, dove l’occhio indiscreto delle telecamere ci racconta il dietro le quinte delle gare e dei test che le precedono, dalle sensazioni e dalle emozioni provate dal pilota, ai tanti segreti della preparazione tecnica, fino alla scoperta degli innumerevoli personaggi che animano la vita dei circuiti.

Reality in pista con la Peugeot 308 TCR e Massimo Arduini

Al centro della scena c’è la nuova Peugeot 308 TCR, affidata all’esperto pilota Massimo Arduini, 5 volte campione italiano.

Dopo aver affrontato un primo test al Misano World Circuit”, Peugeot 308 TCR e Massimo Arduini scendono in pista nell’impegnativo e sempre temibile Circuito di Imola per una seconda sessione di prove in vista della successiva gara della Serie Turismo che si tiene ad Adria.

Peugeot 308 TCR vista di profilo in pista
Peugeot 308 TCR vista di profilo in pista

BOX Dopo aver rotto il ghiaccio e aver percorso i primi chilometri tra i cordoli, è venuto ora il momento di entarare nei box e di lavorare per trovare il migliore set up possibile dell’auto. Qui entra in gioco anche la gestione degli pneumatici. Fabrizio Bardi, responsabile del team Erts Hankook, spiega quali sono i punti principali sui quali concentrarsi per ottenere l’assetto più equilibrato ed efficiente e allo stesso tempo per avere il massimo rendimento delle gomme.

DIREZIONE GARA Il reality in pista “Vita dai box con Peugeot 308 TCR” entra anche in un luogo inaccessibile: la sala di controllo della direzione gara. A Massimiliano Ghinassi, direttore di gara dell’autodromo di Imola, è affidato il compito di descrivere e spiegare il funzionamento del centro nevralgico del circuito, fondamentale per il corretto svolgimento delle operazioni in pista e per la sicurezza dei piloti.

abitacolo Peugeot 308 TCR Massimo Arduini
Nell’abitacolo della Peugeot 308 TCR con Massimo Arduini

Peugeot 308 TCR, la sorella cattiva della 308 GTi stradale

La Peugeot 308 TCR è spinta dal potente motore PureTech turbo da 1,6 litri, derivato da quello della 308 GTi stradale, e capace di erogare ben 350 cv in questa configurazione da gara. Il cambio è sequenziale con paddle al volante. La potenza di quest’auto da corsa è tenuta a bada dall’impianto frenante con dischi da 370 mm. Le ruote, come da regolamento, sono da 18”, rispetto ai 19” del modello stradale.

Inoltre questo bolide può vantare un’aerodinamica da DTM e un peso contenuto in soli 1.100 kg. Viene realizzata direttamente da Peugeot Sport, la divisione della Casa del Leone che si occupa dello sviluppo delle auto da competizione.

Peugeot 308 TCR vista laterale in pista
Peugeot 308 TCR vista laterale in pista

La produzione è limitata solo a 7 esemplari e proprio il telaio “007” è stato destinato al mercato italiano ed è il protagonista del reality in pista “Vita dai box con Peugeot 308 TCR”.

FOTO Peugeot 308 TCR

VIDEO 1^ e 2^ puntata Vita dai box con la Peugeot 308 TCR

VIDEO 3^ puntata Vita dai box con la Peugeot 308 TCR impegnata ad Adria

VIDEO 4^ puntata Vita dai box con la Peugeot 308 TCR impegnata in gara ad Adria nel Trofeo Super Cup 2019

4^ puntata in pista con la Peugeot 308 TCR e Massimo Arduini

💥Continua il reality in #pista con la #Peugeot #308TCR e Massimo Arduini, che racconta l’esordio in gara ad #Adria, in occasione di una tappa del #TrofeoSuperCup 2019 👉 newsauto.it/?p=209419/

Pubblicato da ELABORARE su Venerdì 20 settembre 2019

Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Gruppo Telegram di newsauto.it

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close