FotogalleryPistaVideo

Gare Peroni Monza 2018: risultati, foto e video

Il circuito di Monza ha ospitato il secondo weekend di gare del Gruppo Peroni Race: Campionato Italiano Autostoriche, Alfa Revival Cup, Clio Cup Italia, DMV-GTC-Dunlop 60, Formula Renault NEC, Boss GP e FIA Lurani Trophy

GARE PERONI MONZA 2018 – Il circuito di Monza ha ospitato il secondo weekend di gara consecutivo del Gruppo Peroni Race.

SI sono dati battagli i protagonisti delle gare del Campionato Italiano Autostoriche, Alfa Revival Cup, Clio Cup Italia, DMV-GTC-Dunlop 60, Formula Renault NEC, Boss GP e FIA Lurani Trophy.

Gare Peroni Monza 2018 | RENAULT CLIO CUP

A Monza, nel quarto appuntamento della Renault Clio Cup Italia, vittorie per Simone Di Luca in Gara 1 e di Luca Ragoni in Gara 2, al suo primo successo stagionale.

Di Luca, a Monza davanti a tutti in Gara 1 con la vettura del team Faro Racing dopo avere conquistato la sua terza pole nel primo turno delle qualifiche di sabato e poi autore di un terzo posto, ha proseguito la sua scia di risultati positivi confermandosi al comando nella classifica assoluta. Un secondo piazzamento e la vittoria è il bottino di Rangoni, sempre protagonista con la Essecorse. Ma tra i due si inserito anche Felice Jelmini, autore del miglior tempo nella seconda sessione di prove ufficiali (terza pole 2018 anche per il giovane portacolori del team Composit Motorsport), poi nell’ordine terzo e secondo al traguardo e sempre secondo in campionato a 34 punti dalla vetta.

I tre hanno dato spettacolo in Gara 2 con una lotta senza esclusione di colpi, ma sempre estremamente corretta. Emozioni anche in Gara 1 e non solo per la spettacolare uscita di pista di Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica), risoltasi senza conseguenze per il pilota e che ha chiamato in causa nelle fasi iniziali la safety car, ma anche per la battaglia ai ferri corti che ha visto protagonisti ancora Di Luca, Jelmini e Rangoni.

Grande prova anche per i due giornalisti al via della Clio Cup Press League di Renault Italia. Riccardo Scarlato (On-Race TV) è stato protagonista di una Gara 1 tutta in crescendo, culminata con il 13° piazzamento assoluto.

In Gara 2 Alberto Bergamaschi (Auto Tecnica), che al “pronti via” è sfilato in fondo al gruppo dopo aver fatto spegnere involontariamente il motore della sua RS 1.6 turbo, si è reso autore di una generosa rimonta, girando costantemente su un ottimo passo e alla fine chiudendo 15°.

Gare Peroni Monza 2018 | FORMULA RENAULT NEC

Emozioni a non finire anche nella Formula Renault Northern European Cup. In gara 1 dalla pole position è partito il francese Charles Milesi (R-Ace GP), davanti a Lorenzo Colombo (JD Motorsport). In gara però a dettare il ritmo è stato Logan Sargeant (R-Ace GP), il quale ha supera subito Colombo conquistando la testa nel corso del secondo giro.

Le posizioni sono cambiate continuamente grazie a spettacolari sorpassi e controsorpassi. Milesi ha riconquistato il primo posto nel corso del quarto giro. Alle sue spalle Sargeant, Colombo e il britannico Max Fewtrell (R-Ace GP). Subito dopo Sargeant sferra l’attacco decisivo, guadagnando poi decimo su decimo che gli consentono di rimanere fuori dalla mischia e di giungere vittorioso al traguardo (alla media di 185.4 km/h). Sotto la bandiera a scacchi, dietro a Sargeant, Fewtrell e Frank Bird (Tech 1).Gare Peroni Monza 2018

In gara 2 in pole è partito Martins, che subito dopo ha conservato la prima posizione davanti a Fewtrell e a Bird. Quarto Colombo. Alla fine del secondo giro i primi tre si sono staccati e dietro, a più di tre secondi, sono aumenti i duelli. Milesi e Sargeant hanno guadagnato posizioni.

Nel corso del terzo giro, alla Roggia, c’è stata la svolta: si sono toccati Fewtrell e Bird, il primo si è dovuto ritirare, il secondo è finito nelle retrovie. Di questo contatto ne ha approfittato Martins che ha proseguito indisturbato in prima posizione, Dietro di lui Milesi, davanti a ottimo Colombo che è riuscito a difendere il podio dagli attacchi di Sargeant.Gare Peroni Monza 2018

Gare Peroni Monza 2018 | FIA LURANI TROPHY

A Monza nelle gare del Gruppo Peroni un posto speciale l’ha avuta la storia, dove sono andati in scena i festeggiamenti dei cinquant’anni delle Formula Junior, serie formativa che nacque nel 1958 grazie all’intuizione e al lavoro del conte Giovanni Lurani, che per tanti anni operò all’interno di Fia e Automobile Club Milano.

Foto celebrativa sulla pista di alta velocità e due gare, con oltre venti monoposto, vinte entrambe, nella classifica assoluta, dalla Brabham BT6 di Pierre Tonetti alla media di 158.5 km/h e di 157.6 km/h. Nella giornata di sabato sul podio abbiamo avuto la Lola Mk5A dello svizzero Philipp Buhofer e la Brabham BT2 dello statunitense Timothy De Silva. Domenica invece i primi due posti per la Brabham di De Silva e la Brabham BT6 dello scozzese Mark Shaw.

Gare Peroni Monza 2018 | BOSS GP

Hanno mantenuto le promesse di “velocità, spettacolo e rumore” le vetture del campionato Big Open Single Seaters, ossia le BOSS GP. Il leader indiscusso della serie, l’austriaco Ingo Gerstl, ha continuato a Monza la sua striscia positiva (alle spalle già quattro primi posti in stagione) con la sua Toro Rosso F1 STR 1 vincendo gara 1 alla media di 192.6 km/h precedendo Phil Stratford (Benetton F1 B197 del Penn Elcom Racing). Gara 2 molto travagliata con contatti e uscite di pista che hanno costretto la direzione gara a ricorrere alla safety car e ad esporre la bandiera rossa a sei minuti circa dalla conclusione. Nei primi giri si sono toccati Gerstl e Stratford, i quali si sono dovuti ritirare.

Poi, in seguito ad un contatto a tre all’Ascari, è dovuta intervenire l’auto medica per prestare soccorso ad Andreas Fiedler (Dallara GP2 Fiedler Racing). Sotto la bandiera a scacchi ha fatto festa Wolfgang Jaksch alla media di 176.5 km/h con la Super Aguri del team F Xstreme Racing.

Gare Peroni Monza 2018 | FORMULA CLASS

Nella Formula Class vittorie per Marco Ghiotto (Dallara GP2 Mecachrome) e per Armando Mangini (Dallara GP2 MM International).

Gare Peroni Monza 2018 | ALFA REVIVAL CUP

Nell’Alfa Revival Cup vittoria per Franco Monguzzi, alla media di 145.7 km/h, con una GTAm del 1971 del Team Monguzzi, che ha preceduto Daniele Facetti (GTAm del 1970 OKP Alfa Delta Racing Team) e Fabrizio Zamuner/Roberto Restelli (GTAm del 1971 OKP Alfa Delta Racing Team).

Gare Peroni Monza 2018 | CAMPIONATO ITALIANO AUTOSTORICHE

Nel Campionato Italiano Autostoriche si sono imposti nelle quattro classifiche assolute: Vito Truglia/Gilles Giovannini (TVR Griffith 400), Matteo Denti/Filippo Denti (Porsche 911 RS), Giorgio Zorzi/Marco Zorzi (Porsche 935), Enrico Rondinelli/Cesare Rondinelli (Porsche 911 Carrera 2).

Gare Peroni Monza 2018 | GRAN TURISMO

A Monza sono state protagoniste anche numerose Gran turismo presentate da serie tedesche. Nella miniendurance targata Dunlop 60vittoria, alla media di 165.4 km/h, di Tommy Tulpe e Fabian Plentz su Audi R8 LMS del team HCB-Rutronik Racing.

Nella DMV Gran Turismo Touring Car Cup doppia vittoria per Ronny C’Rock (Audi R8 LMS Land Motorsport), conseguite alla media di 187.1 km/h e di 186.7 km/h, che in entrambe le gare ha preceduto la diciannovenne Carrie Schreiner (Audi R8 LMS del team HCB-Rutronik Racing).

© FOTO: Fabrizio Viviani

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close