FotogalleryPistaVideo

Auto da corsa a guida autonoma Roborace

Dall’immaginazione di un’auto da corsa guida autonoma senza pilota alla realtà. Ecco Roborace Mondiale con vetture a guida autonoma che ha debuttato all'Euro alla Formula E di ROMA

AUTO DA CORSA GUIDA AUTONOMA ROBORACE –  L’abbiamo vista in azione sul circuito dell’Eur di Roma allestito per l’occasione della gara italiana della Formula E ROMA. Ma vediamo la storia di questa Roborace l’auto da corsa a guida autonoma.

Tutto inizia nel 2014 quando vengono effettuati i primi test con i prototipi nel circuito inglese di Donington, per poi dare vita alla Robocar. Il progetto è nato da un’idea del designer Daniel Simon (ideatore della famosissima auto del film “Tron: Legacy”) e di Denis Sverdlov founder della prestigiosa società d’investitori Kinetik, insieme ai partner come Michelin e Nvidia che ci hanno visto lungo.

Il piano definitivo della vettura con tutte le informazioni del caso è stato illustrato nel febbraio del 2017 al Mobile World Congress di Barcellona, dove staff e tecnici hanno presentato anche il Campionato in cui la Robocar farà da reginetta.

FOTO Auto da corsa autonoma Roborace

Auto da corsa autonoma Roborace | CARATTERISTICHE TECNICHE

4 mt e 80 cm di lunghezza e 2 cm di larghezza con un peso complessivo di 975 Kg rendono l’auto abbastanza raccolta e leggera.
Il materiale utilizzato per la sua realizzazione è la fibra di carbonio che, in abbinamento ai 4 motori dalla potenza di 300 Kw ciascuno, riesce a far raggiungere alla vettura una velocità di 320 km/h.
Sicuramente quello che ha stupito non sono i dati tecnici e prestazionali della Race Car, ma la novità assoluta di una guida artificiale.

A supporto dell’intelligenza assistita troviamo 6 telecamere, 18 sensori a ultrasuoni, 2 radar e 2 sensori ottici per la velocità, che insieme allo sviluppo del software daranno l’autonomia totale alla guida dell’auto.Roborace campionato autonomo

Auto da corsa autonoma Roborace | CAMPIONATO “AUTONOMO”

La Roborace è il primo Campionato del mondo ad utilizzare vetture a guida artificiale, con gare di un’ora.
I Team che parteciperanno alla competizione sono solo dieci, ai quali vengono assegnate due Robocar totalmente identiche, dove l’unica possibilità di distinzione per la vittoria è lo sviluppo degli algoritmi di calcolo in tempo reale da parte degli ingegneri, che danno vita all’intelligenza del mezzo.

Le gare del Mondiale si svolgono negli stessi circuiti e con le stesse date della Formula E 2018.Roborace campionato autonomo

Roborace SCHEDA TECNICA

Designer: Daniel Simon
Partner: Michelin – Nvidia
Potenza: 4 motori elettrici da 300 Kw
Peso: 975 Kg
Materiale: 80% fibra di carbonio
Lunghezza: 4,80 mt
Larghezza: 2 mt
Velocità: 320 Km/h
Hardware: Nvidia Drive PX2
Guida autonoma: 6 telecamere, 2 radar, 2 sensori ottici per la velocità, 18 sensori a ultrasuoniRoborace campionato autonomo

Leggi anche CHE COS’È E COME FUNZIONA LA GUIDA AUTONOMA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Davide La Monica

Classe 1982, nato con la passione di auto e motori. Inizia la sua prima esperienza lavorativa all'età di 18 anni nel settore automotive e successivamente con Porsche. Tester, giornalista, specializzato nella produzione video a 360°.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto