FotogalleryPista

12h Imola 2018: classifiche, foto e video

Grandi duelli in pista nella 12H di Imola 2018, con le gare del Campionato Europeo 24H GT Series e della 24H TCE Series. Le foto e le classifiche della 12h Imola 2018

12h IMOLA 2018 – Sul circuito di Imola si è disputato un intenso weekend di gare con la Hankook 12H Imola, valido per il terzo appuntamento stagionale del Campionato Europeo nella 24H GT Series ed il secondo nel Campionato Europeo nella 24H TCE Series.

12h Imola 2018 | CATEGORIE IN GARA

Un vero e proprio evento che ha animato il tracciato del Santerno da giovedì 24, a sabato 26 maggio. In pista si sono sfidate in totale 52 vetture, ovvero 28 auto nella Serie GT 24H e 24 nella Series TCE.

Le auto in gara si sono sfidate tutte contemporaneamente sul circuito ma alla partenza sono state divise. Infatti ad Imola ci sono stati bene due start separati, il primo per le vetture GT ed il secondo per quelle TCE.12h Imola 2018

12h Imola 2018 | 1^ GIORNO CLASSE GT

Come da tradizione, la gara della Hankook 12H Imola è stata divisa in due giorni, con quattro ore nella prima giornata e otto nella seconda.

In questa prima parte, nella classe GT è stato netto il dominio della Mercedes AMG n.5 guidata da Vos-Onslow-Cole che, autori della pole position, hanno chiuso al comando la prima giornata di gara con un margine importante, quasi 1’30” sulla Porsche 911 dell’equipaggio Drmic-Eisemann-Lukas.12h Imola 2018

12h Imola 2018 | 1° GIORNO CLASSE TCR

Nella classe TCR miglior piazzamento, 17esimo assoluto, per l’equipaggio Shen-Shen-Tjia-Beche (Cupra). Al secondo posto, con un distacco di 53” Breukers-Breukers (Seat LCR), terzi a 1’22” Bessem-Hilders (Cupra).12h Imola 2018

12h Imola 2018 | 1° GIORNO SERIES RACE

Anche la gara della 7 Series Race non ha tradito le aspettative. Sin dal via è stato tutto un susseguirsi di sorpassi e controsorpassi, con ben sette piloti la lotta per la vittoria. Con un così grande equilibrio ci voleva un colpo di scena per sparigliare le carte e così stato.
All’inizio del nono giro è entrata la Safety Car, a seguito di una serie di contatti. In quest’incidente è rimasto coinvolto anche Danny Winstanley, autore della pole position e grande favorito.

Posizioni rimescolate e gara decisa in una lunga e appassionante volata di soli due giri. Ad imporsi è stato Danny Killeen, che è riuscito a tenere dietro tutti gli avversari.
Dietro di lui si è piazzato Mark Stanstfield mentre sul terzo gradino del podio è salito Lee Wiggins, autore di un bellissimo doppio sorpasso nell’ultimo giro, che lo ha portato dal quinto al terzo posto.

CLASSIFICA COMPLETA 1° GIORNO (Scarica QUI)

12h Imola 2018 | 2° GIORNO CLASSE GT

Nella seconda parte della 12H Imola, al contrario del venerdì, è stata la Porsche nella classe GT ad aggiudicarsi la seconda edizione della gara organizzata da Creventic.
A conquistare la vittoria è stato l’equipaggio Alleman-Bohn-Renhauer-Renhauer, secondo dopo le prime quattro ore.

Già dalla seconda ora si è concretizzato il sorpasso nei confronti della Mercedes AMG di Vos-Onslow-Cole, tornati in testa al dopo la quinta ora ma poi costretti a lasciare via libera definitivamente agli avversari.
Il trio della Mercedes ha perso anche il podio, costretto al ritiro dopo un contatto (sono riusciti comunque a classificarsi quinti).
A prendere il loro posto è stata la “sorella” guidata da Lafargue-Lafargue-Enjalbert, che ha concluso staccata di due giri.

Sul terzo gradino del podio un’altra Porsche, con al volante Drmic-Eiseman-Lukas, che ha provato nell’ultima ora a recuperare lo svantaggio ma che non è mai riuscita a scendere sotto il minuto di distacco. Ottima la prestazione della Ferrari 488 (Malucelli-Pisarik-Kral), che ha concluso in quarta posizione al termine di una bella rimonta.

12h Imola 2018 | 2° GIORNO TCR

Nella classe TCR, netto successo della Cupra di Buri-Kangas, che ha rifilato sette giri di distacco a Bessem-Hilders (Cupra) e a Shen-Shen-Tjia-Beche (Cupra), che si sono giocati fino all’ultimo il secondo gradino del podio.

12h Imola 2018 | 2° GIORNO SERIES RACE

Anche gara 2 della 7 Series non ha tradito le attese, con una sfida che si è decisa solo all’ultimo giro. Per lunghi tratti della gara il comando delle operazioni è rimasto nelle mani di Lee Wiggins, terzo nella gara di venerdì, ma nel corso della penultima tornata aveva dovuto subire l’affondo di Chris Wright.

Wiggins ha però subito portato il contrattacco, riuscendo poi a chiudere tutte le porte ai tentativi di risposta del rivale. Sul terzo gradino del podio è salito Clive Richards, bravo a resistere agli attacchi di Danny Killeen.
Il vincitore di gara 1 è stato autore di una grande rimonta e nelle ultime tornate aveva un passo decisamente superiore ai suoi avversari (unico a girare sul 2’00” contro il 2’01” dei primi tre) ma alla fine non è riuscito a concretizzare questa sua superiorità.

CLASSIFICA COMPLETA 2° GIORNO (Scarica QUI)

© FOTO: Enrico Tocchio PHOTOTOK

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto