30084x4 fuoristrada Racing

Peugeot 3008 DKR al Rally del Marocco

Peugeot Sport partecipa al Rally del Marocco, gara che si svolge da Fès a Erfoud dal 4 al 10 ottobre 2017, con gli equipaggi formati da Sébastien Loeb/Daniel Elena e Carlos Sainz/Lucas Cruz al volante della Peugeot 3008DKR, vincitrice della Dakar e del Silk Way Rally 2017. Quest’impegno sportivo sottolinea la strategia commerciale di Peugeot e, più in generale, di Groupe PSA in Marocco.

Il Rally del Marocco rappresenta una tappa importante per il Team Peugeot Total nella preparazione della Dakar 2018. È un nuovo allenamento in condizioni reali di gara per la coppia Sébastien Loeb/Daniel Elena, che ha dimostrato un feeling crescente e ha impresso un ritmo impressionante al Silk Way Rally quest’estate; è anche un ritorno alle competizioni per gli spagnoli Carlos Sainz/Lucas Cruz, che devono prendersi la rivincita dopo il 2° posto conquistato in questo rally l’anno scorso.

Nonostante abbia debuttato in modo promettente al Silk Way Rally, dimostrando la validità delle sue evoluzioni tecniche, la nuova Peugeot 3008DKR Maxi non può essere iscritta – perché troppo larga – al Rally del Marocco, gara che applica il regolamento della Coppa del Mondo di Rally-Raid FIA 2017. Sébastien Loeb e Carlos Sainz guidano dunque una Peugeot 3008DKR – derivata dal nuovo SUV Peugeot 3008 eletto ‘’Auto dell’Anno 2017’’ – che vanta già un palmarès impressionante, con una brillante tripletta alla Dakar in gennaio e la vittoria al Silk Way Rally quest’estate.

Come le Peugeot 3008DKR di Peugeot Sport non nascondono le loro ambizioni sportive, così Carlos Tavares, Presidente del Direttorio di Groupe PSA ha ribadito, lo scorso mese di giugno, quelle di Peugeot e di Groupe PSA in Africa ed in Medio Oriente: un grande mercato, pilastro della crescita del Gruppo. Lo stabilimento di Kénitra, in Marocco, che sarà inaugurato nel 2019, sarà una struttura industriale all’avanguardia. Il Rally del Marocco coincide anche con la commercializzazione del nuovo Peugeot Pick Up, le cui resistenza e robustezza sono state sviluppate come quelle delle auto da corsa di Peugeot Sport.

Bruno Famin, Direttore di Peugeot Sport

Gli impegni di Peugeot Sport nelle competizioni accompagnano perfettamente la strategia di internazionalizzazione del Marchio Peugeot. Dopo la Cina quest’estate, adesso andremo a correre in Marocco in ottobre, per un’ultima uscita in condizioni reali di gara prima di disputare la prossima Dakar 2018. Siamo molto contenti di ritrovare Carlos Sainz e Lucas Cruz, conoscono entrambi bene le dune del Marocco. Quanto a Sébastien Loeb e Daniel Elena, devono ancora concretizzare il loro potenziale per vincere nei rally-raid. Ci aspettiamo una concorrenza agguerrita in questo Rally del Marocco, tanto più che – dopo la nostra tripletta alla Dakar – i legislatori hanno rivisto l’equilibrio delle prestazioni dei diversi concorrenti. In concreto, avremo un handicap di 50 chili in più, mentre i nostri concorrenti potranno alleggerire le loro vetture di più di un centinaio di chili, un divario enorme! Anche se partecipiamo a questo rally soprattutto per convalidare le evoluzioni delle nostre vetture in vista della Dakar 2018, la corsa si preannuncia avvincente: Sébastien e Carlos non si schierano mai alla partenza di una gara senza avere in testa l’idea di vincerla!

Samir Cherfan, Direttore Vendite e Marketing di Groupe PSA in Africa / Medio Oriente:

Possiamo fare un parallelo tra gli obiettivi commerciali di Groupe PSA in questa regione e le ambizioni sportive del Team Peugeot Total al Rally del Marocco. Competitività e prestazioni sono le parole d’ordine. PSA vincente nel Rally è vincente nella sua crescita commerciale in Africa e in Medio Oriente. La squadra Peugeot Sport ci sostiene anche nel lancio del nuovo Peugeot Pick Up, un prodotto da fuoristrada, affidabile e resistente. Tifiamo per il successo di Carlos Sainz e Sébastien Loeb.

Sébastien Loeb, Pilota del Team Peugeot Total:

Io e Daniel siamo entusiasti all’idea di ritrovarci sulla Peugeot 3008DKR per disputare una corsa. Abbiamo fatto due sessioni di prove dopo il Silk Way Rally e sono andate benissimo. Abbiamo ancora fame di vittoria, non essendo riusciti a concretizzarla quest’estate in Cina in cui avevamo un buon ritmo e Daniel aveva fatto un superlavoro a livello di navigazione. Avevamo un’ora di vantaggio e poi, per colpa di un piccolo errore, tutto è cambiato. Dobbiamo rimanere in questa dinamica positiva in Marocco. Nel 2015 il Rally del Marocco è stato il mio primo rally-raid. In due anni, si può dire che ho accumulato esperienza e ho fatto molti progressi. Ora è arrivato il momento di vincere!

Carlos Sainz, Pilota del Team Peugeot Total:

Sono contento e fiero di partecipare a questo rally con Peugeot. Il Team Peugeot Total ha fatto un buon lavoro tutto l’anno. Conosco bene il Rally del Marocco, è una gara che apprezzo ma che non ho mai vinto. L’anno scorso non eravamo lontani dalla vittoria, ma abbiamo avuto un problema di navigazione. Dovremo rimanere concentrati. Non vedo l’ora di rimettermi al volante della Peugeot 3008DKR, una delle migliori vetture di rally-raid che abbia mai guidato.

Tags

Redazione Web

La Redazione WEB di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close