Notizie autoRacingRally

Mongol Rally 2023, programma e date

Scopri la competizione rallistica più pazza al mondo: il Mongol Rally che inizierà il 15 luglio in un magico percorso attraverso le strade della Via della Seta.

Il Mongol Rally è un rally raid che rende fiero qualunque appassionato dell’off-road, parliamo di una tappa rally che entusiasma i maschi alpha (quelli veri!). Questa manifestazione, che può essere tranquillamente catalogata tra le corse più pazze e bizzarre al mondo, si terrà dal 15 luglio al 26 agosto 2023 attraversando in lungo e in largo l’Europa e l’Asia, in un viaggio ricco di emozioni attraverso la Via della Seta.

Mongol Rally, cos’è? La storia del rally raid più pazzo al mondo

Il Mongol Rally è un rally internazionale non competitivo a scopo di beneficenza che si svolge dal 2004 ininterrottamente, l’unico stop della competizione è avvenuto durante gli anni della pandemia e nel 2022 per il conflitto tra Russia e Ucraina.

Mongol Rally 2023

Il rally inaugurale ebbe luogo nel 2004, nel quale sei squadre si presentarono alla partenza e quattro di queste completarono la corsa. La seconda edizione del rally, nel 2005, vide la partecipazione di 43 squadre, e 18 vetture arrivarono intatte a Ulan Bator. L’edizione del 2006 iniziò il 22 luglio con 167 auto alla partenza: 117 raggiunsero Ulan Bator. Nel 2007 le squadre partecipanti erano 200, aumentate poi nel 2011 a 300.

Tappe e percorsi del Mongol Rally

Il Mongol Rally è stato pensato per essere il più possibile un’avventura per i partecipanti; infatti, non è un rally nel senso tradizionale del termine e non è previsto un premio per i primi arrivati: l’importante è arrivare sino al traguardo con le proprie capacità scegliendo il percorso che si preferisce, mentre l’organizzazione del rally non fornisce alcun tipo di assistenza tecnica, organizzativa o medica. Può definirsi un vero rally alla… Gengis Khan!

Il Mongol Rally 2023 ha due punti di partenza: essendo gli organizzatori di Bristol, il punto di partenza è il Circuito di Goodwood nel West Sussex UK ma la partenza ufficiale avviene vicino a Praga verso fine luglio. Il traguardo, inizialmente a Ulan Bator in Mongolia, è stato spostato successivamente a Ulan Udè in Siberia, Russia.

Mongol Rally 2023
Vettura ferma nel deserto del Gobi

Nel corso del Mongol Rally ogni partecipante può decidere il percorso che preferisce; fare quello più lineare possibile, allungarlo di migliaia di km approfittando dell’occasione per visitare più luoghi, il tutto rispettando il termine di arrivo della gara (circa due mesi dopo la partenza). Si giungerà ad attraversare quasi un terzo del pianeta, in alcune delle zone più incontaminate del globo a contatto con mondi nuovi, percorrendo luoghi ricchi di storia millenaria, lì dove nacque la Via della Seta che fece conoscere a tutti il magico mondo orientale.

È la reale possibilità di ricalcare un tratto di strada che ha fatto la storia del nostro mondo, che ha permesso i primi contatti con l’Oriente, dove moltissimi mercanti occidentali hanno vissuto viaggi sensazionali per raggiungere una nuova civiltà.

Come partecipare al Mongol Rally 2023

La partecipazione al Mongol Rally 2023 è possibile solo con veicoli di almeno 10 anni e con una cilindrata inferiore ai 1.200 cm³Il limite per i motocicli invece è stato fissato a 125 cm³. Tutti i veicoli partecipanti alla gara devono essere riportati a casa o autonomamente, o attraverso la rete ferroviaria russa caricando l’auto sul treno a Ulan Udè e ritirandola a Riga.

Costo partecipazione al Mongol Rally

Per partecipare al Mongol Rally non bisogna essere dei piloti esperti e di fama mondiale. Basta solamente versare una quota fissa di beneficenza di 500 £ all’associazione sostenuta dagli organizzatori, Cool Earth, e una seconda quota di almeno 500 £ a un’associazione di beneficenza a discrezione delle squadre.

Leggi anche:

Attività in fuoristrada e 4×4

Se sei appassionato di fuoristrada, trazione integrale ed avventure in fuoristrada non perdere il magazine ELABORARE4x4 elaborare.com/4×4-abbonamento

ELABORARE 4x4 magazine
ELABORARE 4×4 magazine

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto