F1 news Formula 1Notizie auto

Lewis Hamilton, il pilota di F1

Biografia, quanti mondiali, gran premi e pole position ha vinto, le curiosità, la moda, la vita privata del campione britannico.

Lewis Carl Davidson Hamilton, meglio conosciuto come Lewis Hamilton, nasce il 7 gennaio 1985 nella piccola città di Stevenage, nel sud-est dell’Inghilterra.  

E’ un pilota di Formula 1, attualmente in forza al team Mercedes AMG Petronas. Insieme a Michael Schumacher, detiene il record di sette titoli mondiali di F1 vinti in carriera. 

Universalmente riconosciuto come uno dei piloti più veloci di tutti i tempi, con il numero 44 da sempre sulla vettura, grazie alle sue imprese sportive, alla sua grande personalità e al suo impegno sociale, ha saputo conquistare negli anni il cuore di milioni di tifosi e appassionati in tutto il mondo.

Nome Lewis Hamilton
Nazionalità Regno Unito
Data di nascita 7 gennaio 1985
Luogo di nascita Stevenage, Regno Unito
Altezza 174 cm
Peso 70 kg
Squadra Mercedes
Numero di gara 44
Titoli mondiali 7
Vittorie in gara 103
Pole position 104
Giri veloci 104
La tabella con i dati di Lewis Hamilton

Quanti mondiali, quanti Gran Premi e quante Pole Position ha vinto

Ricordiamo alcuni altri dati interessanti sulla carriera in F1 di Lewis Hamilton, aggiornati alla data di ottobre 2023, tra cui quanti Gran Premi, quante Pole Position e quanti titoli mondiali di Formula 1 ha conquistato:

  • È il pilota di Formula 1 più titolato di tutti i tempi, ha vinto ben 7 titoli mondiali.
  • È il pilota con più vittorie in gara, con 103.
  • È il pilota con più pole position, con 103.
  • È il pilota con più giri veloci, con 104.
  • È il primo pilota nero a vincere un Gran Premio di Formula 1.
  • È il primo pilota nero a vincere un titolo mondiale di Formula 1.

Hamilton è uno dei piloti di Formula 1 più amati e rispettati al mondo. È un pilota di talento e un ambasciatore per lo sport F1 e per tutto il motorsport in generale.

La Mercedes di Lewis Hamilton in Bahrein durante dei test
Lewis Hamilton

E’ forse il pilota più completo mai visto, velocissimo sul bagnato e assolutamente impeccabile in prova, e allo stesso tempo un “martello” sul passo gara. Da qui deriva la celebre espressione Hammer time, apparsa per la prima volta in un dialogo tra lui e il suo ingegnere di pista Pete Bonnington.   

Tra i vari primati che detiene spiccano quello di pole position ottenute, ben 104 e quello di stagioni consecutive con almeno un podio, addirittura 17.

Lewis Hamilton biografia

Spinto e sostenuto dal padre Anthony, che in tenera età gli regala una macchinina giocattolo, Lewis manifesta un precoce talento per le quattro ruote. Anthony decide quindi di investire tutte le risorse a sua disposizione per favorire la carriera del figlio. Avviato all’agonismo al volante di un go-kart, i risultati non tardano ad arrivare.

Vince il campionato britannico a 10 anni e si mette in luce, tanto da essere notato da Ron Dennis, allora team principal delle Mc Laren, che con lungimiranza decide di mettere sotto contratto il baby-fenomeno.

La fiducia del team viene ripagata e, a 15 anni, arriva il titolo europeo di kart, mentre a 18 domina, sulla sua prima monoposto, la Formula Renault 2.0. A quel punto la scalata è inarrestabile. Nel 2005 si laurea campione nella Formula 3 Euro Series e nel 2006 vince da esordiente il campionato GP2, anche nota come Formula 2, dimostrando di meritare un sedile in F1 per la stagione successiva. 

Il 18 marzo del 2007, in occasione del Gran Premio di Australia, Lewis Hamilton segna la storia, diventando il primo pilota di colore a correre nel campionato del mondo al volante di una F1, andando incredibilmente subito a podio sulla sua Mc Laren.  

Nella stessa stagione arriva anche la prima vittoria nel Gran Premio del Canada, in occasione del quale vince, consolidando la provvisoria leadership nel mondiale e proponendosi di prepotenza come uno dei pretendenti al titolo.

Sale sul podio per ben nove gare di fila e vince quattro Gran Premi, ma alla fine deve cedere la vittoria finale di campionato, per un solo punto, al ferrarista Kimi Raikkonen.

Nel 2008 invece non si lascia scappare l’occasione e si laurea per la prima volta campione del mondo, conquistando il titolo nel rocambolesco e celebre finale di Interlagos, in cui strappa il primato dalle mani di Felipe Massa, con il sorpasso a Timo Glock, nell’ultima curva dell’ultimo giro di gara.

A questo punto però qualcosa si inceppa e Lewis vive qualche stagione in chiaroscuro, fino alla decisione di separarsi dalla Mc Laren per accettare l’offerta della Mercedes. Mai decisione fu più azzeccata. Il binomio Hamilton-Mercedes diventa quasi imbattibile e dà vita ad un’era memorabile, che dal 2014 al 2020 porterà alla conquista di altri sei titoli mondiali piloti, con la sola eccezione del 2016, anno in cui il tedesco, compagno di squadra Rosberg, riesce a imporsi, riesce ad imporsi, dopo un’intensa battaglia, per poi ritirarsi l’anno successivo.

Lewis Hamilton curiosità: la moda, la musica, il casco, gli interessi, dieta e tatuaggi

E’ un personaggio trasversale, con grandi interessi in molti altri campi  che non siano quello professionale.

Da sempre appassionato di musica hip hop e R&B è altresì attratto dal glamour e dalla moda. Abitualmente si presenta in pista con abiti di stilisti come Dior e Tommy Hilfiger, con i quali collabora anche alla realizzazione degli stessi capi che indossa.

Lewis Hamilton 2020, con il suo Casco
Lewis Hamilton 2020, con il suo casco

Inoltre ha da sempre lavorato in stretta collaborazione coi disegnatori  che realizzano le grafiche del suo casco da gara.

E’ da sempre impegnato in campagne per i diritti civili, per la salvaguardia dell’ambiente e delle uguaglianze sociali; è attivo infatti il suo ruolo anche all’interno del Circus della F1, nella campagna Black Lives Matter del 2020.

Segue una dieta vegana ed è titolare delle quote di una rinomata catena di ristoranti vegetariani. Ama molto i piercing e i tatuaggi e ne ha parecchi, sparsi in molte parti del corpo, compresi il collo e le mani.

Vita privata

Dopo la nota relazione con la cantante e modella Nicole Scherzinger non si sono più avute notizie di ulteriori nuove storie d’amore. In assenza di una fidanzata ufficiale, è risaputo che il suo affetto venga destinato con grande energia a tutta la sua famiglia e al nipotino, oltre che al suo cane Roscoe, un bulldog di 9 anni che, come il suo padrone, segue una dieta vegana ed ha un grandissimo seguito sui social.

Leggi anche:

Calendario F1 2023

Classifiche F1 2023 Piloti e Costruttori

Calendario F1 2024

Orari Formula 1

Punti F1 piloti e costruttori come si assegnano

Sprint Race come funziona

Tempi LIVE F1

→  NOTIZIE F1 2023

Regolamento tecnico F1 2023

Regolamento nuove Power Unit F1 2026

→ Cosa ne pensi sulla stagione di F1? Fai un salto sulla discussioni F1 sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio
error: © Contenuti coperti da Copyright

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto