FotogalleryOpelVideo

Opel del futuro, GT X Experimental concept

Un’anticipazione delle Opel del futuro ci arriva dalle linee e dalla tecnologia del concept 2019 GT X Experimental

Il nuovo concept Opel 2019 GT X Experimental non è solo un esercizio stilistico ma una vera e propria anticipazione delle Opel del futuro targate Opel. Innanzitutto ha le forme di un crossover, il segmento attualmente più in voga e soprattutto è elettrico. La motorizzazione a zero emissioni si inserisce nella strategia di Opel PACE!, secondo la quale, a partire dalla seconda metà del 2019, avremmo una serie crescente di veicoli elettrificati, fino ad arrivare al 2024 quando ogni veicolo in gamma presenterà una versione eco friendly.

MADE IN GERMANY Il concept Opel GT X Experimental, che abbiamo toccato con mano in anteprima a Milano dove Opel Italia ha la nuova sede operativa dopo il passaggio a Groupe PSA, è importante per la storia recente del marchio perché sta a rimarcare la sua origine in Germania. Durante la fase di ideazione, Opel infatti ha avviato un ampio e intenso processo di analisi di se stessa e dei propri valori. In tutti i suoi 120 anni di ingegneria automobilistica, questo specifico “stile Opel” può essere riassunto con tre valori: tedesco, accessibile ed entusiasmante.

In futuro il marchio intende restare legato all’espressione più moderna e positiva delle proprie radici tedesche, tenendo sempre a mente i propri valori della Germania ma riproposti con un’apertura mentale maggiore. Per spiegare questo concetto possiamo dire la nuova GT X Experimental ha caratteristiche tipiche tedesche come ingegneria, precisione e qualità con innovazioni visionarie, anticipando così quale sarà l’aspetto delle vetture Opel a metà dei prossimi anni Venti.

Opel concept GT X Experimental 2019, vista di profilo

DIMENSIONI Il concept Opel 2019 GT X Experimental è un crossover ed ha un aspetto possente ma incredibilmente ha le dimensioni dell’Opel Corsa. Dunque i SUV compatti del futuro dovranno avere queste dimensioni: lunghezza 4.063 mm, passo 2.625 mm, carreggiata, 1.830 mm, altezza con l’antenna 1.528 mm.

La Opel GT X Experimental è costruita su un’architettura leggera, ha un’impronta ridotta e monta cerchi da 17 pollici che sembrano molto più grandi.

Opel concept GT X Experimental 2019, vista laterale con le portiere aperte

MOTORE ELETTRICO Secondo il piano PACE! Di Opel, come accennato prima, entro il 2024 avremmo una versione elettrificata per ogni modello in gamma Opel e così anche la GT X Experimental non poteva esimersi dal montare un motore elettrico. La potenza viene generata da una compatta batteria agli ioni di litio di ultima generazione da 50 kWh con ricarica induttiva. Questa tecnologia del futuro permetterà alle auto elettriche di ricaricarsi parcheggiando la vettura sopra la piastra di ricarica o accanto a essa, senza più utilizzare gli attuali cavi.

GUIDA AUTONOMA La Opel GT X Experimental ha funzioni di guida autonoma di Livello 3, perciò può gestire tutti gli aspetti della guida ma il guidatore deve essere in grado di reagire a una richiesta di intervento.

Com’è

ESTERNI All’esterno il concept Opel 2019 si caratterizza per un aspetto grintoso e da superfici pure e fluide, uno stile che dobbiamo tenere bene a mente per immaginare le Opel del futuro. La sezione inferiore è dipinta di grigio chiaro mentre tutta la parte superiore compreso cofano, finestrini e tetto sono color blu notte, quasi nero. Tra queste due zone abbiamo il giallo tipico di Opel che scorre lungo l’intero perimetro della vettura.

I designer Opel hanno anche ridotto al minimo le tradizionali “linee di taglio” nella carrozzeria. La linea di taglio superiore di tutte le portiere viene nascosta dall’elemento giallo mentre quella delle portiere posteriori coincide con l’apertura del portellone posteriore.

Opel concept GT X Experimental 2019, frontale

All’esterno non ci sono le maniglie delle portiere e gli specchietti retrovisori esterni, la carrozzeria è una tela liscia che riveste elementi sorprendenti come le piccole telecamere a scomparsa inserite nella linea grafica gialla di definizione dei lati del cofano, che sostituiscono gli specchietti retrovisori.  

Alcuni elementi grafici rendono l’aspetto della GT X Experimental ancora più deciso. Triangoli scontornati sono incisi lungo la soglia sotto la portiera posteriore lato guidatore: uno contiene un piccolo schermo esagonale con LED che mostra il livello di carica della batteria. I cerchi da 17 pollici sembrano molto più grandi grazie ai robusti rivestimenti di gomma che coprono il cerchione (la gomma Michelin misura 255/60 R17). Per sottolineare il carattere da SUV della vettura, tutta la parte inferiore della carrozzeria è coperta da rivestimenti protettivi che rendono la GT X Experimental particolarmente solida e robusta.

Opel concept GT X Experimental 2019, vista posteriore

NUOVA IDENTITÀ STILISTICA Di questo concept è importante il frontale perché sarà quello che potremmo ammirare sulle Opel del futuro. L’elemento principale è la bussola ed il Vizor Opel. La “Bussola Opel” organizza gli elementi stilistici lungo due assi che si incrociano sul Blitz. Il leggendario logo del marchio è ora il punto centrale, più che in passato. Ancora più netta e pura, la piega centrale sul cofano rappresenta l’asse verticale, che prosegue sotto il Blitz. L’asse orizzontale è simboleggiato dalle tipiche luci Opel per la marcia diurna a forma di ala, che continueranno a essere presenti su tutte le Opel del futuro. Il posteriore richiama la calandra anteriore e mostra la Bussola Opel in tutta la sua purezza, con il logo che unisce la linea orizzontale delle luci posteriori ad ala e la linea verticale che procede dall’antenna a pinna sul tetto all’evidente piega del paraurti.  

Seguendo il tema della Bussola Opel e in linea con l’idea di concepire uno stile che fosse quanto più puro possibile, i progettisti Opel hanno creato anche un nuovo anteriore: il “Vizor Opel”. Il Vizor è un modulo unico che racchiude tutti gli elementi hi-tech e tipici del marchio, come il logo del fulmine con LED che mostra lo stato operativo della vettura illuminandosi di colori diversi, i fari anteriori a matrice con LED, le luci per la marcia diurna ad ala, le telecamere e i sensori dei sistemi di assistenza e le funzioni di guida autonoma sotto un rivestimento di plexiglass scuro.

Opel concept GT X Experimental 2019, vista frontale

INTERNI Gli interni della Opel GT X Experimental sono totalmente digitali, come lo saranno quelli delle Opel del futuro. La caratteristica principale è il cruscotto racchiuso in un modulo che ricorda il Vizor Opel, ossia il “Pure Panel” Opel. Un unico schermo particolarmente largo accoglie il guidatore e mostra che la moltitudine di schermi, pulsanti e comandi che spesso si vedono negli attuali veicoli di produzione potrebbe diventare un ricordo del passato.

L’approccio pulito e hi-tech caratterizza l’intero abitacolo. I quattro sedili sembrano sospesi e i diffusori amovibili annidati sotto i poggiatesta permettono di godere dell’esperienza sonora come se non si fosse su un’automobile. Alcuni elementi grafici evidenziano la purezza del design dell’abitacolo: il tema del triangolo scontornato si ripete sugli schienali dei sedili e sui pedali di acceleratore e freno.

Opel concept GT X Experimental 2019, volante

Annunci auto usate OPEL – Listino prezzi auto nuove OPEL

Commenta

Tags

Marco Savo

Classe 1983, giornalista, grandissimo appassionato di motori e calcio... !
Close
Close