FotogalleryGolfNotizie autoVolkswagen

Volkswagen Golf GTI, la nona generazione sarà elettrica

La nona generazione della Golf GTI sarà elettrica. Volkswagen ha depositato il nuovo marchio GTI, in cui la "I" di Injection è stata sostituita dal simbolo di un fulmine.

Volkswagen continuerà a utilizzare il marchio GTI anche sulla prossima generazione della Golf (la nona), prevista per il 2026, che sarà completamente elettrica. Questa informazione è stata rivelata attraverso un documento del German Patent And Trade Mark Office, depositato direttamente dalla casa automobilistica tedesca, in cui il nuovo logo GTI mostra una modifica significativa, con la “I” del marchio sostituita dal simbolo del fulmine e della saetta, a chiara rappresentazione del carattere elettrico del veicolo.

Volkswagen Golf GTI elettrica

Con l’avvento dell’elettrico, il marchio GTI sulla Golf non scomparirà ma subirà una modifica nel significato della sigla. Attualmente, GTI sta per “Grand Touring Injection”, dove l’ultima parola si riferisce all’iniezione di carburante. Con il passaggio all’elettrico, la “I” a fulmine identificherà la motorizzazione elettrica, mantenendo l’essenza sportiva dell’auto.

marchio Volkswagen Golf GTI elettrica
Il nuovo marchio GTI con la I sostituita dal simbolo del fulmine

Il nuovo CEO Oliver Blume ha confermato l’indiscrezione riguardante l’intenzione di reintrodurre il marchio GTI nel mondo elettrico di Volkswagen, incluso nella famiglia ID. La prima applicazione del badge GTI, con il simbolo del fulmine al posto della “i”, potrebbe essere riservata a una versione ad alte prestazioni del futuro modello di serie derivato dalla concept ID.2all, che nella gamma Volkswagen andrà a sostituire la Polo.

Volkswagen GTX, ora che succede?

Il ritorno del marchio GTI nel mondo dell’elettrico sembra escludere quello GTX, coniato dall’ex CEO Herbert Diess, che ora identifica le versioni più potenti della gamma elettrica ID. Tuttavia, potrebbe essere anche confermato, riservando la sigla GTX ai modelli più potenti con trazione integrale e il marchio GTI alle sportive pure con la trazione anteriore, come l’attuale Golf.

Fascia a LED portellone posteriore Volkswagen ID.5 GTX
Il marchio GTI potrebbe sostituire o affiancare quello GTX

La sigla GTX, infatti, racchiude due significati: performance superiori (dalle prime due lettere) e trazione integrale (identificata dalla “X”). Questo binomio concettuale differenzia le Volkswagen elettriche più pepate da quelle a due motori (4Motion), quindi non è del tutto equivalente all’etichetta GTI.

Volkswagen GTI storia

La storia della Volkswagen GTI ha inizio negli anni ’70. Nel 1976, la casa automobilistica tedesca Volkswagen lanciò la prima Golf GTI, una variante sportiva dell’iconica Golf di prima generazione (Mk1). Il termine “GTI” sta per “Gran Turismo Injection” o “Grand Touring Injection”, a seconda delle fonti.

La Golf GTI era notevole per il suo design sportivo, le prestazioni migliorate e la maneggevolezza. Montava un motore a benzina a quattro cilindri da 1,6 litri con iniezione di carburante, in grado di produrre 110 cavalli, un dato molto significativo per l’epoca. La vettura era leggera e ben bilanciata, una caratteristica che la rese una delle prime “hot hatch” ad essere commercializzata.

La Golf GTI ottenne un successo immediato e divenne rapidamente un’icona nel mondo dell’automobilismo.

Prova completa GOLF GTI Performance 245 CV di settima generazione (restyling)

Era un’auto sportiva ma pratica, adatta sia per la guida quotidiana che per divertenti avventure su strade tortuose. Nel tempo, il marchio GTI è stato esteso ad altre vetture Volkswagen, come la Polo GTI e la Scirocco GTI, ma la Golf GTI è sempre stata la più celebre e di successo.

Foto Volkswagen Golf GTI, dalla prima all’ottava serie

Leggi anche:

Golf di nona generazione elettrica

Volkswagen Golf GTI Clubsport

Volkswagen Golf GTI 8, caratteristiche

La storia della Golf GTI, dalla prima all’ottava serie

→ Tutte le notizie in cui si parla della GOLF

Listino prezzi GOLF GTI →  Annunci usato GOLF

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto