CX-5FotogalleryMazdaNotizie auto

Viaggio in Lapponia, al volante della Mazda CX-5

Il SUV Mazda CX-5 2019 si è dimostrato valido anche in condizioni di freddo estremo nei luoghi di Babbo Natale

La Mazda CX-5 2019 ha dimostrato le sue doti in un viaggio in Lapponia, a caccia dell’aurora boreale: da Capo Nord fino a Lulea, per poi raggiungere Rovaniemi. La prima parte del percorso è iniziata da Capo Nord, in Norvegia, il punto più settentrionale del continente europeo, fino a Lulea, la città più grande della Lapponia svedese, vicina alle coste ghiacciate del Golfo di Botnia, confine naturale fra Svezia e Finlandia. Da lì il viaggio è proseguito per raggiungere Rovaniemi, capitale amministrativa e importante centro commerciale finlandese. Situata a circa sei chilometri a sud del circolo polare artico, Rovaniemi è considerata la “città natale ufficiale di Babbo Natale”. La Lapponia è il territorio del popolo Sami che ha abitato la zona per migliaia di anni in foreste coperte di taiga, pini e abeti. Popolo semi-nomade dedito alla pastorizia di renne, con il tempo i Sami, oltre alla pastorizia, si sono dedicati ad altre attività qui fiorenti, come le più moderne industrie di legname e le attività minerarie e idroelettriche.

LAPPONIA La Lapponia è uno dei posti migliori al mondo per viaggiare su slitte trainate da husky e per vedere l’aurora boreale. Uno spettacolo straordinario di luce che si verifica quando le particelle caricate elettricamente rilasciate dal sole entrano nell’atmosfera terrestre e collidono con le molecole di gas quali ossigeno e azoto.

FREDDO ESTREMO In questo viaggio in Lapponia, affasciante ma in condizioni di freddo estremo, la Mazda CX-5 2019 si è comportata egregiamente. Di seguito alcune delle caratteristiche della SUV Mazda che sono emerse in questo viaggio in Lapponia.

Mazda CX-5 2019 in Lapponia vista di profilo

COMFORT A BORDO Innanzitutto il comfort assoluto che si respira nell’abitacolo, all’interno del SUV Mazda troviamo la tecnologia dell’interfaccia uomo-macchina (HMI), gli interni con rivestimenti in vera pelle Nappa, finiture in vero legno insieme ad altri materiali di alta qualità. Sui modelli con interni in pelle i sedili anteriori hanno anche il sistema di ventilazione. La connettività di bordo è stata arricchita con le interfacce Apple CarPlay e Android Auto, consentendo agli utenti di utilizzare il sistema Mazda Connect sia con iPhone che con le applicazioni di altri smartphone.

SOSPENSIONI MAZDA Altro elemento fondamentale è stato il comportamento su strada, grazie agli affinamenti alle sospensioni che sfruttano i più recenti studi e tecnologie avanzate di Mazda. Il SUV Mazda è ora dotato del sistema G-Vectoring Control Plus (GVC Plus), una versione avanzata che, attraverso i freni, esercita un controllo diretto sul momento d’imbardata, contribuendo a una migliore stabilità del veicolo. Il sistema di trazione integrale intelligente di nuova generazione Mazda – con 27 sensori che monitorano le condizioni della strada e le intenzioni del conducente – è stato sviluppato con l’obiettivo di garantire la connessione fra conducente e strada in ogni circostanza e condizione, restando fedele allo spirito Jinba Ittai, qualunque sia il livello di aderenza e senza sacrificare i consumi.

Mazda CX-5 2019 in Lapponia vista posteriore

Annunci usato CX-5Listino prezzi CX-5


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto