EV DrivingNotizie auto

Tariffe Ionity, ricarica fast auto elettrica in DC

Ionity applica in Europa una tariffa di 0.79 euro a kWh che scende sottoscrivendo un abbonamento con Ionity o quello proposto dalle case auto convenzionate come Mercedes-Benz, Audi, Porsche ed altre. In Italia ci sono 21 stazioni attive con potenza di ricarica fino a 350 kW.

Ionity ha stilato il nuovo listino prezzi per la ricarica Fast veloce DC delle auto elettriche con un costo dell’energia lievitato quando si utilizza la massima velocità. La rete di colonnine Jonity a ricarica veloce in DC fino a 350 kWh è ad altissima potenza ed in grado di ricaricare la batteria di quei veicoli elettrici predisposti in DC con presa CCS Combo2, standard europeo di ricarica.

Tariffe Ionity, quanto costa la ricarica veloce in DC

Il costo per ricaricare l’auto elettrica in DC con Ionity è di 0,79 centesimi al kWh. Il costo è riferito alla ricarica occasionale senza abbonamento. Pagando un fisso mensile di 17,99 euro al mese la tariffa a kWh scende a 0,35 euro (la durata del contratto è di 12 mesi). Il costo di Ionity comunque è in linea con gli operatori HPC di tutta Italia. La colonnine Fast Ionity garantiscono ricariche fino a 350 kW di potenza.

Ricarica rapida auto elettriche Ionity CCS Combo2
Si può risparmiare con la ricarica Ionity sottoscrivendo un abbonamento mensile a 17,99 euro

Ionity infatti attualmente può contare su 427 stazioni attive con 1.858 punti di ricarica da 350 kW ciascuno. Entro il 2025 l’obiettivo è di raggiungere i 7.000 punti di ricarica attivi. I chargers Inonity presentano esclusivamente il connettore Combo CCS 2, standard europeo di ricarica.

Abbonamento Ionity, tariffe e costi dimezzati

Per usufruire della rete Ionity veloce a costi dimezzati si possono sottoscrivere abbonamenti che riducono la tariffa. La stessa Ionity offre un canone annuo a 17,99 euro che porta il costo a kWh a 0,35 euro. Gli utenti Mercedes possono sottoscrivere le tariffe Mercedes me Charge L a 16,90 euro al mese e Mercedes me Charge M a 3,90 euro al mese, che portano la tariffa rispettivamente a 0,31 e 0,58 euro/kWh.

Con l’abbonamento Audi e-tron Charging Service Transit a 17,51 euro al mese la tariffa Ioniy è di 0,31 euro a kWh. Per gli automobilisti Porsche aderendo gratuitamente a Porsche Charging Service il costo è di 0,33 euro a kWh. Volkswagen invece con We Charge Plus a 12,99 euro al mese si pagano 0,37 euro a kWh.

Prezzo ricarica fast DC auto elettriche Mercedes-Benz e Audi
Mercedes-Benz e Audi applicano tariffe speciali agli automobilisti che ricaricano da una stazione Ionity

Hyundai invece offre due pacchetti con tariffe di ricarica agevolate: Premium a 13 euro al mese e Lite a 4,5 euro. Con le Premium la tariffa è di 0,29 euro per kWh, nel secondo è di 0,52 euro per kWh. Stesso discorso per Kia, con gli abbonamenti che invece si chiamano Ionity Power e Ionity Access.

I clienti Ford nel primo anno in cui hanno acquistato un veicolo elettrico del marchio beneficiano dell’accesso gratuito al servizio Ionity (senza tariffa mensile) e costo agevolato di 0,31 euro al kWh. Dopo il periodo di prova gratuito con Ionity, si può scegliere se effettuare l’upgrade a un abbonamento annuale Ionity al costo 13,25 al mese. BMW e Mini invece propongono il pacchetto Ionity Plus a 13 euro al mese che porta a 0,31 la tariffa. Con Skoda ed servizio Powerpass a 9,99 euro al mese la tariffa Ionity è di 0,35 euro a kWh.

TARIFFA COSTO AL MESE COSTO €/KWH
Standard 0 0,79
Abbonamento Ionity 17,99 0,35
Mercedes me Charge L 16,90 0,31
Mercedes me Charge M 3,90 0,58
Audi e-tron Charging Service Transit 17,51 0,31
Porsche Charging Service 0 0,33
Volkswagen We Charge Plus 12,99 0,37
Hyundai Premium 13 0,29
Hyundai Lite 4,5 0,52
Kia Ionity Power 13 0,29
Kia Ionity Access 4,5 0,52
FordPass 13,25 (gratis il 1° anno) 0,31
BMW Ionity Plus 13 0,31
MINI Charging Ionity Plus 13 0,31
Skoda Powerpass 9,99 0,35
Costo abbonamento e tariffe Ionity

Come risparmiare sulla ricarica rapida Ionity

Ionity offre la possibilità di risparmiare sulla ricarica rapida attraverso il feedback diretto dei clienti fornito dall’app &Charge. dall’applicazione i conducenti di auto elettriche possono valutare l’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici in Europa fornendo un feedback approfondito sotto forma “Sfida“, incluso un giudizio sulla funzionalità, sui possibili danni o pulizia delle stazioni di ricarica. Le indicazioni vengono quindi trasmesse direttamente a Ionity.

Ogni sfida completata con successo viene ricompensata con degli “&Charge chilometri” (1 &Charge kilometro = € 0,08), che possono essere riscattati per la ricarica gratuita o altri premi.

Dove si trovano le colonnine Ionity in Italia?

In Italia ci sono attualmente 21 stazioni di ricarica veloce Ionity DC attive, che offrono in totale 110 punti di ricarica. Altre 6 stazioni sono in via di costruzione. Al Sud è invia di completamento la stazione di ricarica a Napoli Afragola, nel parcheggio del centro commerciale Le Porte di Napoli. Qui ci sono 6 stalli da 350 kW nominali di potenza. Lavori in corso anche a Lecce, Roma Est, Mondovì (Cuneo), Conegliano (Treviso) e Cavaglià (Biella).

Mappa stazioni Ionity in Italia
Mappa Ionity in Italia, che conta 21 attive

Mappa stazioni Ionity in Italia, dove sono

  • Les Iles de Brissogne (Aosta): 6 colonnine
  • Binasco (Milano): 6 colonnine
  • Piacenza: 6 colonnine
  • Trento: 6 colonnine
  • Brennero (Bolzano): 6 colonnine
  • Montecchio Maggiore (Vicenza): 4 colonnine
  • Monselice (Padova): 6 colonnine
  • Portogruaro (Venezia): 6 colonnine
  • Carpi (Modena): 6 colonnine
  • Forlì: 6 colonnine
  • Rinovo Nord (Savona): 5 colonnine
  • Ceriale Sud (Savona): 6 colonnine
  • Brugnato Ovest (La Spezia): 4 colonnine
  • Versilia Ovest (Lucca): 6 colonnine
  • Valdichiana Outlet Village (Arezzo): 4 colonnine
  • Scarlino (Grosseto): 4 colonnine
  • Battipaglia (Salerno): 6 colonnine
  • Potenza: 4 colonnine
  • Gioia Tauro (Reggio Calabria): 5 colonnine
  • Agira (Enna): 4 colonnine
  • Palermo: 2 colonnine
  • Mondovì (Cuneo): in costruzione
  • Cavaglià (Biella): in costruzione
  • Conegliano (Treviso): in costruzione
  • Roma Nord: in costruzione
  • Napoli Afragola: in costruzione
  • Lecce: in costruzione
Mappa stazioni Ionity in Italia ricarica veloce
Le stazioni di ricarica veloce DC Ionity caricano fino a 350 kW

Come si ricarica in DC FAST corrente continua?

Per caricare in alta velocità un’auto elettrica deve essere predisposta alla carica fast attraverso una presa CCS Combo2. I produttori di autovetture che supportano la ricarica con corrente continua ad alto voltaggio attraverso il connettore speciale CCS sono Volkswagen, General Motors, BMW, Daimler, Ford, FCA, Hyundai e Tesla.

presa CCS Combo 2 per ricarica veloce auto elettrica in corrente continua
Presa CCS Combo 2 per ricarica veloce auto elettrica in corrente continua

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride
👉 Costo ricarica auto elettrica

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Tariffe ricarica auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto