EV DrivingNotizie autoVideo

Ricarica elettrica con parcheggio all’aeroporto di Fiumicino (Adr e-move)

All'aeroporto di Fiumicino è possibile parcheggiare l'auto elettrica o ibrida plug-in per ricaricarla durante le soste al primo livello del Terminal B

L‘aeroporto di Fiumicino ha aperto l’hub ADR e-move, un ampio parcheggio progettato per la ricarica delle auto elettriche. Questo parcheggio si trova al primo livello dell’area di sosta multipiano del Terminal B e dispone di 74 stalli collegati a un totale di 37 colonnine da 22 kW. Questa iniziativa si aggiunge alle già esistenti otto stazioni ultrafast con l’obiettivo di installare oltre 5.000 punti di ricarica.

Ricarica auto elettrica con parcheggio a Fiumicino

Il nuovo parcheggio per la ricarica delle auto elettriche all’aeroporto di Fiumicino dispone di 74 stalli con 37 colonnine (una ogni due posti) da 22 kW, consentendo la ricarica completa di auto elettriche in 4-5 ore e ibride in 2 ore, adattandosi alle soste dei clienti dei parcheggi multipiano. Ha ingressi/uscite dedicati per permettere la sosta e la ricarica completa dei veicoli. Si può pagare la ricarica con il ticket del parcheggio.

Ricarica elettrica aeroporto di Fiumicino
Il parcheggio di Fiumicino ADR e-move si trova nell’area di sosta multipiano del Terminal

A chi è riservato

Questi punti di ricarica sono riservati ai passeggeri, agli aeroportuali, ai taxi, agli NCC ed a tutta la comunità aeroportuale compresi i noleggiatori.

Come funziona, tariffe e costi

Per accedere al parcheggio ADR e-move è necessario ritirare il ticket di ingresso presso la biglietteria all’ingresso del varco. Per ricaricare il veicolo elettrico è necessario collegare il veicolo alla colonnina di ricarica e inserire la propria tessera RFID o la propria carta di credito. La ricarica inizierà automaticamente.

I costi del parcheggio per auto elettriche a Fiumicino ADR e-move sono i seguenti:

  • Prima ora: gratuito
  • Ogni ora successiva: € 0,70
  • Giorno (00:00-24:00): € 21,00
  • Notte (24:00-00:00): gratuito
  • Il costo della ricarica è di € 0,30 per kWh, con un minimo di € 5,00.
    (in aggiornamento)

ADR e-move di Fiumicino

Il parcheggio di Fiumicino, secondo Aeroporti di Roma, è il più grande in Italia con colonnine accessibili al pubblico. Tra le aree private, quello di Mediaset a Cologno Monzese, con 210 punti di ricarica, è stato inaugurato un anno fa.

Inaugurazione ADR e-move di Fiumicino
Inaugurazione ADR e-move di Fiumicino

L’ADR e-move è stato inaugurato giovedì 23 novembre. All’evento erano presenti Marilena Blasi, Chief Commercial Officer di Adr, Antonio Fraccari, Amministratore Delegato di Adr Mobility, Francesco Naso, Segretario Generale di Motus-e, Giuseppe Benincasa, Direttore Generale di Aniasa, e Laurence Bannerman di Aipark.

L’azienda aeroportuale di Roma, impegnata per la neutralità carbonica entro il 2030, prevede di raddoppiare gli stalli per veicoli elettrici e ibridi plug-in entro il 2024, avanzando verso l’obiettivo di 5.400 punti di ricarica entro il 2031.

Inaugurazione dell’ADR e-move di Fiumicino VIDEO

Leggi anche:

Auto elettriche da comprare selezionate e provate
Prezzi e caratteristiche auto elettriche

CALCOLO TEMPO di RICARICA AUTO ELETTRICA
Costo ricarica auto elettrica
Video prove AUTO ELETTRICHE

Le prove di nuove auto elettriche

EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto