Mercato autoNotizie auto

Auto più vendute, immatricolazioni giugno 2024

Nell'ultimo mese di giugno le immatricolazioni di auto nuove sono tornare a salire a doppia cifra, spinte dagli incentivi che però per i veicoli elettrici sono terminati. Tra i modelli più venduti c'è sempre la Panda.

Il mercato italiano dell’auto nel mese di giugno 2024 è tornato a crescere a doppia cifra, grazie soprattutto alla riapertura della piattaforma per la prenotazione degli incentivi e al continuo boom delle auto-immatricolazioni. A giugno perciò le immatricolazioni sono aumentate del 15% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e, se guardiamo al semestre, la crescita è stata del 5,3%, ma ancora lontana dai livelli pre-Covid. Il gap tra il 2019 ed il 2024 è del 17,6%.

Quante auto sono state vendute giugno 2024

Nello specifico a giugno 2024 sono state immatricolate 160.046 nuove auto, rispetto alle 139.150 di giugno 2023. Nel primo semestre dell’anno le immatricolazioni hanno raggiunto 886.386 unità, registrando una crescita del 5,3% rispetto alle 841.573 immatricolazioni nello stesso periodo dell’anno precedente.

Andamento delle vendite auto in Italia, aggiornate al mese di giugno 2024
Andamento delle vendite auto in Italia, aggiornate al mese di giugno 2024

Le auto elettriche a batteria (BEV) hanno visto una crescita significativa, raggiungendo l’8,3% di quota di mercato grazie ai nuovi incentivi utilizzabili e alla disponibilità immediata delle vetture. Ciò ha portato ad un aumento di 4,7 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 3,9 punti rispetto a giugno 2023. Ma questi dati di crescita potrebbero non essere confermati nei mesi successivi, dato che gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche sono esauriti.

Auto più vendute giugno 2024

La classifica delle auto più vendute a giugno 2024 ha visto al primo posto la Fiat Panda con 10.610 immatricolazioni, seguita dalla Dacia Sandero (7.650) e dalla Citroen C3 (4.676).

POS MARCA MODELLO IMM.
1 Fiat Panda 10.610
2 Dacia Sandero 7.650
3 Citroen C3 4.676
4 Renault Clio 4.453
5 Fiat 500 4.254
6 Lancia Ypsilon 4.149
7 Jeep Avenger 3.923
8 Renault Captur 3.546
9 Toyota Yaris Cross 3.322
10 Tesla Model 3 3.282
11 Nissan Qashqai 2.812
12 Toyota Yaris 2.811
13 Volkswagen T-Roc 2.755
14 Dacia Duster 2.730
15 Mg Zs 2.655
16 Opel Corsa 2.611
17 Toyota Aygo X 2.449
18 Peugeot 2008 2.299
19 Volkswagen T-Cross 2.197
20 Volkswagen Tiguan 2.156
21 Audi Q3 2.070
22 Peugeot 208 2.047
23 Kia Sportage 2.041
24 Ford Puma 1.835
25 Bmw X1 1.807
26 Tesla Model Y 1.699
27 Hyundai i10 1.658
28 Peugeot 3008 1.581
29 Kia Picanto 1.483
30 Citroen C3 Aircross 1.469
31 Jeep Renegade 1.420
32 Toyota C-HR 1.390
33 Suzuki Ignis 1.303
34 Renault Twingo 1.268
35 Volkswagen Polo 1.214
36 Citroen C4 1.201
37 Hyundai Tucson 1.196
38 Cupra Formentor 1.192
39 Jeep Compass 1.186
40 Ford Kuga 1.149
41 Mercedes Gla 1.052
42 Skoda Kamiq 1.020
43 Suzuki Swift 988
44 Fiat Tipo 974
45 Audi A3 961
46 Alfa romeo Tonale 926
47 Audi A1 919
48 Volkswagen Golf 917
49 Hyundai i20 915
50 Volvo XC40 896
Classifica delle auto più vendute in Italia a giugno 2024
Dacia Sandero Stepway 2024
La Dacia Sandero è al 2° posto nella classifica delle auto più vendute a giugno

Vendite auto diesel, benzina, GPL, ibride ed elettriche

Dopo il click day del 3 giugno, le immatricolazioni di auto elettriche hanno registrato un boom significativo, superando le 10.000 unità nel mese (+115%). La quota di mercato delle BEV è salita all’8,3%, aumentando di 3,8 punti percentuali rispetto a giugno 2023. Nel periodo da inizio anno, le auto elettriche hanno visto una crescita del +5,6% e rappresentano il 3,9% delle immatricolazioni totali, in linea con l’anno precedente.

Le auto ibride plug-in, al contrario, hanno segnato un calo del -29% a giugno, rappresentando il 3,3% delle immatricolazioni totali, in diminuzione di 2 punti percentuali rispetto a giugno 2023. Nel cumulato gennaio-giugno, hanno registrato una flessione del -26,4%, con una quota al 3,2%, confermando il loro ruolo di nicchia nel mercato.

Vendite auto diesel, benzina, GPL, ibride ed elettriche nel mese di giugno 2024
Vendite auto diesel, benzina, GPL, ibride ed elettriche nel mese di giugno 2024

Le vetture ibride (mild e full) invece hanno segnato un incremento del +28,1% a giugno, raggiungendo una quota del 38,6%. Nel periodo gennaio-giugno, hanno mostrato una crescita del +15,7%, con una quota di mercato del 38,8%.

Le auto a benzina e Gpl hanno visto aumenti positivi: +7,1% per le benzina (quota 26,7%) e +37,1% per il Gpl (quota 10,1%). Il diesel, invece, ha registrato una flessione del -18,9% a giugno, rappresentando il 13% delle immatricolazioni totali, con una diminuzione nel primo semestre del -20,9%, con una quota del 14,5%.

Chi ha venduto di più a giugno

A giugno, Stellantis ha registrato 48.290 auto immatricolate, con un calo del 10,6% rispetto all’anno precedente. Tra i vari marchi del gruppo, Alfa Romeo ha subito un calo del 55,2% (1.358 immatricolazioni), mentre Citroen ha registrato un aumento dell’84,4% (7.689). Fiat ha mostrato una crescita del 30% (16.918), mentre Maserati ha segnato un calo del 55,2% (213).

Il Gruppo Volkswagen ha totalizzato 23.912 immatricolazioni, con una diminuzione dello 0,4%. Audi ha guadagnato il 4,3% (6.813 immatricolazioni), mentre Seat ha subito un calo del 21,7% (998). Il Gruppo Renault ha evidenziato una crescita del 46,7% con 22.449 immatricolazioni, trainato da Dacia (+50,6%) e Renault (+42,6%). Toyota ha registrato una crescita del 46,9% con 12.100 immatricolazioni, grazie a un incremento del 105,1% per Lexus (810 immatricolazioni).

Risultati vendite Stellantis giugno 2024
Le immatricolazioni di Stellantis a giugno 2024 sono scese del 10,6%

Il Gruppo BMW ha totalizzato 7.041 immatricolazioni, con un aumento del 2%, principalmente grazie a BMW (+14,8%). Tesla ha segnato una crescita significativa del 185,2%, con 4.993 immatricolazioni di veicoli elettrici. Anche Mercedes-Benz ha mostrato una crescita del 23,6%, totalizzando 5.561 immatricolazioni. Mercedes ha registrato un aumento del 17,4%, arrivando a 4.855 immatricolazioni, mentre Smart ha visto un incremento del 93,4% con 706 immatricolazioni.

A giugno, Ford ha segnato un calo del 25% con 5.623 immatricolazioni, Hyundai una crescita del 3,1% con 4.870 immatricolazioni, e Kia un aumento del 18% con 4.816 immatricolazioni. Proseguendo nell’analisi Nissan ha registrato un aumento del 33,3% (4.011 immatricolazioni), Suzuki una crescita del 15,1% (3.601), Mazda un incremento del 12,4% (1.303), Honda un aumento del 68,7% (803), Mitsubishi una crescita del 128,8% (183), mentre Subaru ha subito un calo del 53,3% con 135 immatricolazioni.

Nel segmento premium, Volvo ha visto una diminuzione dell’1,4%, raggiungendo 1.842 immatricolazioni. Il Gruppo Jaguar Land Rover ha segnato un calo del 23% con 1.065 immatricolazioni, di cui Jaguar ha visto una flessione del 69% (79) e Land Rover una diminuzione del 12,6% (986). Al contrario Tesla ha registrato una notevole crescita del 185,2%, con 4.993 immatricolazioni di veicoli elettrici.

La Tesla a giugno ha registrato un boom di vendite

Anche il Gruppo DR ha subito un calo del 10,6%, arrivando a 2.196 immatricolazioni. Tra i marchi cinesi, MG ha segnato una crescita del 18,2% (3.985), Lynk & Co una diminuzione del 90,4% (31), Eurasia Motor Company un aumento del 23,4% con 95 immatricolazioni, mentre Byd ha totalizzato 138 immatricolazioni (rispetto a zero dell’anno precedente).

Leggi anche:

Dati vendite in Italia 2024

→ Sondaggio che auto acquisteresti oggi?

Listino prezzi auto NUOVE

FONTE DATI UNRAE

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto