EV DrivingGUIDE CONSIGLI AUTONotizie autoVideo

Incentivi auto Milano, bonus per auto elettriche, ibride, GPL…

Dal 1° settembre al 31 dicembre 2022 i residenti del Comune di Milano possono chiedere l’incentivo per l'acquisto di veicoli elettrici EV fino a 45.000 euro. Bonus anche per l’acquisto di auto e veicoli commerciali ibridi, GPL, metano e benzina. Sostegni maggiorati per ISEE al di sotto dei 20.000 euro.

Il Comune di Milano presenta il suo piano di incentivi auto, con contributi maggiorati ai cittadini con un ISEE al di sotto dei 20.000 euro. Sul piatto l’amministrazione meneghina ha messo a disposizione 5 milioni di euro, destinati a sostenere l’acquisto di un veicolo a basso impatto ambientale, a fronte della rottamazione di un mezzo inquinante: due milioni riservati alle imprese e tre milioni per cittadine e cittadini residenti a Milano.

Incentivi Comune di Milano ISEE

Le auto acquistate con l’incentivo a Milano devono essere ad alimentazione elettrica, ibrida o a benzina e il prezzo non deve superare i 45.000 euro. Sono ammesse al contributo le domande per un acquisto sostenuto tra il 1° gennaio 2022 e il 31 dicembre 2022 e fino ad esaurimento dei fondi. La domanda si può presentare dal 1° settembre 2022. Il bonus viene concesso solo con la rottamazione di un veicolo alimentato a benzina fino a Euro 4 incluso oppure diesel fino ad Euro 6 incluso. L’incentivo ridotto al 20% viene concesso anche ai soggetti che provvedono alla radiazione per esportazione all’estero, ammessa solo per i veicoli diesel Euro 5 e 6.

Rispetto al bando del 2021, le linee guida per i residenti sono state modificate con l’obiettivo di aumentare la platea dei beneficiari, con particolare attenzione ai nuclei meno abbienti. L’importo del contributo infatti viene maggiorato del 30% per coloro che hanno un reddito fino a 12.000 euro di ISEE, del 25% per reddito ISEE tra i 12.000 e i 15.000 euro, del 20% per la fascia tra i 15.000 e i 20.000 euro ISEE.

Incentivi auto elettriche, ibride, GPL, metano e benzina nel Comune di Milano
A Milano l’incentivo per l’acquisto di un’auto elettrica arriva fino a 12.480 euro

Un esempio: per l’acquisto di un autoveicolo di categoria M1 elettrico nuovo, con emissioni di CO2 da zero a 20 g/km (auto elettrica), il Comune mette a disposizione un contributo a fondo perduto fino a 9.600 euro per i redditi superiori a 20.000 euro ISEE, che arriva fino a 12.480 euro per coloro che hanno un reddito ISEE sotto i 12.000 euro.

Per le auto con emissioni di CO2 tra i 21 e i 60 g/km (alcune ibride o plug in) il contributo oscilla tra i 6.240 e i 4.800 euro, mentre per quelle fino a 135 emissioni di CO2 (ibride), tra i 4.680 e i 3.600 euro. Per l’acquisto di un motoveicolo o ciclomotore nuovo ad alimentazione elettrica, sono previsti contributi a fondo perduto pari al 60% del costo totale, fino a un massimo di 3.000 euro.

In considerazione del particolare momento in cui, per la mancanza di materie prime, si allungano i tempi di consegna dei veicoli o dei ciclomotori, la domanda di contributo potrà avvenire o in un’unica fase o in due momenti successivi: prima con la presentazione della fattura di anticipo e successivamente integrata con il saldo.

Incentivi auto elettriche, ibride, GPL, metano e benzina nel Comune di Milano

Di seguito la tabella degli incentivi per l’acquisto di auto elettriche, ibride, GPL, metano e benzina Euro 6 nel Comune di Milano, con limite di prezzo di 45.000 euro. Sono esclusi i veicoli ad alimentazione diesel e bi-fuel.

Il contributo è cumulabile esclusivamente con gli incentivi statali per la sostituzione dei veicoli e l’importo viene calcolato sul prezzo finale, già comprensivo del bonus statale. Il contributo non è invece cumulabile con quello ammesso e erogato da Regione Lombardia.

EMISSIONI CO2 ISEE
≤ 12.000
ISEE
12.000≤15.000
ISEE
15.000≤20.000
ISEE
20.000
0-20 g/km 12.480 € 12.000 € 11.520 € 9.600 €
20-60 g/km CO2 6.240 € 6.000 € 5.760 € 4.800 €
61-135 g/km 4.680 € 4.500 € 4.320 € 3.600 €
Tabella contributi del Comune di Milano

Come si accede all’incentivo nel Comune di Milano?

Il periodo di validità del bando decorre dalla data di pubblicazione dello stesso sul portale istituzionale del Comune di Milano, ovvero dal 1° settembre 2022, fino al 31dicembre 2022, salvo esaurimento delle risorse stanziate prima della scadenza prevista. Le domande di contributo possono essere presentate dai soggetti privati (persone fisiche) maggiorenni, residenti a Milano

Sono ammesse al contributo le domande per gli acquisti effettuati dal 1 gennaio 2022 e per tutta la durata del bando, di veicoli nuovi di fabbrica, immatricolati per la prima volta in Italia. La fattura deve essere intestata al soggetto beneficiario del contributo, intestatario o cointestatario del veicolo. Sono ammessi esclusivamente i pagamenti effettuati dal beneficiario tramite bonifico bancario o postale, ovvero con altri strumenti di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni. È escluso l’acquisto dell’autoveicolo in leasing. Non rientrano nel contributo i costi per l’acquisto di un autoveicolo o motoveicolo o ciclomotore usato o già immatricolato e intestato a un privato o ad una casa costruttrice di veicoli o a un concessionario.

La domanda di contributo può essere presentata, a partire dalla data di pubblicazione del bando, esclusivamente collegandosi, mediante SPID o CIE, all’indirizzo dell’apposito applicativo web al quale si può accedere consultando la sezione dedicata ai contributi del portale istituzionale del Comune di Milano.

Chi usufruisce dell’incentivo rottamando un’auto diesel Euro 5, inoltre, beneficia della deroga per entrare in Area B e in Area C. La proroga è valida fino alla consegna del nuovo veicolo e comunque non oltre il 30 settembre 2023 e si applica anche ai tassisti e NCC titolari di licenza d’esercizio.

Documenti incentivi Comune di Milano

La domanda di contributo potrà essere inoltrata, a scelta dei richiedenti, alternativamente in due modalità:

FASE UNICA – destinata direttamente alla liquidazione del contributo, per coloro che avranno la
disponibilità del veicolo entro il 31/12/2022, inserendo i seguenti dati:

  • targa del veicolo radiato, che dovrà essere necessariamente compresa tra quelle previste all’art. 5 del presente bando;
  • targa del veicolo acquistato, che dovrà essere necessariamente compresa tra quelle previste all’art. 5 del presente bando;
  • numero seriale della marca da bollo da € 16,00 acquistata per perfezionare la domanda ai sensi del DPR 642/1972;
  • estremi del conto corrente bancario (IBAN di una filiale italiana) o postale intestato al soggetto beneficiario sul quale versare il contributo (sono esclusi i libretti di risparmio postali);
  • dichiarazione di intento di aderire a una delle opzioni elencate all’art. 5 con specifica indicazione dell’opzione scelta;
  • dichiarazione di non avere in corso con l’Amministrazione contenziosi relativamente all’erogazione di contributi;
  • dichiarazione di non avere beneficiato di contributi per l’acquisto di veicoli a minore impatto ambientale erogati dall’Amministrazione nell’ultimo triennio;
  • dichiarazione di essere in regola con i pagamenti in caso di contratto di affitto di immobili e spazi comunali di proprietà dell’Amministrazione comunale;
  • dichiarazione di rispettare i principi, le norme e i valori della Costituzione italiana, repubblicana e antifascista, in conformità a quanto richiesto dalla deliberazione di Giunta Comunale n. 651 del 13/04/2018.

Al termine della compilazione on line della domanda di partecipazione, il soggetto richiedente deve provvedere ad allegare obbligatoriamente nell’applicativo web la seguente documentazione:

  • certificato digitale di denuncia di cessazione dalla circolazione del veicolo per radiazione oppure, solo per i veicoli di cui è ammessa la radiazione per esportazione all’estero, certificato digitale di denuncia di cessazione dalla circolazione del veicolo per esportazione;
  • carta di circolazione del veicolo acquistato (Documento Unico di Circolazione);
  • fattura quietanzata emessa dal venditore da cui si rilevi la tipologia del veicolo acquistato.

Per coloro che non dovessero avere la disponibilità del veicolo ordinato entro il 31/12/2022, sarà possibile inoltrare la domanda in due fasi, destinate rispettivamente alla prenotazione del contributo e alla rendicontazione dell’acquisto.

Incentivi auto alle imprese e lavoratori autonomia con partita IVA nel Comune di Milano

Ai fondi destinati agli incentivi auto nel Comune di Milano possono accedere anche le micro, piccole e medie imprese, i lavoratori autonomi titolari di partita IVA residenti a Milano, e gli enti del terzo settore.

Le imprese possono acquistare fino a cinque veicoli commerciali o veicoli per il trasporto delle persone, dal furgoncino fino all’autocarro e dall’autovettura al pullman, diesel euro VI solo per i camion e i pullman (N2, N3 e M3), benzina euro 6, Gpl, metano, ibrido e elettrico. Per esempio, in caso di sostituzione di un furgone il contributo è tra i 6,6 mila e i 16.200 euro a seconda della categoria e in caso di camion il contributo arriva fino a 21 mila euro.

Incentivi auto alle imprese e lavoratori autonomia con partita IVA nel Comune di Milano
Possono accedere all’incentivo anche le imprese ed i lavoratori autonomi titolari di partita IVA residenti a Milano

Le agevolazioni per le imprese sono concesse ai soggetti che contestualmente provvederanno alla demolizione di un veicolo delle categorie N1, N2, N3, M1, M2 e M3 con alimentazione a benzina fino ad euro 2/II incluso o diesel fino ad euro 5/V incluso, oppure di un motoveicolo o ciclomotore (classificati come categoria L) a due tempi fino a euro 2 o con alimentazione a gasolio fino a euro 2 o con alimentazione a benzina a quattro tempi Euro 0, 1.

👉 Bando incentivi Comune di Milano

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!):

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride
👉 Costo ricarica auto elettrica

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Tariffe ricarica auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto