Notizie auto

Incendi sulle navi, in fiamme auto e camion, rischi e prevenzione

Diversi fattori possono causare un incendio sulla stiva di una nave che deve essere prontamente gestito e domato dal personale di bordo. Cosa è accaduto ad una nave appena partita dal porto di Napoli e colpita da uno degli incendi più rilevanti mai capitato ad un traghetto italiano

Purtroppo si registrano incendi di diverse dimensioni ed entità sulla stiva delle navi e dei traghetti, dove auto e camion vanno in fiamme. L’ultimo importante incendio di una nave è avvenuto nel porto di Palermo, uno dei più grandi incendi che abbiano mai interessato un traghetto italiano. Le fiamme divampate il 14 gennaio 2023, per 9 giorni hanno divorato la nave Superba di Grandi Navi Veloci; un incendio definito dai Vigili del Fuoco di Palermo come uno dei peggiori che un Vigile del Fuoco possa incontrare nella sua carriera lavorativa. A distanza di mesi si indaga ancora sulle cause, con le fiamme che probabilmente sono state alimentate da alcuni veicoli presenti all’interno della stiva del traghetto.
Cerchiamo di capire quali sono le cause, i rischi e come prevenire questo tipo di incendi sulla stiva delle navi che trasportano veicoli come auto, camper, moto e camion.

Incendi sulle navi, cause

Ci sono diversi fattori che possono causare un incendio su una nave, tra cui guasti meccanici, surriscaldamento dei motori, perdite di carburante, cortocircuiti, materiali infiammabili trasportati a bordo, errori umani o sabotaggi.

La nave Superba in fiamme, l'incendio è avvenuto il 14 gennaio 2023 nel porto di Palermo
La nave Superba in fiamme, l’incendio è avvenuto il 14 gennaio 2023 nel porto di Palermo

Il pericolo di incendi nella stiva dove veicoli, auto e camion vanno in fiamme è una preoccupazione importante per la sicurezza marittima. Un incendio sulla stiva di una nave con veicoli a bordo può essere molto pericoloso e potenzialmente catastrofico. Se l’incendio non viene controllato, può causare danni alla nave, mettere a rischio l’equipaggio e i passeggeri e provocare la perdita di vite umane.

Incendi sulle navi come prevenirli e gestirli

Per prevenire gli incendi a bordo di una nave, innanzitutto la compagnia di gestione del natante stesso deve eseguire rigorosi protocolli di sicurezza obbligatori per legge, come ad esempio l’ispezione delle condizioni dei veicoli prima del carico, il monitoraggio dei sistemi elettrici e meccanici, l’uso di attrezzature antincendio a bordo come estintori, sprinkler e sistemi di allarme antincendio.

Inoltre, il personale a bordo deve essere addestrato in modo adeguato per affrontare tempestivamente gli incendi e sapere come utilizzare l’attrezzatura antincendio.

Incendio nave, incidenti in mare uno con auto Porsche a bordo
Incendio nave, incidenti in mare, la nave Grimaldi affondata nel 2019 con carico di auto a bordo

E’ importante che in caso di incendio, l’equipaggio agisca rapidamente per contenere le fiamme e proteggere la nave e le persone a bordo. Ciò può comportare l’utilizzo di attrezzature antincendio, la chiusura di compartimenti per isolare l’incendio e il lancio di segnali di emergenza per richiedere assistenza esterna.

In generale, la prevenzione è la chiave per evitare gli incendi in stiva con veicoli a bordo. È importante che le navi seguano rigorosi protocolli di sicurezza, effettuino regolari controlli di manutenzione e forniscano un addestramento adeguato all’equipaggio per affrontare situazioni di emergenza.
Riassumiamo in 5 punti le cose da fare.

Come prevenire gli incendi sulla stiva delle navi

La prevenzione degli incendi che può interessare i veicoli imbarcati in stiva è molto importante. Ecco alcuni consigli utili per prevenire gli incendi a bordo di navi:

  1. Effettuare controlli di manutenzione regolari: prima di caricare i veicoli a bordo della nave, è importante eseguire controlli di manutenzione per garantire che tutti i sistemi elettrici e meccanici siano in buone condizioni. Questo include la verifica dei fili elettrici, delle batterie e dei sistemi di raffreddamento.
  2. Ispezionare i veicoli prima del carico: i veicoli che vengono trasportati a bordo della nave devono essere ispezionati per individuare eventuali difetti o problemi che potrebbero causare incendi. Ciò può includere la verifica dei sistemi di frenata, del serbatoio del carburante e delle linee di carburante.
  3. Controllare i carichi di veicoli infiammabili: i veicoli che trasportano carburanti o altri materiali infiammabili devono essere controllati attentamente per prevenire eventuali fughe o perdite che potrebbero causare incendi. Inoltre, i carichi di veicoli infiammabili dovrebbero essere posizionati lontano da altre merci sensibili al fuoco.
  4. Utilizzare attrezzature antincendio a bordo: le navi dovrebbero essere equipaggiate con attrezzature antincendio adeguate, come estintori, sprinkler e sistemi di allarme antincendio. L’equipaggio dovrebbe essere addestrato all’uso di tali attrezzature e a rispondere in modo adeguato in caso di emergenza.
  5. Mantenere la stiva pulita e ben ventilata: una stiva pulita e ben ventilata riduce il rischio di incendio. Ciò può essere ottenuto mantenendo puliti i passaggi di ventilazione e rimuovendo eventuali detriti o materiali infiammabili dalla zona di stivaggio.

In sintesi, la prevenzione degli incendi richiede una combinazione di misure di sicurezza tecniche e procedure operative corrette. I proprietari di veicoli e le compagnie di trasporto dovrebbero adottare pratiche di sicurezza rigorose per garantire la sicurezza dei veicoli a bordo delle navi.

Visto che lo abbiamo citato in apertura riportiamo gli ultimi aggiornamenti sul caso dell’incendio avvenuto recentemente nella stiva della nave Superba. Si poteva evitare?

Incendio nave Superba al porto di Palermo cosa è successo, cause

La nave Superba è andata a fuoco nel porto di Palermo, appena pochi minuti dopo essere salpata alla volta di Napoli nella sera del 14 gennaio 2023, alle 22.00 circa. L’incendio si è sviluppato all’interno della stiva, dove c’erano le auto dei passeggeri parcheggiate, poco prima che si levassero gli ormeggi.

Causa incendio: dalle prime ipotesi e testimonianze sembra quasi certo che il rogo sia divampato a causa di un corto circuito su un camion parcheggiato nel ponte 4.

Immediatamente una grossa nube di fumo nero ha invaso la banchina del porto palermitano e gli oltre 180 passeggeri sono stati fatti scendere dalla nave Superba. A bordo c’erano 184 persone, più altri 80 componenti dell’equipaggio.

I testimoni hanno riferito di un grosso boato ed il rumore di uno scoppio, probabilmente proveniente dal garage dove erano parcheggiate auto, camion e qualche motocicletta.

Le operazioni di spegnimento dell’incendio sulla nave Superba di Palermo

Sul posto sono intervenute immediatamente le squadre dei Vigili del Fuoco, insieme ai militari della Capitaneria di porto, gli agenti della Polizia di Stato e i finanzieri. Solo dopo dieci giorni i militari sono riusciti a domare le fiamme, scongiurando il pericolo di affondamento della nave.

Incendio nave Superba, danni ad auto, moto e camion

Il bilancio finale è stato di 36 mezzi distrutti dalle fiamme ed ingenti danni ambientali. A bordo c’erano 60 tra camion e autoarticolati, 58 auto, una moto e un camper.

Il bilancio finale è stato di 36 mezzi completamente distrutti

I Vigili del Fuoco hanno dovuto fronteggiare tante difficoltà, avvalendosi del supporto della Polizia Stradale per l’individuazione delle tipologie dei mezzi imbarcati, dei loro impianti di alimentazione (benzina, diesel o gpl) e dei carichi trasportati per valutare ogni possibile profilo di rischio.

Nave incendiata verrà riparata e tornerà a navigare

Successivamente la nave Superba è stata trainata da due rimorchiatori della Capitaneria di porto il 24 febbraio e trasferita dalla banchina fino al vicino stabilimento di Fincantieri. L’intenzione della compagnia Grandi Navi Veloci è quella di riparare e farla tornare operativa già a partire dall’estate 2023. Erano presenti il IV nucleo ispettivo dei Vigili del Fuoco, un perito del Tribunale e dirigenti della Capitaneria di porto.

I Vigili del Fuoco hanno impiegato nove giorni per domare definitivamente l’incendio

“A seguito dell’incidente che ha visto il coinvolgimento della m/n La Superba di GNV il 14 gennaio 2023 presso il porto di Palermo, la compagnia comunica che si sta adoperando per renderla nuovamente operativa entro la prossima stagione estiva”.

Traghetto nave Superba, caratteristiche

La Superba fu varata nei Nuovi Cantieri Apuania nel giugno 2001. Dopo aver effettuato le prove in mare nel dicembre dello stesso anno, a marzo 2002 la nave venne consegnata a Grandi Navi Veloci, entrando in servizio tra Genova e Olbia.

La Superba era anche il più grande traghetto passeggeri in servizio nel Mediterraneo, ed uno dei più grandi al mondo; affiancato dal gemello La Suprema l’anno seguente, è stato superato nel 2008 dalla Cruise Roma della Grimaldi Lines. Costata circa 120 milioni di dollari, la nave poteva trasportare 2.920 passeggeri alloggiati in 567 cabine e 940 poltrone e 1.000 automobili distribuite su quattro garage, con una capacità totale di 2.800 metri lineari di carico.

La Superba potrebbe tornare in servizio già a partire dell’estate 2023

Dal punto di vista tecnico la Superba è dotata di quattro motori Wärtsilä 16V46C, che sviluppano una potenza complessiva di 67.200 kW. Spinta da due linee d’assi, ognuno dei quali monta un’elica a passo variabile a quattro pale, può raggiungere una velocità massima di circa 31 nodi. La nave monta due bow thrusters a prua per una potenza complessiva di 3.000 kW, mentre la corrente elettrica e i servizi di bordo sono garantiti da quattro generatori Wärtsilä che sviluppano, complessivamente, 9.360 kW.

In passato il 22 dicembre 2009 fu interessata da un altro incendio, che scoppiò nella sala macchine del traghetto, ormeggiato nel porto di Genova. L’incendio venne rapidamente estinto dall’equipaggio e i 1.570 passeggeri furono trasbordati su un altro traghetto per il viaggio a Palermo.

Incidenti navali, l’affondamento della Felicity Ace con auto nuove a bordo

Leggi anche,

Notizie di cronaca
Notizie curiose
Notizie di incidenti stradali
Notizie di incendi di navi e traghetti
Incidenti auto elettriche
Notizie di incendi auto

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto