BayonHyundaiNotizie auto

Hyundai Bayon 2024, dimensioni, interni e prezzo

La Bayon, con il restyling di metà carriera, si rinnova nel design e nelle funzionalità. Il nuovo stile del frontale riprende le forme e le caratteristiche della Kona.

Hyundai presenta la nuova Bayon, caratterizzata da un restyling sia nello stile sia nei contenuti. L’obiettivo è stato quello di migliorare l’auto che è adatta alla guida in città e con la spaziosità tipica di un SUV. La gamma di funzioni intelligenti è stata perfezionata con aggiornamenti negli interni e nella dotazione tecnologica, sia in termini di connettività che di sicurezza.

Hyundai Bayon dimensioni, com’è

Le dimensioni della Hyundai Bayon sono 4.180 mm in lunghezza, 1.775 mm in larghezza e 1.500 mm in altezza. Il design rivisto nel restyling prevede un look distintivo e moderno. Le luci anteriori diurne a LED sono unite da una barra luminosa LED per una firma luminosa Seamless Horizon.

Hyundai Bayon 2024 su strada
Hyundai Bayon 2024 (restyling)

Il paraurti anteriore è stato ridisegnato per un aspetto più grintoso, con una nuova griglia che aggiunge un tocco sportivo. Il profilo cuneiforme del montante C, i cerchi da 16 e 17 pollici e il nuovo design del paraurti posteriore contribuiscono al dinamismo complessivo del modello.

I gruppi ottici posteriori sono a forma di freccia. Per la personalizzazione dell’auto sono disponibili nove colori esterni, inclusi i nuovi Lumen Grey Pearl, Meta Blue Pearl, Lucid Lime Metallic e Vibrant Blue Pearl, con la possibilità di abbinare il tetto a contrasto in Phantom Black.

Interni, com’è dentro la Bayon 2024

La nuova Bayon ha un abitacolo spazioso e luminoso, progettato per massimizzare il comfort dei passeggeri, insieme a un ampio bagagliaio, da 321 a 411 litri e da 1.115 a 1.205 litri con sedili reclinati.

Sulla plancia trova spazio un quadro digitale da 10,25 pollici. La tecnologia a LED è presente in tutte le luci interne della nuova versione, e la tecnologia di illuminazione ambientale anteriore multicolore consente ai passeggeri di regolare il colore diffuso nell’abitacolo in base al proprio umore.

Hyundai Bayon 2024 plancia abitacolo
L’abitacolo della nuova Bayon 2024

Negli interni ci sono anche due porte USB-C, una anteriore e una posteriore. La porta USB-A anteriore invece permette anche il trasferimento dei dati, consentendo ai passeggeri di collegare i propri telefoni al sistema di infotainment del veicolo. Inoltre, il pacchetto include un sistema audio premium Bose con otto altoparlanti, tra cui un subwoofer. Infine il cockpit digitale e le funzioni di infotainment di alto livello sono stati ulteriormente migliorati grazie all’introduzione degli aggiornamenti delle mappe Over-the-Air (OTA).

Hyundai Bayon motori

Nel restyling, la gamma motori della nuova Bayon rimane invariata, includendo il 1.2 aspirato da 84 CV e un 1.0 Turbo con sistema mild hybrid a 48V da 100 CV.

Hyundai Bayon 2024 su strada
Hyundai Bayon 2024 su strada

Per i motori ci sono tre opzioni di cambio: il motore base offre un manuale a 5 marce, il 1.0 Turbo è disponibile con un manuale iMT a 6 marce con frizione elettroattuata o un automatico DCT a doppia frizione a 7 rapporti.

Gli ADAS sulla Bayon

Il restyling della Bayon presenta una ricca dotazione ADAS, tra cui il Lane Following Assist (LFA) per mantenere il veicolo centrato nella corsia e il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) che avverte e, se necessario, attiva i freni per evitare collisioni con auto, pedoni e ciclisti. La funzione di svolta è inclusa nel FCA, prevenendo collisioni durante le svolte agli incroci. Il Navigation-based Smart Cruise Control (NSCC) utilizza i dati di navigazione per regolare autonomamente la velocità su autostrada.

Il Blind-Spot Collision-Avoidance Assist (BCA) monitora gli angoli ciechi, avvertendo visivamente il conducente e applicando frenate differenziate se necessario per evitare collisioni. La Bayon dispone anche di sistemi per mantenere l’attenzione del conducente, come il Driver Attention Warning (DAW) per rilevare sonnolenza e il Leading Vehicle Departure Alert (LVDA) per avvisare quando il veicolo precedente si muove dopo una fermata.

Hyundai Bayon 2024 posteriore 3/4
Hyundai Bayon 2024 posteriore 3/4

Infine l’auto è equipaggiata con l’eCall di seconda generazione basato sulla rete 4G, che avvisa automaticamente i servizi di emergenza in caso di apertura degli airbag in un incidente, o può essere attivato manualmente dagli occupanti premendo un pulsante.

Prezzo, quanto costa la Bayon

Con il recente aggiornamento, il listino della Bayon presenta tre allestimenti principali. Alla base c’è l’XTech, che prevede una dotazione completa con quadro strumenti digitale, sistema di navigazione touch da 10,25″ con Apple CarPlay e Android Auto, e motore benzina 1.2 MPI da 79 CV, a partire da 21.150 euro.

La versione XLine aggiunge cerchi in lega da 16″, fari anteriori Full LED, sensori di parcheggio posteriori e luce ambiente multicolor, con motorizzazioni che includono 1.2 MPI 79 CV, 1.0 T-GDI 100 CV e 1.0 T-GDI mild hybrid 48V 100 CV, a partire da 22.800 euro.

L’allestimento top di gamma XClass include fari posteriori a LED, cerchi in lega da 17″, tetto a contrasto, climatizzatore automatico, e caricatore wireless per smartphone. Disponibile a partire da 27.100 euro, con motorizzazione mild hybrid 1.0 T-GDI 48V 100 CV e cambio DCT a 7 rapporti. La motorizzazione GPL 1.2 con cambio manuale arriva in un secondo momento.

→ Bayon 1.2 MPI 79 cv Xtech: 21.150 €
→ Bayon 1.2 MPI 79 cv Xline: 22.800 €
→ Bayon 1.0 T-GDI 100 cv Xline: 24.100 €
→ Bayon 1.0 T-GDI 48V 100 cv Xline: 25.100 €
→ Bayon 1.0 T-GDI 48V 100 cv Xclass: 27.100 €
→ Bayon 1.0 T-GDI 48V 100 cv Xclass DCT: 28.250 €

→ Listino prezzi Hyundai

Foto Hyundai Bayon 2024

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto