News auto

Fuoristrada duri e puri, General Motors sfida Jeep

Nel segmento dei fuoristrada duri e puri General Motors vuole scalzare la Jeep Wrangler, non solo sul mercato ma anche nelle forniture dei veicoli all’esercito americano

I fuoristrada duri e puri tornando di moda, almeno negli States. In America infatti la General Mortors ha lanciato il guanto di sfida alla Jeep Wrangler, sviluppando un progetto di un mezzo 4×4 puro che possa contrastare proprio la Jeep, non solo sul mercato ma anche nelle forniture di mezzi all’esercito americano US Army ed altri enti pubblici.

Quest’ipotesi è rinfrancata da alcune immagini rubate nel centro prove della General Motors a Milford in Michigan e pubblicate dal sito specializzato gmauthority.com, dove si vedono due Jeep Wrangler in azione.

Jeep Wrangler nel centro prove della General Motors a Milford in Michigan

Fuoristrada duri e puri con telaio a longheroni

GENERAL MOTORS General Motors secondo alcune indiscrezioni, starebbe lavorando ad un modello che abbia un’architettura tradizionale con telaio a longheroni separato dalla carrozzeria. Questa soluzione è la più classica ed è ancora utilizzata dai marchi FC Chrysler, Ford e GM e dagli altri marchi asiatici di pick-up di fascia alta e medio-alta. Con questo progetto General Motors vuole dare un taglio netto con i suoi recenti 4×4 che non hanno riscosso troppo successo commerciale.

Ad esempio l’ultima generazione del Chevy Blazer ha abbondantemente deluso, soprattutto quegli appassionati che aspettavano l’erede del Blazer del 1969.

Chevrolet Blazer RS ​​2019

FORD Un altro fuoristrada dopo e puro che punta ad insidiare la leadership della Wrangler potrebbe essere la nuova generazione del Ford Bronco, che si basa su una specifica variante del pick-up Ranger.

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close