812 SuperfastFerrariFotogalleryNotizie autoVideo

Ferrari 812 Competizione, com’è, caratteristiche

Ferrari svela le caratteristiche delle nuove 812 Competizione e 812 Competizione A, le due versioni speciali della 812 Superfast, che si caratterizzano da uno stile e aerodinamica estrema e soprattutto dal V12 aspirato da 830 CV di potenza e 9500 giri/min.

MOTORE
6.5
V12

CAVALLI
830

Velocità Max.
350
km/h

PESO / POTENZA
1,79
Kg/CV

Arriva la tanto attesa 812 Competizione, la nuova versione speciale Ferrari 812 Superfast con motore V12, che rappresenta la massima espressione del concept di berlinetta estrema a motore anteriore. La Casa di Maranello ha svelato anche la 812 Competizione A: una spider ‘Targa’, anch’essa in serie limitata, è un omaggio alla gloriosa tradizione delle scoperte del Cavallino Rampante.

Dedicata a un ristretto gruppo di collezionisti appassionati e fini conoscitori della storia del marchio, comprende soluzioni ingegneristiche estreme.

Ferrari 812 Compatizione, caratteristiche

Come da tradizione, la caratteristica maggiore della Ferrari 812 Competizione sta nel cuore, vale a dire la più recente evoluzione del leggendario motore aspirato con 12 cilindri a ‘V’ e angolo tra le bancate di 65°, in grado di erogare la potenza più alta di sempre per un propulsore stradale Ferrari (830 cv) e un regime massimo pari a 9500 giri/min., anch’esso record tra i motori termici prodotti dal Cavallino Rampante.

Ferrari 812 Competizione e Ferrari 812 Competizione A
Ferrari 812 Competizione e Ferrari 812 Competizione A

Il motore è stato riprogettato nei componenti chiave tra cui bielle, pistoni, albero motore e sistema di distribuzione. Le bielle in titanio riducono del 40% il peso rispetto all’acciaio a parità di resistenza meccanica; i nuovi spinotti rivestiti in diamond-like carbon (DLC) riducono invece il coefficiente di attrito (e di conseguenza l’usura). Tali interventi si uniscono a una nuova equilibratura dell’albero motore, alleggerito del 3% rispetto alla versione precedente.

812 Competizione e 812 Competizione A montano un cambio a 7 marce e doppia frizione. La ricalibrazione delle strategie di controllo ha ridotto del 5% del tempo di cambiata; pur mantenendo la rapportatura della 812 Superfast, le versioni speciali oggi presentate vantano un pettine di cambiata ancor più sportivo grazie agli ulteriori 500 giri/min. garantiti dal nuovo V12.

Ferrari 812 Competizione, quattro ruote sterzanti

Fra le caratteristiche dinamiche delle nuove Ferrari 812 Competizione e 812 Competizione si sono il sistema a quattro ruote sterzanti indipendenti, l’evoluzione del sistema Side Slip Control (SSC) ora in versione 7.0 e lo sviluppo di un nuovo pneumatico Michelin Cup2R specifico per questa vettura.

Il sistema a quattro ruote sterzanti indipendenti è in grado di aumentare la sensazione di agilità e precisione in ingresso curva. L’asse posteriore indipendente è dotato di un nuovo sistema di gestione elettronica che permette all’attuatore destro e sinistro di muoversi separatamente.

Vista laterale Ferrari 812 Versione Speciale
Vista laterale della Ferrari 812 Competizione con cerchi in carbonio

Questa nuova soluzione ha portato all’evoluzione del sistema SSC.. Il Side Slip Control 7.0 comanda il differenziale elettronico (E-diff 3.0); il controllo di trazione (F1-Trac); il controllo delle sospensioni magnetoreologiche (SCM-Frs); il controllo della pressione frenante in situazioni di guida al limite (FDE) disponibile nelle posizioni ‘Race’ e ‘CT-Off’ del Manettino; e il Passo Corto Virtuale (PCV) 3.0 che integra servosterzo anteriore e asse posteriore elettronico a ruote sterzanti indipendenti.

Particolare attenzione è stata rivolta all’alleggerimento della vettura (-38 kg rispetto alla 812 Superfast). Le principali aree coinvolte da tale attività sono motopropulsore, meccanica e carrozzeria.

Vista posteriore Ferrari 812 Competizione A
Vista posteriore della Ferrari 812 Competizione A

Negli esterni è stata impiegata estensivamente la fibra di carbonio, in particolare su paraurti anteriore e posteriore, spoiler posteriore e prese aria. Anche i cerchi in lega sono per la prima volta interamente in fibra di carbonio, che riducono il peso di 3,7 kg rispetto a quelli in lega leggera della 812 Superfast.

Ferrari 812 Versione Speciale, caratteristiche aerodinamica

Sulla Ferrari 812 Compitazione grande attenzione è stata data anche all’aerodinamica Lavorando in stretta sinergia con il Centro Stile Ferrari, gli aerodinamici hanno adottato soluzioni formali e profili estremi, mai visti prima su una vettura omologata per uso stradale.

Vista dall'alto Ferrari 812 Versione Speciale
Nella vista dell’alto si nota un gran lavoro aerodinamico fatto dagli ingegneri Ferrari

Il progetto aerodinamico è stato rivisto alla ricerca di maggior carico, con impatti su tutta la vettura: dai nuovi convogliatori anteriori al layout di diffusore e scarico fino all’anticonvenzionale lunotto (brevettato) in cui sono incastonati generatori di vortici, ogni modifica è fedele al concetto cardine di Ferrari per cui la forma segue sempre fedelmente la funzionalità.

Ferrari 812 Competizione, caratteristiche esterni ed interni

A livello di design la nuova versione speciale rispetto alla 812 Superfast vede la sostituzione del lunotto posteriore con una struttura monolitica in alluminio, in cui una serie di generatori di vortici migliora l’efficienza aerodinamica della vettura; questa soluzione totalmente integrata nel tetto produce inoltre un effetto a dorsale continua che enfatizza la forma scultorea dell’auto.

Vista posteriore Ferrari 812 Versione Speciale in pista
Vista posteriore della Ferrari 812 Competizione

Questo tema, insieme a quello della lama in fibra di carbonio che percorre trasversalmente il cofano anteriore, altera la percezione globale del volume della vettura: il cofano appare più corto, accentuandone la larghezza, mentre il posteriore risulta più imponente – il che ne evidenzia l’effetto fastback.

L’aspetto della vettura è quindi più compatto e corsaiolo di quello della 812 Superfast con cui pur condivide silhouette, proporzioni ed equilibrio formale. Anche lo spoiler posteriore assume un look più imponente: nonostante sia più alto, infatti, i trattamenti utilizzati fanno apparire lo specchio di poppa molto largo, quasi a sviluppo orizzontale.

Abitacolo Ferrari 812 Versione Speciale
Abitacolo racing sulla Ferrari 812 Competizione

L’architettura degli interni si mantiene piuttosto fedele a quella della 812 Superfast, conservandone perimetri e interfacce principali di plancia e pannello porta, caratteristico motivo a diapason compreso. La riprogettazione di alcuni elementi – tra cui lo stesso pannello porta – volta all’alleggerimento del peso complessivo della vettura, nonché l’introduzione del tema del cancelletto sul tunnel, contribuiscono a dare un look più moderno e sportivo all’abitacolo.

Ferrari 812 Competizione A

La 812 Competizione A è la versione aperta con carrozzeria “Targa” spider della nuova versione speciale della Casa di Maranello. Su quest’auto il concetto di flying buttress, caro alla tradizione Ferrari, si armonizza con il tema a freccia dell’anteriore creato dalla lama in fibra di carbonio, che protende in avanti il corpo vettura.

Il baricentro della vettura appare ribassato, in particolare dal laterale, non solo per il tetto dotato di parabrezza avvolgente in continuità con i cristalli laterali, ma anche perché i flying buttress si trovano più in basso rispetto alla 812 Competizione. A tetto apertorollbar sporgono rispetto al resto della carrozzeria, ma essendo in fibra di carbonio appaiono elementi di seconda lettura che non compromettono l’effetto ribassato e allargato generato dagli archi rampanti. Lo schiacciamento ottico verso il basso del volume ne risulta quindi, in ultima analisi, amplificato.

Vista posteriore Ferrari 812 Competizione A
Vista posteriore Ferrari 812 Competizione A

In configurazione chiusa, i rollbar si collegano alla struttura del tetto formando un tutt’uno con essa. Il tetto, in piena continuità con i rollbar, è in fibra di carbonio e può essere ricoverato in un baule il cui tema ne ricalca la forma.

Ferrari 812 Competizione SCHEDA TECNICA

MOTORE

  • Tipo: V12 – 65°
  • Cilindrata totale: 6496 cm3
  • Alesaggio e corsa: 94 mm x 78 mm
  • Potenza massima: 610 kW (830 cv) a 9250 giri/min.
  • Coppia massima: 692 Nm a 7000 giri/min.
  • Regime massimo: 9500 giri/min.
  • Rapporto di compressione: 13,5:1

DIMENSIONI E PESI

  • Lunghezza: 4696 mm
  • Larghezza: 1971 mm
  • Altezza: 1276 mm
  • Passo: 2720 mm
  • Carreggiata anteriore: 1672 mm
  • Carreggiata posteriore: 1645 mm
  • Peso a secco: 1487 kg
  • Rapporto peso a secco/potenza: 1,79 kg/cv
  • Distribuzione dei pesi: 49% ant. / 51% post.
  • Capacità serbatoio: 92 litri

PNEUMATICI E CERCHI

  • Anteriore: 275/35 ZR 20” 10” J
  • Posteriore: 315/35 ZR 20” 11,5” J

FRENI

  • Anteriore: 398 x 223 x 38 mm
  • Posteriore: 360 x 233 x 32 mm

TRASMISSIONE E CAMBIO

  • Cambio F1 a doppia frizione e 7 rapporti

CONTROLLI ELETTRONICI

  • PCV (Passo Corto Virtuale) 3.0 – Ruote posteriori sterzanti indipendenti);
  • ESC;
  • ABS prestazionale/EBD;
  • F1-Trac;
  • E-Diff3;
  • SCM-E con doppio solenoide;
  • SSC (Side Slip Control) 7.0

PRESTAZIONI

  • Velocità massima: > 340 km/h
  • 0-100 km/h: 2,85 s
  • 0-200 km/h: 7,5 s
  • Tempo sul giro di Fiorano: 1’ 20”

Foto Ferrari 812 Competizione

Presentazione Ferrari 812 Competizione

Ferrari 812 Competizione VIDEO

👉 Listino prezzi FERRARI 812 SUPERFAST 👉 Annunci usato FERRARI

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto