EV DrivingNotizie autoRenault

The Future Is Neutral Renault per l’economia circolare

Il Gruppo Renault crea The Future Is NEUTRAL per l’economia circolare, con l’obiettivo di aumentare il tasso di materiali riciclati provenienti dall’auto per la produzione di veicoli nuovi.

L’economia circolare è diventata centrale nelle strategie delle case auto. Dopo Stellantis anche il Gruppo Renault ha infatti annunciato la creazione di una nuova entità interamente dedicata all’economia circolare: The Future Is NEUTRAL. Nel contesto della transizione energetica, caratterizzato dalla scarsità delle risorse e dall’inflazione del prezzo delle materie prime, questa entità svilupperà più soluzioni tecnologiche ed industriali, con l’obiettivo di aumentare il tasso di materiali riciclati provenienti dall’auto per la produzione di veicoli nuovi. Oggi, un veicolo nuovo contiene solo il 20 – 30% di materiali riciclati, provenienti da tutti i settori industriali.

The Future Is Neutral Renault

Ogni anno in Europa, oltre 11 milioni di veicoli, costituiti per circa l’85% da materiali riciclabili, giungono a fine vita. Tuttavia, questa risorsa è poco sfruttata: i veicoli nuovi sono composti solo al 20 – 30% da materiali riciclati, provenienti da tutti i comparti industriali. Oggi, i materiali riciclabili dei veicoli a fine vita, infatti, sono essenzialmente recuperati per altre applicazioni industriali (metallurgia, edilizia, ecc.).

The Future Is NEUTRAL nella Re-Factroy Renault di Flins
The Future Is NEUTRAL nella Re-Factroy Renault di Flins

L’obiettivo di The Future Is NEUTRAL è quello di conservare il valore dei componenti e dei materiali il più a lungo possibile e permettere all’industria di raggiungere a lungo termine una percentuale molto più elevata di materiali riciclati provenienti dal settore automotive per la produzione di nuovi veicoli.

Concretamente, The Future Is NEUTRAL fa affidamento sulla sua filiale Gaia che svolge, nella sede di Flins, tutte le attività di riparazione delle batterie, raccolta e riutilizzo dei componenti e riciclo dei materiali provenienti dai veicoli a fine vita. Insieme al partner di riferimento Suez, l’entità detiene anche due aziende: Indra, leader del trattamento dei veicoli a fine vita in Francia, con oltre 370 centri autorizzati, e Boone Comenor, specializzata nel riciclo dei rottami metallici provenienti dal settore industriale.

Riciclo batterie auto elettriche

Insieme ai suoi partner industriali, The Future Is NEUTRAL ambisce a diventare un leader europeo del riciclo delle batterie a ciclo chiuso, in conformità con la normativa, e ad attrarre altri costruttori automobilistici, grazie al ricorso ad un processo industriale di prim’ordine in termini di rendimento e purezza per garantire il livello richiesto di contenuto riciclato nelle batterie al miglior costo.

Riciclo batterie auto elettriche
Il riciclo delle batterie al centro della strategia di economia circolare

Infine, The Future Is NEUTRAL collaborerà anche con partner produttori di batterie, come Verkor, per mettere insieme le batterie a fine vita con gli scarti di produzione.

“Compiamo un ulteriore passo avanti nel nostro storico impegno per l’economia circolare – le parole di Luca De Meo, CEO del Gruppo Renault – le nostre filiali Gaia, Indra e Boone Comenor, nonché la Refactory di Flins hanno già dimostrato che siamo in grado di generare attività che creano valore economico, sociale ed ambientale per l’intero ciclo di vita dei veicoli. Sulla base di quest’esperienza e convinti del potenziale di queste attività, spingiamo sull’acceleratore e creiamo The Future Is NEUTRAL, che riunisce una parte significativa dei nostri asset industriali e tecnologici, ma anche la nostra rete di partner strategici.

i Luca De Meo, CEO del Gruppo Renault
i Luca De Meo, CEO del Gruppo Renault

La sua mission consiste nell’incrementare le sue attività con piani strategici ambiziosi e nuovi sbocchi, offrendo all’industria automotive, alle prese con la sfida climatica, i nuovi requisiti normativi e le crescenti tensioni sulle risorse, soluzioni di riciclo a ciclo chiuso, ossia dall’automobile all’automobile. Il nostro obiettivo ambizioso è far entrare il riciclo in una nuova era e diventare il leader europeo dell’economia circolare nel settore automotive”.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Tutte le notizie del marchio Renault

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Tempo di RICARICA auto elettrica in AC

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche
👉 Tariffe ricarica auto elettriche
👉 Retrofit elettrico

👉 Auto elettriche con più autonomia

👉 Tariffe ricarica auto elettriche
👉 CALCOLO TEMPO di RICARICA AUTO ELETTRICA

👉 Colonnine auto elettriche in autostrada
👉 ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto