DRMANAGERNotizie auto

DR Automobiles, realtà automobilistica italiana in forte crescita

DR Automobiles è un marchio italiano di successo grazie alla disponibilità del prodotto con tempi di attesa limitati ed un ottimo rapporto qualità/prezzo. La storia dell'azienda molisana che oggi propone sul mercato una vasta gamma di vetture e lancia due nuovi brand, Sportequipe e Ickx

DR Automobiles è una realtà automobilistica italiana che da più di 10 anni si è fatta largo nel mercato automobilistico, nata nel 2006 dalla mente dell’ex pilota di Turismo Massimo Di Risio. La casa automobilistica molisana produce e vende una grande varietà di vetture, che spaziano tra le varie categorie di mercato, dai SUV ai minivan e city-car.

DR Automobiles, la storia del marchio molisano

DR Automobiles è stata fondata nel 2006 con il nome di DR Motor Company da Massimo Di Risio, già responsabile del marchio Katay, azienda di importazioni di veicoli in Italia, tra cui la supercar Saleen S7

L’azienda ha sede a Macchia d’Isernia, in Molise, dove produce circa 100 veicoli al giorno con montaggio di alcuni componenti di provenienza cinese e impianti a gas. Quasi tutte le vetture dell’azienda sono basate su automobili prodotte dalla casa automobilistica cinese Chery, tra cui la city car QQ basata su Chevrolet Spark, la supermini A1 e il SUV crossover Tiggo

Vista anteriore DR 5.0
Vista anteriore DR 5.0

DR Motor ha lanciato il suo primo veicolo, il SUV DR5, nel novembre 2007 al Motor Show di Bologna, seguito dal DR1 e DR3. L’ultimo prodotto dell’azienda, il DR CrossCity, è stato presentato nell’agosto 2013.

Chi è Massimo Di Risio

Massimo di Risio è il figlio del titolare di una concessionaria e di una maestra ed inizia la sua carriera automobilistica da pilota di Turismo nel 1979. Nel 1983 affianca alla carriera sportiva anche l’attività di imprenditore, prima seguendo il padre nella concessionaria Lancia di Macchia d’Isernia e poi, insieme a due soci, dal 1993 con diverse operazioni commerciali sempre in ambito automobilistico.

Massimo Di Risio, presidente e fondatore del marchio DR Automobiles
Massimo Di Risio, presidente e fondatore del marchio DR Automobiles

Nel 2006 si mette in proprio e fonda l’azienda DR Motor Company, nome successivamente cambiato in DR Automobiles.

DR e le competizioni

Grazie alla DR Sport Equipe dell’ex pilota Massimo Di Risio, nel Campionato Italiano GT si è vista una delle auto più interessanti “GT1”, la Saleen Sr7, vettura statunitense che ha fatto il suo ingresso nella serie tricolore nel 2005. La Saleen SR7 monta un motore 8 cilindri, 7.000 cc con oltre 600 cavalli.

La Saleen Sr7 una delle vetture più interessanti del Campionato Italiano GT
La Saleen Sr7 una delle vetture più interessanti del Campionato Italiano GT

La prima stagione ha visto protagonisti l’equipaggio composto da Ettore Bonaldi e Davide Mastracci, quest’ultimo sostituito nelle ultime due gare dell’Autodromo Vallelunga da Gianni Morbidelli, mentre nel 2006 salirono sulla vettura americana Andrea Montermini e Gabriele Lancieri.

DR Automobiles, la crisi del 2012

Nel 2012 la DR è entrata in contatto con Fiat per rilevare lo stabilimento irpino di Valle Ufita dell’Iribus. Dopo una lunga trattativa con enti locali e sindacati, l’azienda aveva raggiunto un accordo per poter gestire lo stabilimento, congiuntamente ad altre aziende, con un investimento complessivo di 341 milioni di euro.

stabilimento irpino di Valle Ufita dell'Iribus
Stabilimento irpino di Valle Ufita dell’Iribus

A marzo 2013 la situazione era ancora in sospeso e la DR non aveva ancora acquisito il sito produttivo di Termini Imerese. La situazione è peggiorata rapidamente: il tentativo di sostenere e rinegoziare il debito con le banche ha portato alla richiesta di un concordato preventivo effettuata dalla DR a maggio e omologata dal Tribunale di Isernia a dicembre 2013 che ha sancito l’avvio ufficiale della procedura concorsuale.

DR5 in esposizione al Mimo
DR5 in esposizione al Mimo

DR Automobiles, la rinascita nel 2016

Dal 2016 la situazione per DR Automobiles sembra essere migliorata, complice anche l’accordo stipulato con l’azienda cinese JAC Motors, nonché la vecchia alleata Chery Automobile, che ha portato la società italiana a comparire nelle vendite di vetture a Pechino, in Cina.

Il 2020 è un anno importate per DR. La DR Evo 5 cambia nome in DR EVO e debutta sul mercato la DR 5.0. Presenta un piccolo SUV elettrico “EVO Electric” mentre i SUV DR 4, DR EVO e DR 6 cambiano nome in “EVO” con EVO 4, EVO 5 ed EVO 6. DR lancia un nuovo SUV, l’F35 che riscontra un grande successo.

Vista anteriore DR F35 blue
Vista anteriore DR F35 blue

Sempre nel 2021 debutta la 5.0 con motore 1.5 turbo e cambio automatico a doppia frizione.

Nel 2021 arriva la versione aggiornata della 5.0 e la nuova SUV 6.0 nuova ammiraglia della DR, la DR 6.0 con motore 1.5 turbo benzina, cambio CVT a 9 rapporti con alimentazione bi-fuel benzina/GPL.
Le vendite segnano un nuovo record storico con 8.362 unità, più che raddoppiate rispetto al 2020.

Nel 2022 DR presenta la DR 3.0 e il nuovo SUV 7.0 il cui debutto sul mercato è previsto per la fine dell’anno; in listino entra il DR 5.0 con cambio automatico CVT, mentre esce il 4.0 con cambio automatico.

Quest’anno DR ha lanciato altri 2 nuovi brand, Sportequipe e Ickx, con una gamma composta da un’auto elettrica, tre SUV, un pick-up ed un fuoristrada 4×4.

Il SUV DR 7.0
Il SUV DR 7.0

Ora DR punta all’Europa, con una vasta gamma capace di soddisfare le richieste del Vecchio Continente e una vendita in Italia di 2.761 vetture, il 250% in più rispetto al 2021 per una ragguardevole quota del 2,5%.

Le chiavi del successo DR

Tra le chiavi del successo DR, disponibilità del prodotto con tempi di attesa limitati, motorizzazioni bifuel ed un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Tutte le notizie in cui abbiamo parlato di DR
👉 Nuovi brand DR Sportequipe e Ickx

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato ho un cervello con quattro ruote. Spero di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che succede nel mondo dei motori

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto