News auto

Decreto Clima, approvati gli incentivi alla rottamazione e non solo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto sul Clima che prevede 1500 euro per la rottamazione dell'auto e fino a 500 euro per i motocicli

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Clima proposto dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che inaugura il Green New Deal italiano. Nel testo sono stati confermati gli incentivi per la rottamazione auto. Si tratta di un buono mobilità per le città e le aree sottoposte a infrazione europea per la qualità dell’aria per il quale vengono stanziati 255 milioni di euro.

Incentivi alla rottamazione del Decreto Clima

Il Decreto Clima prevede fino a 1500 euro per la rottamazione dell’auto fino alla classe Euro 3 e fino a 500 euro per i motocicli a due tempi. Inoltre sono istituiti un fondo di 40 milioni di euro per i Comuni per la realizzazione o l’ammodernamento delle corsie preferenziali e un fondo di 20 milioni di euro per realizzare o implementare il trasporto scolastico per gli alunni delle scuole elementari e medie con mezzi ibridi, elettrici o non inferiori a Euro 6.

rottamazione auto, vale 2 mila euro
Fino a 1500 euro per la rottamazione dell’auto

Decreto Clima, tassa sul diesel

I tagli dei sussidi ambientalmente dannosi inizialmente prevista nel decreto clima, è contemplata nella legge di bilancio. Il Governo vuole fare un taglio costante negli anni, da qui al 2040.

Tra questi rientra anche il sussidio previsto dallo Stato che garantisce sul gasolio accise inferiori rispetto alla benzina, il cui valore nel 2018 è stato pari a 4,9 miliardi di euro. Potrebbe venire meno anche il rimborso in favore degli autotrasportatori di parte delle accise pagate (il cui valore nel 2018 è stato pari a 1,26 miliardi di euro).

accise carburanti prezzo benzina diesel
La discussione del taglio dei sussidi ambientalmente dannosi è contemplata nella prossima Legge di Bilancio

“È il primo atto normativo del nuovo governo – dichiara il ministro Sergio Costache inaugura il Green New Deal: il primo pilastro di un edificio le cui fondamenta sono la legge di bilancio e il Collegato ambientale, insieme alla legge Salvamare, in discussione alla Camera, e a ‘Cantiere ambiente’, all’esame del Senato. Tengo a precisare – aggiunge Costa – che la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi, inizialmente prevista nel decreto clima, è contemplata nella legge di bilancio.

La nostra idea è fare un taglio costante negli anni, da qui al 2040, ma senza penalizzare nessuno. Con le necessarie limature e concertazioni cercheremo di dar luce al miglior provvedimento possibile, con l’obiettivo principale di tutelare l’ambiente, salvaguardando al tempo stesso il nostro sistema produttivo”.

Ministro dell’Ambiente Sergio Costa
Ministro dell’Ambiente Sergio Costa

Tu cosa ne pensi? Lascia un commento sotto o meglio sul nostro FORUM!

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close