EV DrivingHyundaiNotizie auto

Camion ad idrogeno, su strada la prima flotta Hyundai

Hyundai spedisce in Svizzera le prime 10 unità di XCIENT Fuel Cell, il primo camion al mondo alimentato ad idrogeno celle combustibili. Il motore elettrico da 350 kW è alimentato da un sistema a celle a combustibile a idrogeno da 190 kW

Arriva il primo camion da idrogeno Hyundai. La casa coreana continua a sviluppare la tecnologia delle fuel cell, secondo quanto previsto dal programma a lungo termine “Fuel Cell Vision 2030″, che prevede lo sviluppo dell’idrogeno per le auto e per i veicoli commerciali.

A tal proposito Hyundai ha spedito in Svizzera le prime 10 unità della Hyundai XCIENT Fuel Cell, il primo autocarro pesante alimentato da celle a combustibile, a disposizione della società H2 Energy.

Camion ad idrogeno Hyundai, caratteristiche e autonomia

Hyundai XCIENT Fuel Cell, il primo camion ad idrogeno si caratterizza da un motore elettrico da 350 kW e 3.500 Nm, alimentato da un sistema a celle a combustibile a idrogeno da 190 kW, formato da due pile a celle a combustibile da 95 kW.

Sette grandi serbatoi di idrogeno permettono una capacità di stoccaggio combinata di circa 32,09 kg di idrogeno.

Camion ad idrogeno Hyundai, caratteristiche e autonomia
Il motore elettrico del camion Hyundai XCIENT Fuel Cell è alimentato da un
sistema a celle a combustibile a idrogeno da 190 kW

L’autonomia del camion è di circa 400 km ad una velocità massima di 85 km/h. Il tempo di rifornimento di idrogeno per ogni camion dura circa dagli 8 ai 20 minuti.

La tecnologia delle celle a combustibile è particolarmente adatta al trasporto merci su gomma e alla logistica grazie alla sua grande autonomia ed i brevi tempi di rifornimento. Il sistema a doppia cella a combustibile fornisce energia sufficiente per guidare i camion pesanti su e giù per il terreno montuoso della regione.

Il camion ad idrogeno Hyundai XCIENT ha un’autonomia di 400 km e viene rifornito in circa 8-20 minuti

Per il futuro Hyundai sta sviluppando anche camion con un’autonomia che arriva fino a 1.000 km, per il Nord America e per l’Europa.

Idrogeno Hyundai e lo sviluppo in Svizzera

Entro la fine del 2020 la flotta di camion ad idrogeno Hyundai in Svizzera arrivano ad un totale di 50 unità, che diventeranno 1.600 entro il 2025. L’azienda noleggerà i camion ad idrogeno ai professionisti commerciali con la formula pay-per-use, il che significa che non ci sono investimenti iniziali da fare.

Il progetto Hyundai è partito dalla Svizzera con la prima fornitura di 10 camion fuel cell

Hyundai ha scelto la Svizzera come punto di partenza per lo sviluppo e la diffusione di camion ad idrogeno per vari motivi. Soprattutto perché in Svizzera c’è una delle più alte quote di energia idroelettrica a livello mondiale, sufficiente per la produzione di idrogeno.

La casa coreana conta anche di allestire stazioni di rifornimento che erogano idrogeno a 350 bar. Una volta avviato il progetto in Svizzera, Hyundai prevede di estenderlo anche ad altri paesi europei.

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!):

👉 Mobilità del futuro, l’auto ad idrogeno scalzerà quella elettrica?

👉 Visita EV Driving

Se sei interessato ad acquistare un’auto Hyundai consulta anche tutte le news Hyundai, il listino prezzi HYUNDAI e gli Annunci auto usate HYUNDAI.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Ti è chiaro il concetto? Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto