BMWFotogalleryNotizie auto

BMW serie M, 50 anni di storia ed evoluzione sportiva

Nel 2022 BMW celebra i 50 anni del marchio sportivo M. Dalla pista alla strada nello sviluppo delle nuove auto elettriche sportive ad alte prestazioni.

In occasione della presentazione dei Programmi Sportivi 2022 BMW, il Presidente e A.D. del marchio tedesco Massimiliano Di Silvestre ha fatto il punto della situazione per una BMW che incarna la sua sportività nel marchio “M” con 50 anni di storia in una piacevole conferenza stampa dove ha preso parte anche il Direttore Marketing di BMW Italia Carlo Botto Poala.

BMW “M” marchio sportivo

Era l’anno 1972 quando alcuni collaboratori di BMW furono incaricati della ricerca dei colori per il design del reparto Motorsport di BMW: erano Jochen Neerpasch (all’epoca direttore del reparto corse e co-amministratore di BMW Motorsport GmbH), Wolfgang Seehaus (all’epoca designer di interni per BMW) e Manfred Rennen (all’epoca designer di esterni per BMW). BMW M GmbH è nata nel 1972, come divisione dedicata ai prodotti sportivi del marchio BMW. Ufficialmente, all’epoca si chiamava ancora BMW Motorsport GmbH e dal 1993 è BMW M GmbH.

La lettera “M” in BMW appare sempre immediatamente riconoscibile soprattutto da chi è particolarmente sensibile alle prestazioni. Dalla M1 Procar fino alla imminente BMW XM, segna sempre un punto di demarcazione netto della sportività, dell’emozione allo stato puro. Ciò che unisce questi prodotti iconici, nonostante le loro differenze, è proprio la lettera M!

Massimiliano Di Silvestre, Presidente e Amministratore Delegato di BMW Italia
Massimiliano Di Silvestre, Presidente e Amministratore Delegato di BMW Italia

Ora M identifica anche i nuovi modelli elettrici sportivi: la BMW iXM60, la BMW i4 M50 e appunto la BMW XM che arriva a fine anno.

Logo storico BMW “M”

Ecco perché, anche il logo storico ha fatto il suo ritorno nell’anno dell’anniversario della BMW M. I classici emblemi “BMW Motorsport” per il cofano motore, il portellone posteriore e i coprimozzi delle ruote sono disponibili su richiesta per tutte le auto sportive performanti e ad alte prestazioni del marchio, così come per i modelli BMW M Sport o con un pacchetto sportivo M.

Logo BMW M 50 anni sulla BMW M4 GT3
Logo celebrativo dei 50 anni della serie M sportiva BMW

Il loro design si basa sul logo nei colori blu, viola e rosso, che fu usato per la prima volta nel 1973 (un anno dopo la nascita della divisione M) sulle auto da corsa della BMW Motorsport GmbH. Quest’anno ai clienti viene offerta la possibilità di esprimere la loro passione per il mondo delle corse e il loro attaccamento al marchio anche con questi emblemi storici.

Auto sportive BMW “M”

In Italia nel 2021 sono state vendute 2.147 vetture M ed M Performance, in crescita rispetto al 2020 e al 2019 (rispettivamente del 12,5 e del 53,5%).

Logo M portellone posteriore BMW iX M60
BMW iX M60, SUV elettrico sportivo ad alte prestazioni

E nel 2022, proprio per celebrare degnamente la ricorrenza BMW, stando alle parole del Presidente Di Silvestre si annunciano grandi novità. In questo 2022 è già stata lanciata la BMW i4 M50 da 544CV e 521 km di autonomia nel ciclo WLTP.

BMW iX M60 la prima M elettrica

Inoltre è stata recentemente presentata al CES la BMW iX M60, il veicolo elettrico più potente e più veloce in gamma. La BMW iX M60 è la prima BMW ad alte prestazioni sviluppata dalla Divisione M fin dall’inizio per la mobilità completamente elettrica.

Vista di profilo BMW iX M60 in movimento
BMW iX M60 scatta da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi

Con la sua potenza di sistema di 619 CV erogata da due motori elettrici, la trazione integrale elettrica e il tuning del telaio specifico M, la BMW iX M60 accelera da ferma a 100 km/h in soli 3,8 secondi.

BMW M versioni e serie limitate

Ma penso soprattutto alla BMW XM presentata in forma di concept lo scorso anno, che sarà un’espressione del futuro del brand e l’auto della gamma M più potente mai prodotta in serie con un propulsore ibrido da 750 CV. Verrà costruita a partire dalla fine di quest’anno nello stabilimento di Spartanburg, negli Stati Uniti, proprio per celebrare il 50° anniversario del sub- brand M.

BMW concept XM
BMW M concept SUV ibrido plug-in da 750 CV

In un anno così speciale, BMW ha realizzato anche una serie speciale a soli 99 unità di M850i xDrive Gran Coupé limited edition. Si tratta della Serie 8 by JEFF KOONS. Un modello che è la rappresentazione della precisione, della raffinatezza e della maestria.

Sono state impiegate 285 ore per applicare i suoi molteplici strati di vernice, dato che il suo design incredibilmente espressivo combina 11 colori diversi, dal blu all’argento e dal giallo al nero.

BMW Serie 8 by JEFF KOONS
BMW Serie 8 by JEFF KOONS

L’interno multicolore è caratterizzato dall’uso di materiali di alta qualità e della pelle più pregiata, oltre a presentare la firma dell’artista. I sedili sono in tonalità rosso e blu, i colori dei supereroi dell’universo dei fumetti e del marchio high-performance BMW M.

Foto BMW iX M60

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 BMW M2 CS Racing 2022

👉 BMW iX M60, SUV elettrico alte prestazioni

👉 Listino prezzi BMW 👉 Annunci usato BMW

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto