GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Bestemmiare in auto e sanzione

Cosa rischia chi bestemmia. Tutto quello che c'è da sapere sulle sanzioni elevate e conseguenze per chi bestemmia in auto. Cosa dice il Codice Penale.

La bestemmia e le imprecazioni sono frequenti anche tra gli automobilisti. Cosa rischia chi bestemmia in auto? Può andare incontro a sanzioni con multe che arrivano fino a 309 euro. Ecco cosa dice il Codice Penale riguardo alla bestemmia, quell’ingiuria che rientra nella sfera del turpiloquio.

La bestemmia, cosa è

Nell’uso comune il termine “bestemmia” è usato come sinonimo di imprecazione e blasfemia. Letteralmente, per imprecazione si intende, propriamente in ambito religioso, una violazione del comandamento biblico “non nominare il nome di Dio invano”, tramite la semplice pronuncia del nome o di un epiteto identificativo di una divinità fuori dal contesto religioso di riferimento. La blasfemia, invece, nel suo significato più proprio, indica un’espressione irriverente nei confronti della divinità o anche della religione, attraverso discorsi contrastanti con le verità di fede[2].

Le parole “bestemmia” e “blasfemia” derivano entrambe dal greco βλασφημία blasphēmíā, derivato da βλάπτειν bláptein, “ingiuriare”, e da φήμη phḕmē, “reputazione”, da cui deriva blasphemia in latino che denota letteralmente la diffamazione.

Bestemmiare in auto

Ebbene sì, a quanto pare si può essere puniti severamente se si viene beccati a bestemmiare in auto durante la guida. Non è una bufala od una fake news, ma è la verità e lo stabilisce il Codice Penale dello Stato italiano.

Bestemmia in auto sanzioni
Conducente arrabbiato alla guida che bestemmia

Sarà successo a tutti nella vita di imprecare o bestemmiare in automobile, sia credenti che non. Può capitare quella giornata in cui ci alziamo col piede sbagliato e saliamo in auto per andare al lavoro quando, per un motivo o per un altro, capita davanti a noi una persona che guida troppo lentamente, oppure il classico ingorgo che ci staziona sullo stesso punto della strada per molti giri di orologio. La reazione che compiamo in maniera impellente, ed anche per sfogarci, è quella di premere il clacson del nostro mezzo di trasporto corredato da qualche esclamazione coriacea.

Bestemmia in auto, multa e sanzioni cosa il Codice Penale

La bestemmia è perseguibile dalla legge con sanzioni che possono arrivare fino ai 309,00 euro.

Quanto riportato è scritto nero su bianco nell’articolo 724 del Codice Penale che prevede anche una salata contravvenzione: “Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la divinità o i simboli o le persone venerati nella religione dello Stato è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309. La stessa sanzione si applica a chi compie qualsiasi pubblica manifestazione oltraggiosa verso i defunti”.

Automobilista donna arrabbiata
Automobilista donna arrabbiata

Ma come possono punirci e multarci per una bestemmia all’interno dell’abitacolo della nostra autovettura? Ovviamente la Polizia non ha disposto su ogni mezzo un microfono in modo da ascoltarci ogni qualvolta siamo sulla nostra automobile, ma se per puro caso doveste bestemmiare o imprecare nei pressi di una volante della Polizia questi hanno tutto il diritto di fermarvi e farvi una contravvenzione.

Cosa dice la chiesa, peccato grave

La Chiesa Cattolica al numero 2148 del CatechismoLa bestemmia si oppone direttamente al secondo comandamento. Consiste nel proferire contro Dio – interiormente o esteriormente – parole di odio, di rimprovero, di sfida, nel parlare male di Dio, nel mancare di rispetto verso di lui nei propositi, nell’abusare del nome di Dio. San Giacomo disapprova coloro « che bestemmiano il bel nome [di Gesù] che è stato invocato » sopra di loro (Gc 2,7). La proibizione della bestemmia si estende alle parole contro la Chiesa di Cristo, i santi, le cose sacre. È blasfemo anche ricorrere al nome di Dio per mascherare pratiche criminali, ridurre popoli in schiavitù, torturare o mettere a morte. L’abuso del nome di Dio per commettere un crimine provoca il rigetto della religione.

La bestemmia è contraria al rispetto dovuto a Dio e al suo santo nome. Per sua natura è un peccato grave.

Perché non bestemmiare

Non bisogna bestemmiare anche perché è un’azione poco carina e di pessimo gusto che può infastidire chi l’ascolta. E’ inoltre espressione di forte maleducazione e di totale ignoranza. Insomma, chi bestemmia non fa proprio una bella figura, oltre a tutte le conseguenze di cui abbiamo parlato.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 MULTE PER INFRAZIONI STRADALI

👉 Tutte le notizie aggiornate su multe e sanzioni

👉 AVVISO CODICE DELLA STRADA Resta aggiornato su tutte le novità che riguardano il Codice della Strada.

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto