EV DrivingLexusNotizie autoToyota

Batterie allo stato solido, dal 2025 sulle ibride Toyota

Toyota entro il 2025 porta al debutto le batterie allo stato solido, inizialmente sulle sue auto ibride e successivamente sulle full electric.

Le batterie allo stato solido rappresentano un’importante evoluzione nello sviluppo della mobilità elettrica. Le loro caratteristiche permettono soprattutto ricariche più veloci e una maggiore densità energetica, che in termini pratici si traduce in più autonomia.

Nel futuro probabilmente sono destinate a soppiantare quelle al litio e uno dei primi marchi a proporla sulle sue auto di serie potrebbe essere la Toyota, entro il 2025, su un modello ibrido o ibrido plug-in.

Batterie allo stato solido quando?

Le batterie allo stato solido potrebbero debuttare su una Toyota ibrida plug-in prima del 2025, secondo quanto rivelato da Gill Pratt capo del Toyota Research Institute, nel corso di un’intervista rilasciata ad Autoline a margine del CES di Las Vegas 2022.

Piattaforma e-TNGA Toyota elettrica bZ4X
Piattaforma e-TNGA Toyota elettrica bZ4X

Nelle intenzioni del brand giapponese tale tecnologia inizialmente verrà destinata alle auto ibride, per poi equipaggiare le future auto elettriche Toyota e Lexus.

Come funziona una batteria allo stato solido?

Ma come funziona una batteria allo stato solido? In questo accumulatore la corrente generata dalle unità è fino a 5 volte superiore rispetto alle attuali al litio. Le celle, infatti, prevedono una densità di energia doppia e potrebbero dunque alimentare un veicolo elettrico per almeno 500 km con una singola carica.

In una batteria a stato solido, infatti, l’elettrolita liquido presente nelle batterie agli ioni di litio viene sostituito con un elettrolita solido così che, oltre a fornire una densità di energia maggiore, possono essere modellate per occupare meno spazio nel veicolo.

Toyota elettrica bZ4X in ricarica
Le batterie allo stato solido nelle auto elettriche consentono una maggiore autonomia e tempi ridotti di ricarica

Questo tipo di batterie dunque rappresenterebbero una svolta per il settore, in quanto più compatte ed efficienti: il prototipo di Toyota raggiunge i 400 Wh/litro contro i 300 Wh/litro, ma i progettisti giapponesi ritengono possa arrivare anche a 700 Wh/litro entro il 2025.

Batterie stato solido auto ibride plug-in

La scelta di utilizzare le batterie allo stato solido è ricaduta sulle plug-in, soprattutto per una questione prettamente economica. Secondo Pratt su un’auto elettrica le batterie allo stato solido potrebbero far lievitare il costo d’acquisto, già di per sé elevato.

E solo quando i costi di questa tecnologia si abbasseranno, presumibilmente dopo il 2025, le batterie allo stato solido potrebbero essere utilizzate sulle auto elettriche pure.

Lexus Electrified Sport
Lexus Electrified Sport, supercar elettrica con batterie allo stato solido

Nella strategia Toyota la prima auto destinata con una batteria di questo tipo sarà la Lexus Electrified Sport, considerata da molti come l’erede della Lexus LFA e già presentata sotto forma di concept. Si tratta infatti di una supercar elettrica, accreditata di prestazioni importanti e soprattutto di un’autonomia di oltre 700 km.

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio)

👉 Nuove auto elettriche Toyota e Lexus entro il 2030

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 Ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Listino prezzi TOYOTA 👉 Annunci usato TOYOTA

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto