EV DrivingNotizie auto

Batterie auto elettriche, sviluppo per + durata con Enel X

Enel X è una delle 17 aziende del progetto paneuropeo IPCEI per lo sviluppo di nuove tecnologie per le batterie di auto elettriche. Enel X svilupperà strumenti per la previsione dei guasti e per allungare la vita delle batterie

Enel X è una delle 17 aziende che riceveranno finanziamenti approvati dalla Commissione Europea nell’ambito del Progetto paneuropeo IPCEI (Important Project of Common European Interest), volto a sostenere la crescente filiera europea di batterie con investimenti in attività di ricerca e sviluppo (R&S) e First Industrial Deployment (FID).

Vita e durata batterie per auto elettriche

Il progetto proposto da Enel X prevede lo sviluppo di strumenti basati sull’apprendimento automatico per la previsione dei guasti e la modellizzazione del deterioramento delle batterie agli ioni di litio di prossima generazione.

Gli strumenti predittivi avranno l’obiettivo di allungare la vita utile delle batterie e aumentarne la sicurezza, ottimizzando al contempo le attività operative e di manutenzione. Il completamento del progetto è previsto entro il 2022.

Pacco batterie Peugeot e-208

Che cos’è l’IPCEI, il piano di sviluppo delle batterie per auto elettriche

IPCEI segue il lancio nel 2017 da parte della Commissione europea della European Battery Alliance e la successiva adozione di un piano d’azione strategico per le batterie nel maggio 2018 per promuovere lo sviluppo di una filiera europea nel settore delle batterie, visto il loro ruolo chiave nella transizione energetica. Il progetto promuove lo sviluppo di tecnologie altamente innovative e sostenibili per le batterie agli ioni di litio per estenderne la durata, ridurne i tempi di ricarica, renderle più sicure e più rispettose dell’ambiente.

Nell’ambito dell’IPCEI, sette Stati membri europei (Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Polonia e Svezia) forniranno nei prossimi anni fino a circa 3,2 miliardi di euro di finanziamenti per l’intero progetto, che dovrebbe essere completato entro il 2031.

presa di ricarica Peugeot e-208
L’IPCEI è un piano europeo che mira allo sviluppo di nuove tecnologie per le batterie delle auto elettriche

Enel X nel piano di sviluppo IPCEI

Il progetto coinvolgerà 17 partecipanti diretti, per lo più aziende tra cui Enel X, che collaboreranno strettamente tra loro e con partner esterni, come piccole e medie imprese (PMI) e organizzazioni di ricerca pubblica in tutta Europa.

Ricarica colonnina Enel X Peugeot e-208
Ricarica colonnina Enel X

“Le batterie giocano un ruolo cruciale nel plasmare il futuro dei sistemi energetici e siamo pienamente impegnati a promuovere l’innovazione in questo campo con l’obiettivo di essere pronti per affrontare la transizione energetica – dichiara Francesco Venturini, Responsabile di Enel X – far parte di un progetto europeo così importante è un riconoscimento significativo dei nostri sforzi e competenze, sulla cui base contribuiremo a rafforzare una catena del valore sostenibile, innovativa e avanzata per le batterie in Europa.

Il progetto di Enel X mira a sviluppare software e tecnologie all’avanguardia per le batterie, sfruttando il loro valore aggiunto e il contributo che possono dare per rendere i sistemi energetici più sostenibili promuovendo l’integrazione delle energie rinnovabili. Attraverso questa iniziativa, possiamo contribuire a stabilire l’Europa come leader digitale globale nel settore delle batterie.”

Francesco Venturini, Responsabile di Enel X
Francesco Venturini, Responsabile di Enel X

Guarda le auto elettriche che utilizzano batterie al litio e tutte le news sulle auto elettriche e la mobilità sostenibile.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Lascia un commento sul nostro FORUM!

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close