EV DrivingHondaNotizie auto

Afeela auto elettrica Sony e Honda

Afeela è il nuovo marchio di auto elettriche nato dalla collaborazione con Sony e Honda. Il primo modello è una berlina che arriva sul mercato nel 2026.

Si sapeva già da tempo che Sony, come anche Apple e Xiaomi, sarebbe entrata nel mondo della produzione di auto elettriche. Ora c’è la conferma ufficiale e dopo l’accordo con Honda nasce il nuovo marchio automobilistico Afeela, per lanciare un veicolo elettrico atteso sul mercato entro il 2025.

Auto elettrica Sony Afeela

Sony e Honda hanno stretto un accordo per produrre Afeela, un’auto elettrica rivoluzionaria, soprattutto dal punto di vista tecnologico. L’Afeela punta dritto alla guida autonoma e per questo è equipaggiata con 45 tra sensori e telecamere posizionati all’esterno e all’interno dell’auto.

Sony Honda prototipo Afeela laterale
Sony Honda prototipo Afeela

Il prototipo esprime la visione di Afeela di creare una nuova relazione tra le persone e la mobilità. Sony Honda Mobility (SHM) svilupperà il modello di produzione basato su questo prototipo e prevede di iniziare a prendere i preordini nella prima metà del 2025.

Durante il CES 2024, un’auto è stata presentata sul palco di una conferenza stampa, controllata a distanza dal CEO della joint venture Yasuhide Mizuno, il quale l’ha guidata utilizzando il controller della PlayStation 5.

Sony Afeela dimensioni, caratteristiche

L’Afeela, l’auto elettrica di Sony, è lunga 4.915 mm, larga 1.900 mm e alta 1.460 mm, con un passo di 3 metri. Il design esterno mira a creare nuovi standard di valore per la mobilità. L’esterno è dotato di “Media Bar” che consente all’auto di comunicare con le persone circostanti utilizzando la luce.

Sony Afeela abitacolo con schermi davanti e dietro
L’abitacolo dell’Afeela con schermi davanti e dietro

Gli interni dell’auto presentano un design dolce e arrotondato che avvolge gli occupanti in un ambiente accogliente. L’attenzione è stata posta sulla semplicità, minimizzando ornamenti e colori che possano distrarre. Gli interni inoltre prevedono schermi di diverse dimensioni, con uno di fronte al guidatore che può sfruttare la realtà aumentata per trasformarsi e offrire informazioni dinamiche.

Motore, batteria e ricarica

La Sony Afeela tecnicamente è equipaggiata con due motori elettrici a magneti permanenti, uno per asse, da 180 kW (equivalenti a 245 CV) ciascuno, offrendo trazione integrale da 490 CV. Utilizza sospensioni a doppio braccio oscillante all’anteriore e multi-link al posteriore. La sua batteria agli ioni di litio ha una capacità di 91 kWh e supporta la ricarica in corrente continua fino a 150 kW.

Sony Afeela cerchi in lega da 21"
Sony Afeela cerchi in lega da 21″

L’auto inoltre è equipaggiata con cerchi in lega e pneumatici di dimensioni 245/40 R21 per l’asse anteriore e 275/35 R22 per quello posteriore. Le sospensioni pneumatiche presentano una configurazione a doppio braccio oscillante all’anteriore e un sistema multi-link al posteriore.

Sony Afeela guida autonoma

L’obiettivo di Sony Afeela è quello di raggiungere la guida autonoma di livello 3 in condizioni limitate e abilitare l’assistenza alla guida di livello 2+ in un numero ancora maggiore di situazioni, come la guida urbana.

Sony Afeela abitacolo a guida autonoma
L’Afeela raggiunge la guida autonoma di livello 3

Per riuscirci le 45 telecamere totali possono contare sul software SoC di Qualcomm Snapdragon Digital Chassis, per prestazioni di elaborazione massime dell’hardware di 800 terabyte al secondo.

Il software dell’Afeela sfrutta l’ultima versione dell’Unreal Engine di Epic per la simulazione fisica e la grafica. Inoltre, offre una piattaforma aperta per consentire ad altri sviluppatori di creare applicazioni e servizi per l’auto, sebbene rimanga da definire come saranno gestiti i dati degli utenti e la tutela della privacy.

Sony Honda prototipo Afeela telecamera specchietto retrovisore
Una telecamera al posto dello specchietto retrovisore

Infine, SMH ha stretto un accordo con Microsoft per sviluppare un bot conversazionale simile a ChatGPT di OpenAI e Goka di Tesla, che si baserà sui servizi OpenAI di Microsoft Azure.

Sony accordo con Honda

Nello sviluppo di questa rivoluzionaria auto elettrica, le due aziende hanno preso accordi molto chiari. Da una parte c’è Honda, leader da tempo nel settore Automotive, dall’altra c’è Sony che ha fatto la storia nel settore elettronico.

Sony Afeela, la tecnologia a bordo VIDEO

Honda nello sviluppo dell’auto elettrica Sony collaborerà soprattutto dal punto di vista logistico e di produzione. Infatti si occuperà dell’assemblaggio, della vendita e dei servizi post-vendita, avendo i mezzi e le infrastrutture che Sony non dispone.

Quando arriva?

La prima auto elettrica prodotta da Sony e Honda con il marchio Afeela arriva nel corso del 2025, con le prime consegne previste nel Nord America all’inizio del 2026.

Sony Afeela VIDEO 2024

Sul prezzo della Sony Car non abbiamo ancora dettagli precisi, ma visto il grande carico tecnologico a bordo non sarà basso. Rimanendo nel campo delle ipotesi potrebbe sfiorare i 100.000 euro.

Foto Sony Afeela

Leggi anche:

Auto elettriche da comprare selezionate e provate
Prezzi e caratteristiche auto elettriche
Prezzi e caratteristiche auto ibride

Video prove AUTO ELETTRICHE

Le prove di nuove auto elettriche

EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto