Alfa RomeoNotizie auto

Alfa Romeo denunciata dal Codacons per lo spot con la Giulia che sfreccia a Firenze

Codacons denuncia Alfa Romeo per le immagini dello spot del film "6 Underground" di Netfix dove una Giulia sfreccia a tutta velocità con traversi per il centro storico di Firenze.

E’ uscito da qualche giorno il nuovo film diretto da Michael Bay “6 Underground ” in onda su Netflix e già fa discutere a partire dal promo che gira in televisione da un mese. Nello spot pubblicitario si vede una Alfa Romeo Giulia color verde brillante guidata in modalità “sportiva” nel centro di Firenze tra esplosioni e pioggia di proiettili.

Alfa Romeo Giulia sfreccia a tutta velocità a Firenze

Queste immagini dell’Alfa Romeo Giulia che sfreccia a tutta velocità per il centro di Firenze non sono piaciute ad alcune associazioni che hanno scritto una drammatica lettera diretta al Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori).

Denuncia esposto Codacons Firenze Ala Romeo Giulia nello spot del film 6 Underground

La Procura di Firenze in questi giorni ha ricevuto l’esposto del Codacons intimando il ritiro immediato dello spot pubblicitario in quanto invia un “messaggio diseducativo che incita alla trasgressione delle norme stradali”.

La palla bollente ora passa all’Antitrust che dovrà decidere se ritirare lo spot pubblicitario di 6 Underground.

Film 6 Underground: il protagonista Ryan Reynolds ( a sx) e il regista Michael Bay ( a dx)
Film 6 Underground: il protagonista Ryan Reynolds ( a sx) e il regista Michael Bay ( a dx)

Un film d’azione con esplosioni, supercar veloci e strabilianti evoluzioni di parkour.

La produzione del film finanziata dall’Ufficio Italiano del Turismo, è iniziata l’anno scorso e ha visto protagonista l’Italia per la maggior parte del tempo. Firenze, Roma, Frascati, Taranto e Siena le città che hanno ospitato il cast e la regia di 6 Underground .

E se da un lato troviamo tante persone entusiaste e speranzose che questo film internazionale possa rilanciare l’immagine della nostra bella Italia, dall’altro sono già scoppiate le prime assurde polemiche.

Lo spot è un invito a delinquere secondo Codacons

“Ritirate lo spot dell’Alfa Romeo a Firenze, un inno alla violenza stradale” scrive la redazione di Bikeitalia.it. Le sequenze del filmato darebbero un messaggio diseducativo e rappresentano un invito a delinquere.

Spot del film 6 Undergroud con l’Alfa Romeo Giulia che sfreccia a Firenze

Spot del film 6 Undergroud con l’Alfa Romeo Giulia che sfreccia a Firenze

Per questo la FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) insieme ad un gruppo di associazioni attive per la promozione della mobilità sostenibile e della sicurezza stradale (Famiglie senz’auto, Kyoto Club, Alleanza Mobilità Dolce, Rete #Vivinstrada, Fondazione Michele Scarponi, Fondazione Luigi Guccione Onlus, Bike to School, Salvaiciclisti, Italian Cycling Embassy) ha scritto una lettera diretta al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e alla ministra dei Trasporti Paola De Micheli – e per conoscenza al sindaco di Firenze Dario Nardella – chiedendo che lo spot venga immediatamente ritirato.

Video pericoloso che incita alla velocità?

Un appello disperato che descrive il filmato pubblicitario come un pericoloso invito a sfrecciare in strada con delle auto sportive mettendo in pericolo le persone e deturpando la città.

Codacons denuncia Alfa Romeo per le immagini del film 6 Underground  di Netfix dove una Giulia sfreccia a tutta velocità con traversi per il centro storico di Firenze.
Codacons denuncia Alfa Romeo per le immagini del film 6 Underground di Netfix dove una Giulia sfreccia a tutta velocità con traversi per il centro storico di Firenze.

Un messaggio violento, diseducativo e fuorviante. Incita alla trasgressione delle regole del Codice della strada, quando il tema della sicurezza dovrebbe essere l’obiettivo comune da perseguire in un Paese in cui si registrano ancora quasi 3.500 morti l’anno per incidenti stradali, con un aumento costante degli utenti deboli nei centri urbani”. Scrive la FIAB.

Alfa Romeo Giulia del fim 6 Underground con Ryan Reynolds in una scena
Alfa Romeo Giulia del fim 6 Underground con Ryan Reynolds in una scena

Ma è uno spot…. non esageriamo

Leggendo la lettera sembra che chiunque stia guardando il film o lo spot sia uno sprovveduto che non sa distinguere la realtà dalla finzione. Insomma, va bene porre attenzione al tema della sicurezza stradale, ma qui si sta parlando di uno spot pubblicitario, non di vita reale. Sono scese riprodotte da stuntman professionisti all’interno di un contesto sicuro e controllato. Non vi sembra di esagerare un po?

Le altre auto del film 6 Underground

Domina il tricolore tra le auto scelte per il lungometraggio internazionale. Oltre alla Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio nel trailer si vedono anche la Maserati Quattroporte e la Ferrari 488 pista. Si intravedono anche diverse Range Rover e una splendida Rolls-Royce Ghost.

Trama film 6 Underground di Netfix

6 Underground, film diretto da Michael Bay, è la storia di sei miliardari provenienti da ogni parte del globo, che decidono di fingere la propria morte. La cosa migliore di morire è la libertà e il team di finti morti è libero così di mettere in piedi una squadra d’élite di vigilantes. Sono letali e ricchissimi e tutti vogliono migliorare il futuro, ma qual è il loro obiettivo? Fare fuori tutti i criminali e garantire un mondo sicuro privo di ingiustizie. (dal sito comingsoon.it)

Genere: Azione, Thriller
Anno: 2019
Regia: Michael Bay
Attori: Ryan Reynolds, Mélanie Laurent, Adria Arjona, Dave Franco, Corey Hawkins, Manuel Garcia-Rulfo, Ben Hardy, Lior Raz, Payman Maadi
Paese: USA
Distribuzione: Netflix
Sceneggiatura: Rhett Reese, Paul Wernick
Fotografia: Bojan Bazelli
Montaggio: Roger Barton
Produzione: Netflix, Platinum Dunes, Skydance Media

Commenta

Tags

Elena Ganazzin

Le auto per me sono da sempre la scusa per fuggire dalla realtà ed immergermi in un mondo di emozioni e adrenalina che solo un motore ruggente ti può regalare. Sono nata con la passione per i Rally tradita poi con i trackdays ai quali partecipo con la mia fidata Subaru Impreza STI. Amo guidare le auto sportive in qualsiasi condizione e cerco sempre di migliorare il mio stile. Ho partecipato a corsi di guida sicura, sportiva, drift e neve-ghiaccio e nel 2019 ho conseguito un corso di alta formazione sulla Comunicazione e media nel Motorsport di Experis Academy. Quando corro mi sento libera di esplorare le mie emozioni e confrontarmi con le mie capacità e i miei limiti.
Back to top button
Close