News auto

Aereo elettrico? Dalla Nasa X-57 Maxwell

Affidato alla NASA il primo x-plane elettrico capace di portare passeggeri

Arriva il primo aereo elettrico destinato al trasporto di passeggeri: è sviluppato dalla NASA nel Armstrong Flight Research Center in Edwards, California. Si tratta del secondo esperimento su aeromobili a propulsione elettrica alimentato con batterie agli ioni di litio in vent’anni, e la modifica 2, è pronta ai test.

Aereo elettrico NASA MaxWell

Sì perché l’aereo elettrico X-plane sembra possa essere pronto in due anni con la Mod IV, la quale dovrebbe essere in grado di prestare servizio effettivo. Al momento infatti ci si concentra sui test a terra. Mod III è già quasi pronto e monterà le ali per la prima volta.

Sembra che la produzione delle successive varianti, sia già a buon punto, tanto che le ali hanno già superato i test di carico e resistenza. Si aspetta la conclusione dei test su l’ X-57 Mod II.

Aereo elettrico X-57 Maxwell

Ecco l’ X-57 Maxwell completo e con le eliche minori chiuse

Questo aereo elettrico, una volta completato, avrà 14 motori elettrici. Le due eliche all’estremità delle ali, saranno di dimensioni maggiori, mentre le altre sul profilo alare, avranno incidenza variabile.

Questo modello sperimentale ( X-plane per la NASA), è basato su un P2006T dell’azienda italiana Tecnam, al quale è stato aggiunto un pacco batterie agli ioni di litio.

Batteria ioni di litio

Questo aereo elettrico della NASA impiega una batteria agli ioni di litio da 47 kWh (170 MJ) che pesa 390 kg per 121 Wh/kg densità, molto simile a quella utilizzata sulla nuova auto elettrica Renault Zoe e Peugeot e-208

Vista la piattaforma in comune, anche le prestazioni si accostano molto al Tecnam P2006T. L’ X-57 Maxwell dovrebbe essere in grado di raggiungere i 276 km/h e altitudini di 8000 piedi (2500 m), mantenendo il peso intorno ai 1360 kg. Si vedrà per quanto riguarda l’autonomia.

Aereo elettrico Tecnam P2006T su cui si basa l' x-57 Maxwell Mod II
Aereo elettrico Tecnam P2006T su cui si basa l’ x-57 Maxwell Mod II

“La consegna dell’aereo elettrico X-57 Mod II alla Nasa è un evento significativo, che segna l’inizio di una nuova fase in questo entusiasmante progetto di X-plane elettrico”… “Con l’aereo elettrico in nostro possesso, il team X-57 condurrà presto approfonditi test a terra del sistema di propulsione elettrica integrato per garantire l’aeronavigabilità dell’aeromobile. Abbiamo in programma di condividere rapidamente preziose lezioni apprese lungo il percorso mentre procediamo verso le prove di volo, contribuendo a dare informazioni al crescente mercato degli aerei elettrici”. Queste le parole di Tom Rigney, Project Manager dell’X-57.

Insomma un altro grande passo per l’ingegneria che riesce a dimostrare la possibilità di un velivolo elettrico per passeggeri, utilizzando tecnologie già note come batterie agli ioni di litio. Nonostante la loro relativa sostenibilità.

Anche se viene annunciato come un nuovo concetto di mobilità urbana sostenibile, al momento ci limitiamo ad apprezzare lo sforzo ingegneristico dell’ente spaziale statunitense, attendendo ulteriori sviluppi nelle Mod III e IV.

NASA X-57 Maxwell, l’aereo elettrico per passeggeri

Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Gruppo Telegram di newsauto.it

Commenta

Tags
Close
Close