Notizie auto

AdBlue auto diesel, problemi reperibilità

Le auto diesel Euro 6 rischiano di rimanere a piedi a causa dello stop alla produzione di AdBlue nella fabbrica chimica di Yara a Ferrara. Con le scorte ai minimi termini i prezzi sono arrivati alle stelle.

La crisi energetica rischia di mettere in ginocchio l’automotive, già provato dalla pandemia del Covid. Con la ripresa economica sono schizzati all’insù i prezzi dei carburanti, a causa del rialzo del prezzo del petrolio e soprattutto del gas naturale. Dopo l’aumento repentino del prezzo al distributore il metano rischia di mettere in crisi anche gli automobilisti che guidano un’auto diesel.

L’aumento del costo del metano infatti sa mettendo in crisi anche la produzione di AdBlue, indispensabile sui veicoli diesel più recenti con catalizzatore SCR, che viene prodotto nello stabilimento chimico di Yara a Ferrara, il quale ha appena comunicato lo stop della produzione di quattro settimane proprio a causa dell’impennata del costo del gas.

AdBlue diesel problemi reperibilità

La crisi energetica rischia di fare più danni di quella economica legata al Covid. L’aumento del metano si ripercuote sulle tasche degli italiani, oltre che in auto anche nella gestione delle utenze domestiche.

AdBlue diesel, stop alla produzione di urea
Lo stop di Yara mette in crisi anche la produzione di AdBlue per le auto diesel

Proprio l’innalzamento del costo del gas naturale ha costretto lo stabilimento di Yara a Ferrara di interrompere la produzione per 4 settimane. Qui si produce l’AdBlue, necessario alle auto diesel Euro 6 di ultima generazione e con il passare del tempo rischia di ripercuotersi seriamente sui consumi, con evidenti problemi di reperibilità.

Prezzo AdBlue auto diesel

La crisi energetica e lo stop alla produzione inevitabilmente ha portato ad un repentino innalzamento dei prezzi dell’AdBlue, con le scorte che si stanno esaurendo, a causa del problema di reperibilità.

Prezzo AdBlue auto diesel tanica 10 litri
Il prezzo di una tanica da 10 litri di AdBlue su Amazon costa circa 50 euro

Il prezzo in pochi giorni è passato da 25 a 50 centesimi al litro. On line (Amazon e Subito) addirittura un tanica da 5 litri di AdBlue costa circa 17 euro, mentre il prezzo per un fusto da 10 litri oscilla va da 23 e i 50 euro.

Impianto produzione AdBlue, dove si trova?

L’impianto chimico di Yara in Italia si trova a Ferrara e produce fertilizzanti e concimi ma soprattutto sintetizza l’urea contenuta nell’AdBlue Air. Questa soluzione, necessaria per l’abbattimento degli inquinati nelle auto diesel, è prodotta sinteticamente da ammoniaca e CO₂.

Il sito di Ferrara produce il 60% del mercato dell’AdBlue e se il fermo viene prolungato ulteriormente il sistema italiano non sarebbe più in grado di fornire questo prodotto fondamentale per abbattere le emissioni di ossido di azoto.

Impianto produzione AdBlue fabbrica chimica di Yara (Ferrara)
Nella fabbrica chimica di Yara (Ferrara) si produce l’AdBlue per le auto diesel

L’urea oltre che nelle auto a gasolio per l’abbattimento degli NOx viene utilizzata anche nelle centrali elettriche, nei termovalorizzatori, negli altoforni per la produzione di cemento, ecc.

Cosa succede senza AdBlue?

Un’auto diesel Euro 6 con il catalizzatore SCR utilizza in media 5% di AdBlue del consumo di gasolio, con un pieno di urea che dura circa 10-15 mila km. Sui mezzi pesanti il consumo di additivo è maggiore ed una volta esaurito l’auto non si avvia più.

Cosa succede senza AdBlue?
Senza AdBlue l’auto diesel non si avvia

Oltre dal punto di vista meccanico anche la legge prevede che in caso di un esaurimento dell’AdBlue non è possibile riavviare il motore. Senza l’additivo il catalizzatore SCR non funzionerebbe e l’auto non rispetterebbe le norme antinquinamento.

Autocarri e tir senza AdBlue, allarme emissioni CO2

L’allarme legato alle forniture di AdBlue è molto serio anche perché l’urea oltre che dalle auto viene utilizzato anche dagli autocarri e tir, con le aziende che hanno investito dotandosi di mezzi moderni meno inquinanti, che a questo punto rischiano di rimanere fermi.

Autocarri e tir senza AdBlue
Senza urea restano fermi anche i tir meno inquinanti, con le aziende che sono costrette ad utilizzare mezzi vecchi

Si tratta di quasi un milione e mezzo di camion “ecologici” che non potranno circolare. Al contrario saranno liberi di muoversi sul territorio tutti i mezzi che non utilizzano l’Adblue, con la conseguenza che a trasportare le merci saranno veicoli da Euro 0 a Euro 4, con evidenti danni all’ambiente.

👉 AdBlue che cos’è, quale è il consumo

👉 Catalizzatore SCR, come funziona sul diesel con AdBlue

👉 Tutte le notizie sulla crisi auto

👉 Leggi altri argomenti che trattano questo aspetto raggruppati tutti per comodità sotto “catalizzatore” dove trovi anche il FAP/DPF/SCR.

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto