F1 news Formula 1Notizie autoRacing

Red Bull Racing sceglie SPARCO per l’abbigliamento F1 di piloti e tecnici

Sparco in Formula 1 nel 2023 è il nuovo fornitore tecnico del team Oracle Red Bull Racing e veste i piloti Max Verstappen e Sergio Perez.

Il team Campione del Mondo di Formula 1 Oracle Red Bull Racing nel 2023 veste italiano: Sparco firma l’abbigliamento in F1 2023 di piloti e tecnici, tra cui il campione del mondo di Formula 1 Max Verstappen e Sergio Perez. Red Bull, come McLaren, ha scelto Sparco come nuovo fornitore per l’abbigliamento tecnico da gara.

Abbigliamento Sparco in F1 2023 dei piloti e tecnici Red Bull

Sparco nella stagione 2023 di Formula 1 veste il team Red Bull. Piloti, ingegneri e meccanici cambiano tuta ed abbigliamento.

Abbigliamento Sparco in F1 2023 di piloti e tecnici Red Bull
Sparco per il 2023 è il nuovo fornitore tecnico del team F1 Oracle Red Bull Racing

Verstappen e Perez vestiranno la nuova tuta Superleggera con omologazione FIA 8856-2018. Ai meccanici Red Bull, Sparco ha invece dedicato la linea di prodotti derivati dalla tuta Sparco “Competition” e dai guanti “Tide Meca”.

Tuta F1 Sparco Superleggera

In F1 dal 2018 Sparco ha introdotto la nuova tuta Superleggera con omologazione FIA 8856-2018, che nasce come naturale evoluzione della storica tuta Superleggera di Sparco; quest’ultima nei primi anni 2000 offriva un compound conforme allo standard FIA 8856-2000, con altissime prestazioni, e già all’epoca si laureava come la tuta più leggera, con un peso inferiore di circa il 20% rispetto a tute simili.

Tuta Sparco Superleggera con omologazione FIA 8856-2018
Tuta Sparco Superleggera con omologazione FIA 8856-2018

La tuta Superleggera dei piloti Red Bull sarà completata dalle scarpe “X-Light+”, dai guanti “Arrow Biotech” e da altri importanti prodotti di abbigliamento personalizzati con i caratteristici colori blu navy e caratterizzati dall’iconico marchio Oracle Red Bull Racing.

abbigliamento 2022 di Max Verstappen
L’abbigliamento 2022 di Max Verstappen che sarà rimpiazzato da quello SPARCO

Tuta Sparco piloti F1 caratteristiche

Nata agli inizi di ottobre del 1977, nel 1978 Sparco progetta e produce la sua prima tuta, in grado di resistere 11 secondi al fuoco. Si chiama Standard ed è realizzata completamente in Kevlar. Negli anni successivi verranno introdotti nuovi abbinamenti di materiali (sandwich) facendo largo uso di fibra Nomex che garantisce sicurezza e traspirabilità.

Scarpa Sparco "X-Light+"
Scarpa Sparco “X-Light+”

La continua ricerca di innovazione ha portato l’azienda italiana, nel 1996, alla progettazione della tuta Sparco indossata dallo scozzese David Coulthard a cui è seguita, nel 2010, la Superleggera che pesava circa il 20% in meno rispetto alle tute precedenti. Nel 2018 arriva una svolta in termini di omologazione: dalla 8856–2000 si passa alla 8856–2018. Il requisito di trasmissione del calore sulle tute, in conformità con l’omologazione 8856-2018 (normativa ISO9151:2017 e ISO15025:2017), è stato portato da 11 a 12 secondi.

Guanti Sparco "Arrow Biotech"
Guanti Sparco “Arrow Biotech”

Per rispondere a tali requisiti la tuta Sparco ha creato la Prime Pro, una delle tute più leggere al mondo, che include una zip ultraleggera, nascosta da un flap di copertura ignifugo, un colletto ultrasottile progettato appositamente per essere utilizzato in F1, polsini senza cuciture, cuciture extra sottili e panel elasticizzati fatti su misura che assicurano la mobilità e il comfort dei piloti durante la gara.

Guanti Sparco "Tide Meca"
Guanti Sparco “Tide Meca”

Le tute dei piloti F1 sono progettate con un metodo tradizionale messo a punto nel 2016 e aggiornato con il passare degli anni. Hanno l’esterno realizzato in tessuto Nomex con due strati intermedi antistatici e un quarto strato con una fodera in microfibra in meta-aramide, con un peso medio di 850 grammi.

Tuta Sparco "Competition"
Tuta Sparco “Competition”

La tuta Prime 2022 rappresenta l’ultima evoluzione a due strati e presenta uno dei compound tra i più sottili e traspiranti ad oggi esistenti. L’innovazione apportata da Sparco per questo progetto è stata quella di sviluppare una fodera realizzata con la tecnologia (proprietaria) HOCOTEX.

Red Bull Racing sceglie Sparco

“Sparco è un’azienda technology driven caratterizzata da una continua ricerca e sviluppo per soddisfare tutti i migliori standard di performance, sicurezza e qualità – le parole di Aldino Bellazzini, Presidente e Amministratore Delegato di Sparco – abbiamo sempre inteso le collaborazioni come un’opportunità per vincere le nostre sfide. Questo è il motivo delle collaborazioni e delle partnership a lungo termine che abbiamo sviluppato con diversi attori del motorsport.

 Aldino Bellazzini, Presidente e Amministratore Delegato di Sparco
Aldino Bellazzini – Presidente e Amministratore Delegato di SPARCO

Crediamo fermamente che Oracle Red Bull Racing rappresenti un’enorme opportunità per Sparco di continuare e progredire su questa strada e siamo onorati che abbiano scelto la nostra organizzazione come partner affidabile per le prossime stagioni”.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Calendario F1 2023

👉 Classifiche F1 2022 Piloti e Costruttori

👉 Punti F1 piloti e costruttori come si assegnano

👉 Tempi LIVE F1

👉 NOTIZIE F1 2023

👉 Nuove monoposto con effetto suolo

👉 Nuovo regolamento tecnico F1 2023

👉 Regolamento nuove Power Unit F1 2026

👉 Cosa ne pensi sulla stagione di F1? Fai un salto sulla discussioni F1 sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto