News auto

Aumento pedaggio autostradale: per Strada dei Parchi A24-A25 Roma L’Aquila rinviato a settembre

L’aumento del pedaggio sull’Autostrada Strada dei Parchi è stato congelato fino a settembre, dopo l’accordo raggiunto fra il Ministero dei Trasporti e la concessionaria Strada Parchi

L’aumento del pedaggio sull’Autostrada Strada dei Parchi A24 e A25 (Roma l’Aquila) almeno per i prossimi due mesi è stato congelato. Dopo l’annuncio dei rincari del 19% previsti dal 1° luglio ci sono stati due giorni di trattative fra il Ministero dei Trasporti e la concessionaria Strada Parchi.

Strada dei Parchi A24 e A25 aumenti congelati fino a settembre

Le due parti, società concessionaria e Ministero hanno raggiunto un accordo congelando l’aumento del pedaggio almeno per i prossimi due mesi, che coincidono con l’esodo estivo. Di aumenti se ne parlerà a settembre.

Nell’accordo è previsto anche lo sblocco del piano economico finanziario, non rinnovato dal 2014, che comprende tariffe più calmierate e un maxipiano di messa in sicurezza antisismica delle due autostrade.

Il progetto di messa in sicurezza comporta un investimento complessivo di circa 3,1 miliardi di euro, di cui 2 a carico della Stato ed il resto da parte della concessionaria Strada Parchi.

La speranza di milioni di automobilisti che questa tregua non termini il 1° settembre e che si possa raggiungere un nuovo accordo per congelare definitivamente questo sostanzioso aumento della tariffa per un’autostrada tra le più care d’Italia.

Strada dei Parchi A24 e A25 aumento pedaggio Strada dei Parchi A24 e A25 il ponte che si rova all'altezza di Pietrasecca in Abruzzo
Strada dei Parchi A24 e A25 il ponte che si rova all’altezza di Pietrasecca in Abruzzo

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close