GUIDE CONSIGLINotizie auto

Incentivi trattori, bonus rottamazione in agricoltura

Arrivano i finanziamenti a fondo perduto per l’acquisto di trattori agricoli di nuova generazione. Possono accedere al bonus statale le micro e piccole imprese ed anche i giovani agricoltori.

Non solo incentivi auto ma anche bonus per l’acquisto di trattori, per permettere agli agricoltori di sostituire i mezzi più vecchi con trattori di ultima generazione. Sul piatto ci sono ben 65 milioni di euro stanziati dall’Inail. Gli incentivi sono rivolti alle imprese agricole in forma di contributi a fondo perduto, per supportarle a causa della crisi generata dal Covid-19.

Incentivi agricoltura acquisto trattori

Le domande per ottenere gli incentivi per l’agricoltura e per l’acquisto di trattori possono essere presentate all’Inail a partire dal 15 luglio, fino al 24 settembre 2020. I 65 milioni destinati agli agricoltori sono suddivisi in budget regionali e ripartiti in due assi di finanziamento: 53 milioni destinati alla generalità delle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli” e 12 milioni per i giovani agricoltori, organizzati anche in società.

Incentivi agricoltura acquisto trattori
Gli incentivi per l’acquisto di trattori sono rivolti alle micro e piccoli imprese ed ai giovani agricoltori

Come funzionano gli incentivi, a chi si sono rivolti

Per ogni progetto approvato viene erogato un contributo calcolato sulle spese sostenute al netto dell’Iva, pari al 40% per la generalità delle imprese agricole e al 50% per i giovani agricoltori, tra un minimo di mille e un massimo di 60.000 euro. La domanda deve essere presentata in modalità telematica, dal 15 luglio al 24 settembre 2020.

Ogni richiesta inoltre prevede al massimo l’acquisto di due mezzi agricoli e/o forestali in una delle seguenti combinazioni: un trattore e una macchina dotata o meno di motore proprio, due macchine, di cui una sola dotata di motore, o due macchine senza motore.

Come funzionano gli incentivi all'agrigoltura
L’incentivo va da un minimo di mille e un massimo di 60.000 euro

I trattori che godono dell’incentivo statale devono rispettare i requisiti previsti nel bando, ovvero devono migliorare la sostenibilità dell’azienda e l’abbattimento delle emissioni di inquinati. Il miglioramento dell’azienda passa da tre fattori di rischio: quello infortunistico legato all’utilizzo di mezzi obsoleti, il rischio rumore e quello legato allo svolgimento di operazioni manuali.

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio):

👉 Agevolazioni gasolio agricolo

👉 Trattori più potenti al mondo, classifica primi 10

👉 Trattore agricolo più veloce al mondo

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto