EV DrivingFotogalleryGuida auto elettricheGUIDE CONSIGLIVideo

Incentivi auto Veneto, per elettriche, ibride, GPL, benzina e diesel

La Regione Veneto per il 2021 ha stanziato nuovi incentivi per l’acquisto di auto nuove Euro 6d-temp elettriche, ibride, benzina, diesel e bifuel (GPL o metano). Sono cumulabili con l’ecobonus statale e su un’elettrica si risparmia fino a 18.000 euro.

Nel Veneto, affianco agli Ecobonus statali, la Regione nel Bando 2021 ha stanziato nuovi incentivi che vanno da 3.500 euro a 8.000 euro, in caso di rottamazione un veicolo inquinante. Il bonus si somma anche all’incentivo che nel caso di un veicolo EV porta ad uno sconto sul prezzo di listino di 18.000 euro.

Ad esempio un’auto elettrica già economica di suo, ovvero la Dacia Spring, si può acquistare all’incredibile cifra di 1.460 euro. Il calcolo è semplice: partendo dal prezzo di listino di 19.900 euro si scalano i 10.440 euro previsti dell’incentivo con la rottamazione ed il bonus di 8.000 del Veneto. Con i bonus anche la 500e elettrica si acquista ad auna cifra sotto i 10.000 euro, per l’esattezza a 7.710 euro (26.150 euro -18.440 euro).

Il programma di contributi mette sul piatto 5 milioni di euro ed è valido dal 15 luglio al 30 settembre 2021. Ma ora vediamo come funziona e come richiedere gli incentivi per l’acquisto di unauto elettrica, ibrida o bifuel in Veneto (con metano o GPL).

Incentivi Veneto per l’acquisto di auto nuove elettriche, ibride, bifuel, benzina e diesel

Il bando della regione Veneto prevede una serie di incentivi, destinati a chi acquista un’auto nuova di classe ambientale Euro 6d Temp o superiore, con alimentazione elettrica, ibrida, bifuel (benzina/metano, benzina/GPL o metano), tradizionale (benzina o gasolio).

La cifra erogata varia in funzione delle effettive emissioni di anidride carbonica e ossidi di azoto del nuovo mezzo, stabiliti in base a specifici protocolli e si potranno ottenere rottamando un veicolo a benzina Euro 0 Euro 1 Euro 2, Euro 3, gasolio Euro 0, Euro 1 Euro 2 ed Euro 3 Euro 4, Euro 5 bifuel Euro 0 Euro 1 Euro 2.

VIDEO prova Dacia Sping, con gli incentivi in Veneto costa poco meno di 1.500 euro

Il nuovo veicolo della categoria M1 deve essere acquistato e immatricolato dopo il 20 aprile 2021, ovvero successivamente alla data di pubblicazione del bando. Le autovetture devono essere di nuova immatricolazione in Italia, non devono essere usate e non delle cosiddette “km 0”.

Nel caso in cui il veicolo, con alimentazione tradizionale, venga modificato con alimentazione bifuel o metano, la modifica deve essere prevista nella fattura di acquisto rilasciata dal concessionario e deve essere iscritta nella Carta di Circolazione del mezzo entro la data di presentazione della documentazione di cui all’art. 8 del bando.

Incentivi auto Veneto

Possono richiedere l’incentivo i soggetti privati, residenti in Veneto, con un reddito personale come da dichiarazione 2020 (riferita ai redditi 2019) non superiore a 75.000 euro, che provvedono alla demolizione/rottamazione. Tale veicolo non deve costituire un bene per l’esercizio di attività professionale o d’impresa.

Il richiedente deve risultare intestatario o cointestatario, nei dati riportati nelle carte di circolazione (c.d. “libretto”), sia del veicolo da rottamare che della vettura da acquistare. I soggetti che acquistano il nuovo veicolo non possono avvalersi del contratto di leasing o di noleggio a lungo termine. Infine chi gode del bonus non può vendere come usato il veicolo nei tre anni successivi alla data di immatricolazione.

Il contributo varia da 3.500 euro a 8.000 euro e viene erogato in funzione delle emissioni calcolate secondo il metodo WLTP di CO2 e le emissioni di PM 10 e NOX della vettura da acquistare, secondo quanto indicato nella seguente tabella:

EMISSIONI CO2 BENZINA e DIESEL GPL e METANO IBRIDE ELETTRICHE
CO2 0 g/km 8.000 euro
CO2 ≤ 110 g/km 4.000 euro 5.000 euro 6.000 euro
CO2 >110 g/km e ≤ 145 g/km 3.500 euro 4.500 euro 5.500 euro
Incentivi auto in Veneto 2021 variabile in base alle emissioni di CO2, NOx

Rottamazione auto in Veneto

La classe emissiva per accedere all’incentivo in Veneto è valutata in base ai riferimenti alla normativa riportati nella carta di circolazione del veicolo da rottamare. Si possono dare indietro autoveicoli con la doppia alimentazione (bifuel), benzina/metano o benzina/GPL come riportato sulla carta di circolazione, purché omologati all’origine con classe emissiva Euro 0, Euro 1 o Euro 2, Euro 3, Euro 4.

Impianto a gas benzina conviene, sicurezza? VIDEO

La cessazione della circolazione del veicolo, per il quale non è previsto limite di cilindrata, deve avvenire nel periodo compreso tra  la data di pubblicazione del bando e la data ultima di presentazione della documentazione indicataall’art. 8 del bando.

Come si accede all’incentivo auto in Veneto?
Requisiti indispensabili in base al reddito

Per accedere all’incentivo auto si può presentare istanza di incentivi da parte di soggetti privati, residenti in Veneto, che hanno un reddito imponibile personale, come da dichiarazione 2020 (riferita ai redditi 2019), non superiore a 75.000 euro. Vengono riconosciute 3 fasce in base al reddito:

  • Fascia A: reddito imponibile inferiore o uguale a 25.000 euro;
  • Fascia B: reddito imponibile superiore a 25.000 euro e inferiore o uguale 50.000 euro:
  • Fascia C: reddito imponibile superiore a 50.000 euro e inferiore o uguale a 75.000 euro.

Il bando per chiedere gli incentivi si articola in due fasi. La prima è costituita dalla presentazione della propria manifestazione d’interesse on line. Il sito è attivo a partire dalla pubblicazione del bando e fino alle ore 12:00 del 15/06/2021. Successivamente viene pubblicato sul BURV ed in questa pagina web la graduatoria dei soggetti ammessi e l ’elenco dei soggetti non ammessi a presentare la richiesta di contributo. Solo le persone ammesse possono accedere alla seconda fase.

La seconda fase è costituita dalla presentazione della propria richiesta di contributo: i soggetti che risultano inseriti nella graduatoria degli ammessi devono presentare la richiesta di contributo esclusivamente con procedura informatica tramite il sito dedicato della Regione, che è sarà attivo a partire dalle ore 10:00 del 15/07/2021 fino alle ore 12:00 del 30/09/2021 riportando il codice univoco della manifestazione d’interesse presente in graduatoria.

DOCUMENTI incentivi auto nuove in Veneto

La piattaforma su cui compilare la manifestazione d’interesse per richiedere gli incentivi in Veneto è accessibile solamente tramite l’identità digitale del richiedente il contributo (SPID, CIE). Alla manifestazione di interesse devono essere allegati i seguenti documenti in formato PDF:

  • copia della carta di circolazione dalla quale risulti la conformità del veicolo acquistato alle caratteristiche previste nel presente bando;
  • copia della fattura di acquisto a titolo di saldo;
  • copia della documentazione comprovante il pagamento della fattura che deve avvenire con modalità tracciabile;
  • autocertificazione di assolvimento dell’imposta di bollo;
  • certificato di rottamazione del veicolo sostituito rilasciato dal rottamatore.

Per verificare la classe emissiva della tua auto (euro 0, euro 1, etc) si può accedere al portale dell’automobilista ed inserireil numero di targa. Ad ogni Manifestazione d’interesse viene assegnato un codice univoco, che deve essere utilizzato a partire dal 15 luglio 2021 per la presentazione della richiesta di contributo finale

Graduatorie incentivi auto nuove in Veneto

Per la formazione della graduatoria, fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie, la priorità è determinata assegnando un peso in base alla fascia di reddito del richiedente e alla classe ambientale della vettura da rottamare. Inoltre, viene riconosciuta una maggiorazione pari a 1,2 volte il punteggio ottenuto, ai richiedenti residenti in Comuni che abbiano adottato, dall’anno 2018, ordinanze per il miglioramento della qualità dell’aria nel proprio territorio.
A parità di punteggio, si tiene conto dell’ordine cronologico di arrivo della manifestazione di interesse pervenute nei termini.

I punteggi vengono quindi assegnati come descritto nella seguente tabella:

FASCIA A FASCIA B FASCIA C COMUNI CON ORDINANZE
Punteggio 10 7 2
Euro 0 15 25 22 17 +1.2
Euro 1 11 21 18 13 +1.2
Euro 2 8 18 15 10 +1.2
Euro 3 6 16 13 8 +1.2
Euro 4 (solo diesel) 3 13 10 5 +1.2
Euro 5 (diesel) 1 11 8 3 +1.2

👉 Leggi e scarica il bando in PDF

Veneto esenzione bollo auto ibride, elettriche basse emissioni gpl e metano

Le auto elettriche nel Veneto godono di un’esenzione di cinque anni dal pagamento del bollo auto, a partire dalla data del collaudo, per gli autoveicoli, i motocicli ed i ciclomotori a due, tre o quattro ruote nuovi azionati da motore elettrico. Alla fine del periodo di esenzione pagano una tassa pari a 1/4 prevista per i corrispondenti veicoli a benzina.

Le auto ibride (benzina/elettrici, diesel/elettrici, termici/elettrici e benzina/idrogeno) dall’anno d’imposta 2014 sono esentati dalla Tassa Automobilistica Regionale per tre anni a partire dalla data di immatricolazione. I veicoli immatricolati nel 2012 e 2013 godono dell’agevolazione rispettivamente per il solo 2014 e 2015.

I veicoli a GPL o metano pagano nel Veneto il 25% della tassa automobilistica prevista per i veicoli a benzina. Attenzione: non si applica la riduzione del 75% per i veicoli, c.d. bivalenti, dotati congiuntamente di impianto a benzina e a GPL o metano (il cui serbatoio di benzina ha una capacità superiore ai 15 litri). Per questi ultimi si applica la tariffa di euro 2,84 a KW indipendentemente dalla categoria di euro di appartenenza e dalla potenza massima.

Foto auto elettriche 2021

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche

👉 ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

Le nostre prove di auto elettriche

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto