GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Multe false e TRUFFA bonifico su IBAN

Multe false con IBAN truffa sono state segnalate nella città di Napoli da alcuni cittadini. Cosa succede quando IBAN e beneficiario non coincidono

A Napoli iniziano a girare multe palesemente false con un IBAN farlocco che non sarebbe quello della Polizia Municipale. La stessa ha lanciato l’allarme sul proprio sito fornendo il vero IBAN così da riconoscerlo (in caso di contravvenzione) rispetto a quello posto sulle false multe dei malviventi. È caccia ai trasgressori.

Multa falsa a Napoli, sui parabrezza con IBAN falso

Si dice che “vedi Napoli e poi muori”. La bellissima città capoluogo della Campania è famosa per i suoi monumenti, la sua storia e cultura tipica che contraddistingue la coloratissima popolazione partenopea. Napoli è una delle città che i visitatori stranieri ci invidiano di più, ma non sempre è tutto oro ciò che luccica.

Veduta del Castello del Maschio Angioino a Napoli

Come tutte le grandi metropoli, il tasso di delinquenza è alto e, come prevedibile, ci si può trovare di fronte a qualsiasi tipo truffa come quella della multa falsa trovata sul parabrezza della propria auto. Episodi analoghi di false multe, accurati in ogni minimo particolare, sono stati segnalati alla polizia municipale. L’unica differenza della contestazione è l’IBAN da utilizzare per il pagamento, che non è ovviamente quello del Comune di Napoli.

multa auto falsa
Multa auto falsa trovata a Napoli e rilasciata dalla Polizia Municipale

Come riportato dalla foto pubblicata dalla Polizia Municipale di Napoli, la multa auto falsa è stata emessa su una vettura parcheggiata presumibilmente in un posto in cui non era concessa la sosta e nel fac-simile viene contestato l’articolo 158 del Codice Stradale, il quale vieta la sosta su marciapiedi, passi carrabili, curve o divieti di sosta di mezzi privati e/o pubblici.
Inoltre, si può notare come si sia cercato di calcare una vecchia multa, inserendo poi i motivi della contravvenzione e l’importo (tra l’altro sbagliato) da pagare entro 5 giorni pari a 29,90 euro anziché 41,00 euro.

Multa falsa auto Napoli evitare l’auto e qual è il vero IBAN

La polizia ha fornito l’unico e solo IBAN (IT03W0760103400001033919109) valido per pagare le multe, mostrando il modello esatto delle contravvenzioni in modo da aiutare i cittadini a riconoscerle ed evitare di cadere ulteriormente nella trappola, anche perché nessuno si aspetterebbe mai di trovare una multa falsa sul lunotto del proprio mezzo. Le autorità stanno indagando per individuare i responsabili della truffa e, il consiglio che vi diamo, è quello di verificare sugli appositi siti internet dei comuni delle proprie città se gli indirizzi IBAN corrispondono a quelli segnalati sulla multa da voi subita.

Bonifico, che succede se Iban e beneficiario non coincidono?

Tutti sanno cos’è l’Iban, ovvero un codice delle coordinate bancarie di un conto corrente bancario, conforme allo standard internazionale formato da 27 caratteri (lettere e numeri) che identifica il Paese, la banca, la filiale e il numero del rapporto come riportato nell’esempio.

Le regole sui bonifici bancari sono mutate dal 2010: il trasferimento dei soldi segue univocamente l’Iban. Purtroppo, se l’Iban è corretto e il nominativo sbagliato o inesistente (come in questo caso Polizia Municipale), la somma verrà comunque accreditata al titolare effettivo del conto legato a quell’Iban.

Attenzione doppia in questo caso! Qualora si riscontri qualche dubbio sulla multa apposta sul parabrezza dall’IBAN diverso, ovviamente NON SI DEVE PAGARE questa multa neanche alla Polizia Municipale in quanto è una multa FALSA!!!

Leggi anche:

→  MULTE PER INFRAZIONI STRADALI

→ Tutte le notizie aggiornate su multe e sanzioni

→ AVVISO CODICE DELLA STRADA Resta aggiornato su tutte le novità che riguardano il Codice della Strada.

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto