GUIDE CONSIGLINotizie auto

Come andare a votare? Cosa serve portare al seggio, la patente è valida?

Come si vota, cosa serve per votare, quali documenti validi vengono accettati per votare ma soprattutto come andare a votare e quali sono le regole da rispettare per il covid tra mascherine, guanti e distanziamento

Elezioni e referendum: si torna alle urne per votare con nuove operazioni di voto per le elezioni provinciali e referendum con seggi aperti dalle ore 7 alle 23 di domenica 20 settembre e dalle ore 7 alle 15 di lunedì 21 settembre.

Vediamo come si vota e soprattutto qualche consiglio su cosa serve per votare, quali documenti validi vengono accettati per votare ma soprattutto come andare a votare. La patente è valida?

Cosa serve per votare?

Per poter esercitare il diritto di voto si dovrà esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale che può essere richiesta in duplicato agli uffici comunali quando aperti ma anche nei giorni della votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto.

  1. TESSERA ELETTORALE
  2. DOCUMENTO DI IDENTITÀ’ VALIDO

Documenti validi per votare?

Spesso la domanda è ricorrente: quali documenti di riconoscimento sono validi per votare? I documenti validi per votare sono quelli di riconoscimento validi sono quelli con fotografia rilasciati dalla Pubblica Amministrazione, per gli automobilisti anche la patente di guida come riportato da questo elenco:

  • carta d’identità
  • patente
  • passaporto
  • libretto di pensione
  • porto d’armi
  • tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale
  • tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, purché convalidata da un comando militare.

Ovviamente i documenti non devono essere scaduti ma in corso di validità.

La patente di guida è valida per votare?

La risposta è SI, con la patente di guida si può andare a votare, a patto che non sia scaduta ed in corso di validità.

La patente di guida è un documento valido per votare
La patente di guida è un documento valido per votare

Regole anti-Covid nei seggi

In questo periodo di emergenza Covid sono tassative 3 regole basilari da rispettare: utilizzo mascherina, distanziamento e igiene, norme previste ai seggi per l’election day.

La mascherina è obbligatoria per andare a votare
La mascherina è obbligatoria per andare a votare

La mascherina è obbligatoria e va indossata prima di entrare nell’edificio dove sono i seggi.

I guanti non servono.

Vige la regola di pulirsi le mani all’entrata prima di prendere scheda elettorale e matita ma anche al termine dell’operazione di voto all’uscita dal seggio. Sarà messo a disposizione di tutti nei seggi il gel per igienizzare le mani.

Distanziamento nelle file per entrare ai seggi che saranno all’esterno con rispetto della distanza di almeno un metro.

Come funziona il riconoscimento?

Quando si è davanti allo scrutatore bisogna rimanere ad un metro di distanza. Lo scrutatore inviterà a fare un passo indietro (a due metri) ed abbassare momentaneamente la mascherina per l’identificazione.
Dopo aver votato la scheda dovrà essere inserita nell’urna.

La febbre invece non sarà misurata nei seggi ma dovrà essere verificata da ognuno prima di recarsi al voto: in caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi.

Per il riconoscimento è richiesto alzare la mascherina (foto credit il Fattoquotidiano)

L’uscita dai seggi sarà su un percorso segnalato diverso e separato da quello di entrata.

Come andare a votare?

Come andare a votare? Solitamente il seggio elettorale non è lontano dalla propria abitazione ed il consiglio è quello di farsi una bella camminata o in bicicletta per non avere problemi di parcheggio in caso si scelga di andare a votare con l’automobile. Infatti in questo evento spesso si registrano problematiche di parcheggio nelle vie adiacenti ai locali dove sono ubicati i seggi elettorali.
Altro consiglio è utilizzare lo scooter con un occhio alle previsioni meteo per capire se non piove: mezzo consigliato comunque anche se fa freddino a chi è attrezzato contro le intemperie.

  • a piedi
  • bicicletta
  • scooter o moto
  • taxi
  • automobile
  • Autobus

Se si vogliono evitare problemi di parcheggio altra soluzione è il taxi. Una corsa del taxi per un tragitto limitato può essere inferiore ad una multa. Anche se in questa giornata particolare i vigili dovrebbero essere più comprensivi resta che un parcheggio ma fatto o in doppia file crea problemi sicuri alla circolazione.

Altro consiglio su come andare a votare è usare l’automobile, ma con molta attenzione su dove parcheggiamo. Meglio distante dal seggio dove sicuramente si potrà trovare un posto tranquillo dove la sosta è consentita.
Altri mezzi per chi è distante sono il treno o l’aereo per i quali è prevista anche qualche agevolazione.

In attesa dei droni che ci porteranno al seggio negli anni futuri auguriamo buon voto con questi mezzi da utilizzare per raggiungere il seggio elettorale:

I risultati delle elezioni saranno consultabili nei siti www.interno.gov.it e elezioni.interno.it

 👉 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.

 👉 Fai un salto sul nostro FORUM

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close