Auto Classiche & StoricheFotogallery

Mostra auto storiche, ModenArt ed i maestri carrozzieri modenesi

ModenArt è la mostra dedicata alla storia dei maestri carrozzieri modenesi ed apre i battenti l’11 ottobre 2019 nella Chiesa San Carlo di Modena

A Modena l’11 ottobre 2019 apre la mostra per auto storiche ModenArt, che celebra la maestria dei maestri carrozzieri modenesi, una delle più affascinanti storie del motorismo italiano. È la storia di quegli artigiani che con passione e talento hanno dato vita a capolavori ormai leggendari, tanto che le cinque auto più quotate al mondo sono tutte opera loro.

La storia dei maestri carrozzieri modenesi

Si tratta di carrozzerie modellate completamente a mano – come facevano gli scultori del Rinascimento – avendo come unica attrezzatura una serie di martelli, un pezzo di tronco d’albero, un sacco di sabbia, un paio di cesoie e un piano di lavoro in ferro: un talento che ha elevato la carrozzeria allo stato di arte. La realizzazione di una carrozzeria, in particolare negli anni ’50 e ’60, era un autentico lavoro artistico, un’opera di pura abilità manuale.

Lo sviluppo industriale e l’avvento dei materiali compositi negli anni ‘70 hanno portato questa attività verso il declino, e causato la scomparsa della maggior parte dei carrozzieri modenesi. Ma tutte le loro creazioni sono finite nelle più prestigiose collezioni private, in tutto il mondo. A Modena non esiste alcun luogo dedicato alla memoria di questa pagina eroica di automobilismo. Nessun archivio dei carrozzieri modenesi è stato conservato. Anche le fotografie sono rarissime.

Maestri carrozzieri modenesi al lavoro, foto storica
Maestri carrozzieri modenesi al lavoro, foto storica

Mostra auto storiche ModenArt, dedicata ai maestri carrozzieri modenesi

Se vigesse nel mondo della carrozzeria ciò che vale in quello dell’arte figurativa, dove le opere sono sempre associate ai loro autori, i nomi di Giancarlo Guerra, Afro Gibellini e Oriello Leonardi sarebbero conosciuti come sono note le varie Ferrari GTO, California o Testarossa che sono nate dalle loro mani all’interno della Carrozzeria Scaglietti. Grazie all’impegno dei tre artigiani appena citati, riconosciuti come riferimento della Carrozzeria modenese, è nato il progetto ModenArt.

Da due anni, Guerra, Gibellini e Leonardi dedicano la loro esperienza, le loro competenze e la loro passione alla realizzazione di una collezione unica al mondo. Essa riunirà le loro opere originali, identiche a quelle da loro stessi realizzate in passato. Tutti i modelli sono stati elaborati con le stesse attrezzature, le stesse tecniche e soprattutto le stesse mani che li avevano modellati allora.

Una prima mostra, intitolata “ModenArt: gli scultori del movimento”, verrà inaugurata l’11 ottobre 2019 nella prestigiosa cornice della Chiesa San Carlo di Modena.

Maestri carrozzieri modenesi al lavoro, foto storica
Maestri carrozzieri modenesi al lavoro, foto storica

Auto storiche esposte

La mostra è allestita dallo storico dell’arte Philippe Daverio e realizzata con il contributo dell’Automotoclub Storico Italiano,

In esposizione ci sono otto opere d’arte, come il prototipo della Ferrari GTO del 1961, le GTO 1962 e 1964, la 500 Mondial, la 250 GT Nembo Spider, la Maserati 151/3 e la Cobra Daytona.

Prototipo Ferrari GTO ModenArt maestri carrozzieri modenesi
Prototipo della Ferrari GTO del 1961 realizzato dai maestri carrozzieri modenesi

FOTO Maestri carrozzieri modenesi

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Gruppo Telegram di newsauto.it

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close