Alfa RomeoFotogalleryGiuliaVideo

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, caratteristiche e prezzo

Alfa Romeo presenta le nuove Giulia GTA e GTAm, che derivano da Giulia Quadrifoglio e sono equipaggiate con una versione potenziata del motore 2.9 V6 Bi-Turbo da 540 CV.

MOTORE
2.9 Biturbo
CAVALLI
540
Velocità Max.
315 km/h
PESO / POTENZA
2,82 Kg/CV

Alfa Romeo Giulia GTA, ritorna un modello sportivo leggendario nell’anno in cui il Biscione festeggia 110 anni. L’acronimo GTA sta per “Gran Turismo Alleggerita” e nacque nel 1965 con la Giulia Sprint GTA, una versione specifica derivata dalla Sprint GT, allestita per l’omologazione sportiva e presentata al Salone di Amsterdam di quell’anno.

Ora Alfa Romeo riporta in auge questa sigla, che identifica la versione più estrema della Giulia, che sarà disponibile in una tiratura limitata di 500 esemplari nelle varianti GTA e GTAm.

Alfa Romeo Giulia GTA, le caratteristiche

La Giulia GTA è immediatamente riconoscibile grazie a una caratterizzazione esclusiva non solo estetica, ma funzionale alle prestazioni: Le nuove Alfa Romeo non sono un esercizio di stile, ma vetture ad alte prestazioni derivate dalla velocissima Giulia Quadrifoglio.

Vista di profilo Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

Gli ingegneri Alfa Romeo hanno lavorato al fine di migliorare l’aerodinamica e l’handling, ma soprattutto per ridurre il peso: le stesse linee guida seguite per la Giulia GTA del 1965. L’aerodinamica attiva è stata appositamente studiata per aumentare il carico aerodinamico. In queste soluzioni si ritrova un know-how tecnico che arriva direttamente dalla Formula 1 grazie alla sinergia con Sauber Engineering e all’utilizzo del Sauber AeroKit.

Alfa Romeo Giulia GTA, aerodinamica specifica

Lo stesso compito è affidato alle minigonne laterali, allo spoiler posteriore specifico e allo splitter anteriore attivo. Sono nuovi anche il sistema di scarico centrale Akrapovič in titanio integrato nel diffusore posteriore in fibra di carbonio e specifici cerchi da 20 pollici monodado, per la prima volta su una berlina.

Vista laterale Alfa Romeo Giulia GTAm
L’Alfa Romeo Giulia GTAm è stata ottimizzata molto dal punto di vista aerodinamico

L’handling è stato migliorato attraverso l’allargamento di 50 mm delle carreggiate anteriori e posteriori e con lo sviluppo di un nuovo set di molle, ammortizzatori e boccole per i sistemi di sospensione. Su GTAm, il fronte aerodinamico è stato estremizzato con l’utilizzo di uno splitter anteriore maggiorato e una vera e propria ala posteriore in carbonio, che garantiscono un aumento e un ottimale bilanciamento del carico ad alta velocità.

Alfa Romeo Giulia GTA, motore biturbo portato a 540 CV

Per quanto riguarda le prestazioni, il motore Alfa Romeo 2.9 V6 Bi-Turbo realizzato interamente in alluminio e capace di sprigionare, nella configurazione di serie, ben 510 CV, su Giulia GTA raggiunge una potenza di 540 CV, grazie al minuzioso lavoro di sviluppo e calibrazione dei motoristi Alfa Romeo, capaci anche di ottimizzare l’impatto positivo dell’adozione del nuovo sistema di scarico centrale Akrapovič in titanio.

Drifting in pista Alfa Romeo Giulia GTAm
Il motore dell’Alfa Romeo Giulia GTAm sviluppa 540 CV

Dentro com’è? Gli interni di Giulia GTA e GTAm

Spostandosi nell’abitacolo, spiccano i rivestimenti completamente in Alcantara sulla plancia, sui pannelli porta, sull’imperiale, sui montanti laterali e sul rivestimento centrale dei sedili. Ancora più esteso l’utilizzo di Alcantara sulla versione GTAm, dove l’eliminazione della panchetta posteriore lascia spazio ad una “vasca” interamente rivestita, dove campeggiano sagomature specifiche destinate ad ospitare caschi ed estintore.

Interni, plancia strumenti Alfa Romeo Giulia GTAm
Interni, la plancia strumenti dell’Alfa Romeo Giulia GTAm

I nuovi inserti in carbonio opaco esprimono ricercatezza tecnica ed estetica, donando distintività al nuovo interno, che su GTAm si differenzia, oltre che per la presenza del rollbar, per l’assenza dei pannelli porta e dei sedili posteriori, anche per l’apertura porta con il nastro al posto della maniglia.

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, alleggerite di 100 kg

Ma la potenza, da sola, non è sufficiente a garantire prestazioni straordinarie. Estremamente accurato il lavoro sulla leggerezza, che è stata portata all’estremo: la riduzione del peso ammonta a circa 100 chilogrammi grazie all’adozione di materiali leggeri, come ad esempio la fibra di carbonio per l’albero di trasmissione, il cofano, il tetto, il paraurti anteriore, i passaruota anteriori e gli inserti passaruota posteriori, i sedili sportivi specifici con monoscocca in carbonio e cinture a 6 punti Sabelt per GTAm.

Sedili sportivi e roll-bar nell'abitacolo dell'Alfa Romeo Giulia GTAm
Per ridurre peso sulla Giulia GTAm sono stati utilizzati sedili sportivi con monoscocca in carbonio

Non manca l’alluminio per motore, porte e sistemi di sospensione e materiali compositi diversi per molti altri componenti. Su GTAm l’utilizzo del Lexan, particolare resina appartenente alla famiglia dei policarbonati che proviene direttamente dal mondo del motorsport, per la finestratura laterale e posteriore, contribuisce ulteriormente all’alleggerimento. Il risultato è un peso che si attesta sui 1.520 kg, che grazie all’aumento di potenza a 540 CV, portano il rapporto peso/potenza a un livello eccellente, 2,82 kg/CV.

PRESTAZIONI? Scatto da 0 a 100 km/h Giulia GTAm

L’accelerazione da 0 a 100 km/h è fulminea. Grazie al sistema di Launch Control, il cronometro si ferma a soli 3,6 secondi. La velocità massima è di 315 km/h.

La Giulia GTAm prevede, a differenza della GTA, una configurazione a due posti, ma resta omologata per l’utilizzo stradale, con splitter anteriore e ala posteriore maggiorati in carbonio a vista, la massima espressione della sportività.

Frontale Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm copre lo 0-100 km/h in 3,6 secondi

Nell’allestimento GTA, a parità di potenza, Giulia ha quattro posti, senza roll-bar posteriore; spoiler e splitter ottimizzati per un uso quotidiano; pannelli porta, sedili e finestrini derivati dalla Giulia Quadrifoglio. Il risultato è una supercar da utilizzare tutti i giorni.

Alfa Romeo Giulia GTA serie limitata a 500 esemplari

Alfa Romeo Giulia GTA e la sua variante estrema Giulia GTAm saranno costruite in una serie limitata da 500 unità complessive, numerate e certificate. Dopo le prenotazioni anticipate, ora ufficialmente aperte e che si chiuderanno tassativamente alla 500esima unità, il processo di vendita sarà one-to-one, con uno specialista di prodotto ambasciatore del Marchio che segue ciascuna alfista dall’ordine alla consegna.

Telo protettivo Alfa Romeo Giulia GTAm
Telo coprivettura Goodwool personalizzato in omaggio a chi acquista l’Alfa Romeo Giulia GTAm

È previsto anche un experience package personalizzato, che comprende un casco Bell in livrea speciale GTA, abbigliamento racing completo Alpinestars (tuta, guanti e scarpe) e un telo coprivettura Goodwool personalizzato, per proteggere la propria GTA o GTAm. Oltre ad altri equipaggiamenti da vero appassionato, la customer experience Alfa Romeo comprende anche un corso di guida specifico realizzato dall’Accademia di Guida Alfa Romeo.

PREZZO. Quanto costano le Giulia GTA e GTAm

Il listino prezzi dell’Alfa Romeo Giulia GTA parte da 175.000 euro. La più estrema GTAm costa 5.000 euro in più, ovvero 180.000 euro. Inoltre il Biscione ha previsto che si può richiedere la consegna della propria GTA o GTAm in uno dei luoghi più iconici del Marchio, l’officina Autodelta di Balocco

Alfa Romeo Giulia GTA, personalizzazione con le livree celebrative

Il Centro Stile Alfa Romeo ha disegnato delle speciali livree celebrative per la personalizzazione dell’Alfa Romeo Giulia GTA. Il frontale è caratterizzato dalla storica “maschera” bianca, abbinato alle strisce longitudinali. Sul cofano trovano spazio gli elementi iconografici del logo Alfa Romeo come la croce o il Biscione oppure la bandiera italiana.

Vista di profilo Alfa Romeo Giulia GTAm livrea Rosso GTA con il tricolore sul cofano
Alfa Romeo Giulia GTAm nella livrea Rosso GTA con il tricolore sul cofano

Tra le più rappresentative ed evocative, la livrea in ocra e bianco e quella rossa e gialla. Il colore ocra richiama la 1750 GTAm e la 2000 GTAm con cui Toine Hezemans vinse il Campionato Europeo Turismo rispettivamente nel 1970 e 1971, e tra gli altri elementi caratterizzanti il Biscione sul cofano motore era specifico, insieme alle linee sulle fiancate, della GTA 1300 Junior. Le righe longitudinali, invece, erano soprattutto vezzi estetici dei singoli piloti.

Per quanto riguarda la livrea rossa e gialla, la scelta dei frontali colorati diversamente nasceva dalla necessità di distinguere i diversi piloti nella stessa gara.

Vista di profilo Alfa Romeo Giulia GTAm livrea Rosso GTA con il frontale ocra
Alfa Romeo Giulia GTAm nella livrea rossa e gialla

Nell’elaborazione delle livree, il Centro Stile Alfa Romeo ha attinto alla ricca storia del marchio, con coerenza e creatività. Ad esempio, sulla Sprint GTA (1965-1968) normalmente la fascia colorata non era simmetrica, mentre lo era sulle GTA 1300 Junior.

Gianluigi Picchi con l'Alfa Romeo GTA 1300 Junior con il muso giallo
Gianluigi Picchi con l’Alfa Romeo GTA 1300 Junior con il muso giallo del 1971

E il muso giallo contraddistinse la vettura che vinse il Campionato Europeo Turismo nel 1971 e 1972: nel 1971, in alcune gare Gianluigi Picchi corse con la parte bassa del muso verniciata di giallo. In ogni caso, si tratta di legami con le vittorie più prestigiose di GTA.

Foto Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm

Foto livree speciali Alfa Romeo Giulia GTAm

Video Alfa Romeo Giulia GTA official

Alfa Romeo Giulia GTA official VIDEO

Potrebbero interessarti e consiglio😀

👉 Storia Alfa Romeo, le origini del Biscione

Listino prezzi GIULIA

Annunci auto usate GIULIA

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sulla nuova Giulia GTA sul nostro FORUM!

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto