Volkswagen

Volkswagen Filtro Antiparticolato Benzina

Il Gruppo Volkswagen continua a lavorare assiduamente sulla compatibilità ambientale dei sistemi di propulsione convenzionali. L’Azienda ha ora deciso l’utilizzo su ampia scala dei filtri antiparticolato per i motori benzina, cosiddetti ‘gasoline particulate filters (GPF)’. Dal 2017, gradualmente, tutti i motori del Gruppo a iniezione diretta TSI e TFSI ne saranno dotati. In questo modo le emissioni di particolato saranno ridotte fino al 90%.
Entro il 2022, fino a 7 milioni di veicoli del Gruppo Volkswagen all’anno saranno equipaggiati con questa tecnologia. Si inizierà a giugno 2017 con il motore 1.4 TSI della nuova Volkswagen Tiguan e il 2.0 TFSI della Audi A5.
L’implementazione proseguirà poi su ulteriori modelli e generazioni di motori. I filtri antiparticolato per i motori Diesel sono già comprovati e consolidati. Il filtro antiparticolato per i motori benzina riduce le emissioni di particolato dei motori a iniezione diretta fino al 90%.nuova-volkswagen-tiguan-19

Volkswagen-ulric-eichhorn“Dopo aver incrementato l’efficienza e abbassato le emissioni di CO2 – ha dichiarato Ulrich Eichhorn, Responsabile Ricerca e Sviluppo del Gruppoora riduciamo in modo sostenibile i livelli di emissioni dei nostri motori benzina introducendo i filtri antiparticolato di serie”. Nonostante gli investimenti per i complessi sistemi di trattamento dei gas di scarico dei nuovi modelli, Volkswagen è determinata a ridurre ulteriormente anche le emissioni inquinanti dei propri veicoli Diesel. Eichhorn: “In futuro, tutti i modelli saranno equipaggiati con la più recente ed efficiente tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction)”.

Attraverso misurazioni comparative, alcuni enti indipendenti hanno stabilito che i moderni motori EU 6 Diesel e benzina del Gruppo Volkswagen sono già i più puliti sul mercato. Nel proprio EQUA Air Quality Index, per esempio, la Emission Analytics, di Londra, ha analizzato i 440 modelli più popolari al mondo e ha classificato il Gruppo Volkswagen come “top performer”. L’Azienda ha conquistato il primo posto in 3 categorie: motori benzina EU 6, motori benzina EU 5 e veicoli ibridi EU 6. Anche i sei migliori veicoli Diesel EU 6 sono Volkswagen, Audi e Škoda; tra i Diesel EU 5 testati, cinque modelli nella top 10, inclusi i migliori due marchiati Audi e Škoda, sono del Gruppo Volkswagen.Nuova-Audi-A5-7

Tags

redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano.
Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4×4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Simili

Close