Volkswagen

Il filtro antiparticolato benzina di Volkswagen

Il Gruppo Volkswagen continua a lavorare assiduamente sulla compatibilità ambientale dei sistemi di propulsione convenzionali. L’Azienda ha ora deciso l’utilizzo su ampia scala dei filtri antiparticolato per i motori benzina, cosiddetti ‘gasoline particulate filters (GPF)’. Dal 2017, gradualmente, tutti i motori del Gruppo a iniezione diretta TSI e TFSI ne saranno dotati. In questo modo le emissioni di particolato saranno ridotte fino al 90%.

Entro il 2022, fino a 7 milioni di veicoli del Gruppo Volkswagen all’anno saranno equipaggiati con questa tecnologia. Si inizierà a giugno 2017 con il motore 1.4 TSI della nuova Volkswagen Tiguan e il 2.0 TFSI della Audi A5.
L’implementazione proseguirà poi su ulteriori modelli e generazioni di motori. I filtri antiparticolato per i motori Diesel sono già comprovati e consolidati. Il filtro antiparticolato per i motori benzina riduce le emissioni di particolato dei motori a iniezione diretta fino al 90%.nuova-volkswagen-tiguan-19

Volkswagen-ulric-eichhorn“Dopo aver incrementato l’efficienza e abbassato le emissioni di CO2 – ha dichiarato Ulrich Eichhorn, Responsabile Ricerca e Sviluppo del Gruppoora riduciamo in modo sostenibile i livelli di emissioni dei nostri motori benzina introducendo i filtri antiparticolato di serie”. Nonostante gli investimenti per i complessi sistemi di trattamento dei gas di scarico dei nuovi modelli, Volkswagen è determinata a ridurre ulteriormente anche le emissioni inquinanti dei propri veicoli Diesel. Eichhorn: “In futuro, tutti i modelli saranno equipaggiati con la più recente ed efficiente tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction)”.

Attraverso misurazioni comparative, alcuni enti indipendenti hanno stabilito che i moderni motori EU 6 Diesel e benzina del Gruppo Volkswagen sono già i più puliti sul mercato. Nel proprio EQUA Air Quality Index, per esempio, la Emission Analytics, di Londra, ha analizzato i 440 modelli più popolari al mondo e ha classificato il Gruppo Volkswagen come “top performer”.

L’Azienda ha conquistato il primo posto in 3 categorie: motori benzina EU 6, motori benzina EU 5 e veicoli ibridi EU 6. Anche i sei migliori veicoli Diesel EU 6 sono Volkswagen, Audi e Škoda; tra i Diesel EU 5 testati, cinque modelli nella top 10, inclusi i migliori due marchiati Audi e Škoda, sono del Gruppo Volkswagen.Nuova-Audi-A5-7

Commenta

Tags

Redazione

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di esperti e profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano.
Back to top button
Close