GolfVolkswagen

Nuovi motori Volkswagen ibridi, diesel e metano

La prossima Golf avrà i nuovi motori Volkswagen eco sostenibili. Ci saranno infatti un mild hybrid a 48 V, uno a metano 1.5 TGI Evo con turbina a geometria variabile e ciclo Miller ed un 2.0 TDI associato a un sistema mild hybrid

NUOVI MOTORI VOLKSWAGEN – Sulla prossima Volkswagen Golf, attesa nel 2019, debutteranno dei nuovi ed interessanti motori amici dell’ambiente. Ci saranno infatti propulsori con sistemi mild hybrid a 48 V, avanzati motori Turbodiesel che avranno anche varianti ibride ed un nuovissimo motore a metano.

Un’anticipazione delle future motorizzazioni Volkswagen le abbiamo avute in occasione del Vienna Motor Symposium (26-27 aprile). Attraverso queste motorizzazioni il marchio raggiungerà l’obiettivo di emissioni medie di CO2 pari a 95 g/km prescritto dall’Unione Europea dal 2020.

Nuovi motori Volkswagen | MILD HYBRID 48 V

Il sistema mild hybrid a 48 V è la primissima novità e debutterà sulla prossima Golf. Questa tecnologia punta a ridurre drasticamente consumi ed emissioni, offrendo allo stesso tempo dinamismo e comfort grazie alla spinta elettrica. Dopo la Golf il sistema mild hybrid a 48 V sarà proposto anche sull’intera gamma Volkswagen.Volkswagen Golf 8 hybrid 48 V

Nuovi motori Volkswagen | 1.5 TGI EVO METANO

Sulla Golf 8 debutterà anche il nuovo motore 1.5 TGI Evo a metano (EA211 Evo). Si tratta di un millecinque a iniezione diretta, sovralimentato con turbina a geometria variabile VTG, è basato sul 1.5 TSI ACT BlueMotion. Come il suo corrispondente a benzina, questo motore a metano da 130 CV utilizza l’efficiente ciclo di combustione Miller TSI/TGI.

Attraverso questo motore Volkswagen vuole incrementare ulteriormente il volume di motori a metano capaci di operare in modo efficiente e quasi senza emettere particolato. Inoltre, i motori TGI possono essere alimentati con carburanti derivati da fonti rinnovabili come il biometano e l’e-gas.Nuovi motori Volkswagen 1.5 TGI Evo a metano

Nuovi motori Volkswagen | DIESEL TDI EA288 EVO

Nella Golf Volkswagen non rinuncia al diesel anzi rilancia proponendo un innovativo Turbodiesel. Si tratta infatti di una nuova serie di motori 2 litri TDI EA288 Evo a quatto cilindri. Per la prima volta il 2.0 TDI a quattro cilindri sarà anche disponibile in abbinamento a sistemi ibridi; l’EA288 Evo nascerà come mild hybrid associato a uno starter generator a 12 V. Insieme a una batteria agli ioni di litio, il sistema mild hybrid riduce il consumo di carburante e migliora il comfort. I nuovi TDI si distinguono in ogni circostanza soprattutto per le emissioni estremamente ridotte che, chiaramente, rispettano i limiti attuali e futuri delle certificazioni WLTP e RDE. I motori TDI sviluppati dalla Volkswagen, con potenze da 136 a 204 CV, saranno impiegati sui suoi veicoli e su quelli di altre marche del Gruppo.

Nei motori EA288 Evo il processo di combustione è stato riprogettato e ottimizzato sia in termini di consumi, sia in termini di emissioni. Inoltre, l’efficienza e la risposta del turbocompressore sono state significativamente migliorate. I componenti di post-trattamento dei fumi, tra cui filtro anti particolato DPF e trattamento dei NOX con riduzione catalitica selettiva SCR, sono stati ridimensionati e migliorati in termini di effetti ed efficacia nel tempo. Sono state ridotte le perdite da attrito e da calore, oltre al peso. La Volkswagen ha inoltre diminuito le emissioni di CO2 dei motori EA288 Evo fino a 10 g/km rispetto alla generazione precedente. Questi nuovi TDI generano emissioni nettamente inferiori rispetto agli attuali limiti legislativi. Nel mentre, i valori di potenza e coppia sono saliti fino al 9%.

Vai al LISTINO VOLKSWAGEN

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto