ClioNotizie autoRacingRallyRenault

Renault Clio Rally4 con Andreucci, caratteristiche e scheda tecnica

La gamma da competizione della Renault Clio si amplia con la nuova Clio Rally4, destinata ai rally nella categoria veicoli a due ruote motrici. Debutta in Italia alla Targa Florio con Paolo Andreucci.

Forte del successo conseguito dalle versioni Cup, RX e Rally5 svelate nel 2019 e lanciate l’anno scorso, la divisione competizione-clienti prosegue lo sviluppo delle versioni sportive della quinta generazione di Renault Clio. La Clio Rally4 si posiziona nel mondo dei veicoli a due ruote motrici. Come richiesto dal regolamento tecnico di entrambe le categorie, Clio Rally5 e Clio Rally4 hanno diversi punti in comune: la stessa carrozzeria basata su Clio R.S. Line, i dispositivi di sicurezza conformi agli ultimi standard come i sedili avvolgenti Sabelt e il serbatoio, la pedaliera, la colonna dello sterzo e la culla motore.

Nonostante queste somiglianze, si tratta di due veicoli ben distinti, in quanto i team di Viry-Châtillon e Dieppe hanno utilizzato tutto il loro know-how per sfruttare le libertà offerte dalla normativa e garantire il successo di Clio Rally4. Il debutto in gare è in programma al rally Targa Florio (6-8 maggio) con Paolo Andreucci, l’11 volte campione italiano rally.

Renault Clio Rally4, caratteristiche tecniche

Sotto il cofano la Renault Clio4 si caratterizza dal motore 4 cilindri TCe 16 valvole da 1330 cm3 è stato ampiamente rielaborato con lo sviluppo di un nuovo turbo, nuovi pistoni e nuove bielle.

Sempre accoppiato alla trasmissione SADEV, il gruppo motopropulsore è stato oggetto anche di un trattamento specifico a livello di regime di coppia, con la potenza che sale a 215 cv avendo già anticipato la futura introduzione della flangia prevista dal regolamento tecnico FIA Rally4.

Cerchi, freni Renault Clio Cup Rally4
Cerchi, freni Renault Clio Cup Rally4

La Clio Rally4 è dotata inoltre di freni da corsa PFC Brakes ed ammortizzatori regolabili BOS Suspension all’avanguardia delle ultime tecnologie nel mondo degli ammortizzatori.

Renault Clio Rally4, prove e test di sviluppo

Un intenso programma di prove, iniziato subito dopo la fine del primo periodo di lockdown, è stato portato avanti per diversi mesi e per oltre 5.000 chilometri con la partecipazione di professionisti di grande esperienza, tra cui Stéphane Sarrazin, Bryan Bouffier, Jean-Sebastien Vigion e Manu Guigou.

Livrea Renault Clio Cup Rally4
Livrea Renault Clio Cup Rally4

In breve tempo, Clio Rally4 ha raggiunto tutti gli obiettivi previsti a livello di performance ed affidabilità, con i piloti dello sviluppo che, all’unanimità, hanno elogiato le qualità del complesso telaio-motore, il suo livello di sicurezza senza compromessi e la sua incredibile efficacia. 

Renault Clio Rally4 debutto in Italia con Andreucci

La Clio Rally4 ha fatto la sua primissima apparizione in pubblico al Rally di Montecarlo con Florian Bernardi, Vicecampione di Francia per i veicoli a due ruote motrici dei Rally Terre con Clio Rally5.

In Italia il debutto in gara è in programma al Rally Targa Florio in Sicilia, nel weekend del 6-8 maggio 2021. Il battesimo della Clio Rally4 in Italia è affidato al team HK Racing ma soprattutto a Paolo Andreucci, l’11 volte campione italiano rally affiancato da Francesco Pinelli.

Vista posteriore Renault Clio Cup Rally4
La Renault Clio Cup Rally4 debutta in Italia alla Targa Florio con Andreucci

Il forte pilota toscano, nonché campione italiano in carica delle due ruote motrici, ha forti legami con Renault, dato che ha iniziato con una Renault 5 Turbo prima di gareggiare nel FIA World Rally Championship con una Clio Williams e una Mégane Maxi.

Ho risposto con piacere all’appello di Renault di portare al debutto sulle strade siciliane la Renault Clio Rally 4 – le parole di Paolo Andreucci in vista del debutto con la Clio Rally4 –esser stato scelto per il lancio di questa nuova vettura mi lusinga e farlo sulle strade del Mito mi fa molto piacere. Prima della gara effettueremo un test per la rifinitura della due ruote motrici francese in vista della gara del sabato.

Paolo Andreucci pilota Renault alla Targa Florio
Paolo Andreucci pilota Renault alla Targa Florio

Lo scorso anno abbiamo vinto la gara, nonostante le condizioni avverse, per quest’anno il meteo dovrebbe essere clemente e potremo concentrarci maggiormente su un set up da asciutto. Per questa edizione, ritorniamo sulle stesse prove dello scorso anno, ed in più si ritorna a percorrere gli storici tornantini di Sclafani Bagni. La Sicilia la porto nel cuore ed ho molti amici; le sue prove speciali hanno fatto la storia del rallismo italiano e non solo. Sarà un vero peccato non poter ancora avere il pubblico in prova, perché il calore dei siciliani accende ancor più di passione la Targa Florio.

La nuova tuta ignifuga di Paolo Andreucci è SPARCO
La nuova tuta ignifuga di Paolo Andreucci è SPARCO

Associare il nostro brand al debutto mondiale di questa vettura così promettente all’interno della categoria
delle rally4 è motivo di grande orgoglio per noi
– sottolinea Niccolò Bellazzini, brand Manager Sparco
In questo segmento di vetture, Sparco ha la leadership per il loro equipaggiamento tecnico: dai sedili con tecnologia proprietaria “QRT” alle cinture Prime H-7 che costituiscono, in questo specifico segmento, i prodotti più leggeri e performanti presenti sul mercato racing.

Niccolò Bellazzini, brand manager di SPARCO

Il fatto che sia Paolo Andreucci, proprio alla Targa Florio, a far esordire questa vettura ci inorgoglisce ancor di più essendo Paolo da sempre nostro brand ambassador ed essendo la Sicilia una regione con grande tradizione ed heritage in ambito motorsport e dove Sparco è da sempre riconosciuta come azienda premium”.

Dopo questa prima apparizione in Sicilia, Clio Rally4 corre nel round di apertura del Campionato Francese FFSA Rally Tarmac al Rallye Le Touquet Pas-de-Calais (27-29 maggio).

Renault Clio Rally4 SCHEDA TECNICA

  • Telaio
    • Base: Clio R.S. Line
    • Monoscocca in acciaio con roll-bar saldato
    • Avantreno: pseudo McPherson
    • Retrotreno: braccio ad H
    • Sospensioni: ammortizzatori Bos Suspension con tre vie di regolazione e finecorsa idraulici
  • Motore
    • Tipo: 1.3 TCe Renault – 4 cilindri – 16 valvole
    • Turbo: Borg Warner – Flangia 30 mm
    • Raffreddamento: derivato di serie
    • Alimentazione: a iniezione diretta
    • Potenza: 215 cv
    • Coppia: 350 Nm
    • Regime massimo: 6.500 giri/minuto
    • Elettronica: Life Racing
    • Carburante: SP98 commerce
  • Dimensioni
    • Lunghezza – larghezza – altezza (mm): 4.050 – 1.988 – 1.400
    • Carreggiata anteriore-posteriore (mm): 1.500 – 1.490
    • Passo (mm): 2.579
    • Peso a vuoto: 1.080 kg
  • Trasmissione
    • Trasmissione Sadev sequenziale a 5 rapporti + retromarcia 
    • Selettore sul pianale con sblocco elettrico MAR
    • Differenziale a slittamento limitato di tipo ZF
    • Frizione Sachs
  • Ruote
    • Ruote: 6×15 (Terra), 7×17 (Asfalto)
    • Pneumatici: Michelin
  • Freni
    • Freni anteriori (Asfalto): Pinze e dischi PFC – 330 mm x 28 mm
    • Freni anteriori (Terra): Pinze e dischi PFC – 294 mm x 28 mm
    • Freni posteriori: PFC – Pinze PFC, dischi 260 mm x 8 mm
    • Freno a mano idraulico
  • Altro
    • Serbatoio FT3 omologato FIA

Foto Renault Clio Cup Rally4

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Renault Clio Rally R5, caratteristiche tecniche auto R5

👉 Renault Clio prova, test su strada

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto