FotogalleryPistaVideo

Peroni Race Monza, risultati, foto e video

Weekend ricco di adrenalina a Monza con le gare del 5° Gruppo Peroni Race weekend 2018: 3h Endurance Champions Cup, Coppa Italia Turismo, Novecentoundici Race Cup, Master Tricolore Prototipi, più le serie straniere P9 Challenge e Sportscar Challenge

PERONI RACE MONZA 2018 –  Il circuito di Monza ha ospitato nel weekend del 24 giugno 2018 le gare del quinto Gruppo Peroni Race weekend del 2018.

In tutto hanno corso oltre 100 piloti, nei campionati 3h Endurance Champions Cup, Coppa Italia Turismo, Novecentoundici Race Cup, Master Tricolore Prototipi, e le serie straniere P9 Challenge e Sportscar Challenge.

Peroni Race Monza 2018 | 3H ENDURANCE CHAMPIONS CUP

L’evento clou del weekend è stata la terza prova della 3h Endurance Champions Cup. Ivan Bellarosa e Guglielmo Belotti (Wolf GB08 E2SC – Avelon Formula) hanno vintp la prova di Monza della 3 Ore Endurance Champions Cup, davanti agli equipaggi Marco Biffis – Vito Rinaldi – Mariano Bellin (Norma M30 LMP3 – Scuderia Bi&Bi) e Filippo Cuneo – Niccolò Magnoni – Luca Pirri (Norma M20FC E2SC – Lp Racing), con il podio assoluto che è coinciso con quello di classe Bronze.

Un successo faticato e colto al termine di una gara ricca di colpi di scena e capovolgimenti di fronte col veloce Bellarosa che è stato impegnato per ben 150’ sui 180’ complessivi per contenere l’assolto dei protagonisti stagionali di classe GT della Krypton Motorsport.

Peroni Race Monza 2018 | NOVECENTOUNDICI RACE CUP

Riccardo De Bellis (Porsche 991 GT3 Cup – Zrs Motorsport) e Andrea Sapino (Porsche 991 GT3 Cup – Elettronica Conduttori) sono i vincitori delle due prove della Novecentoundici Race Cup all’autodromo di Monza. Il campionato GT, organizzato dal Gruppo Peroni Race, per l’occasione ha condiviso la pista con l’austriaco P9 Challenge.

Peroni Race Monza 2018 | COPPA ITALIA TURISMO

Doppietta per un Federico Borrett pigliatutto (Bmw M3 E36 24H Special 3.0 – Borrett Team) nella tappa di Monza della Coppa Italia Turismo.

In Gara 1 il triestino ha vinto partendo dalla pole position, vincendo con meno di due secondi di vantaggio su Bergonzini, vincitore nella numerosa classe TCR, e poco più di quattro su D’Aste. Hanno completato la top five Samuele Piccin e Bizzaglia.
In Seconda divisione vittoria per Rino De Luca (Honda Civic Type R 24h Special 2.0 – Vimotorsport) che, quattordicesimo assoluto, il quale ha preceduto sul podio di divisione Stefano Tassi (Bmw M3 E36 VSO Gruppo N 3.0), sedicesimo assoluto, e Silvio Bossi (Bmw 318 Racing Series), diciassettesimo.

In Gara 2 c’è stato lo stesso copione della precedente gara, nonostante il caos alla partenza. Al via Borrett è stato il più lesto, ma alle sue spalle si è scatenato il caos. La gara è stata segnata dall’ingresso della Safety Car, dopo la quale ripartenza Borrett ha ripreso definitivamente la testa della corsa, marcato strettissimo da Fabio Fabiani (subentrato a Piccin) fino al traguardo, conquistando il successo tra le TCR.

Sul terzo gradino del podio si è classificato Edoardo Barbolini (Seat Leon Cup Racer Tcr – Bf Motorsport), precedendo Riccardo Ruberti (Audi Rs3 Lms Tcr – Super 2000) e Luigi Bamonte (Honda Civic Type R TCR – Mm Motorsport).
In Seconda divisione successo per Camillo Piccin (subentrato a De Luca), decimo assoluto, con Tassi e Franco Barin (Renault Clio E1 Italia 2.0 – Dc Racing) a seguire sul podio di divisione.

Peroni Race Monza 2018 | MASTER TRICOLORE PROTOTIPI

Ranieri Randaccio si è portato a casa una preziosa doppietta nel Master Tricolore Prototipi, a Monza in pista insieme allo Sports Car Challenge (Scc).

In Gara 1 Randaccio ha conquistato la vittoria nel Master Tricolore Prototipi dalla terza piazza assoluta, alle spalle di Jacques Breitenmoser (Prc Ford) e Siegmar Pfeifer (Norma Bmw E2S), protagonisti dello Sports Car Challenge (Scc).
Breitenmoser ha sfruttato il vantaggio della partenza al palo, mentre Pfeifer ha assestato un gran sorpasso alla Prima variante subito dopo il via a danno di Wolfgang Payr (Prc Audi Turbo) che occupava la seconda piazza. Payr si eè poi ritirato al sesto giro per noie meccaniche.
Lo spettacolo più acceso c’è stato nella numerosa classe CN2, con Davide Pedetti (Tatuus Py012 – Cms Racing Cars), Michele Liguori (Osella Pa21 – Dream Team), Lorenzo Matteini (Norma M20 Fc – Cms Racing Cars), Franco Caruso (Osella Pa21 – Cms Racing Cars) all’arma bianca nella lotta per il successo.
La battaglia è stata risolta dalla Safety Car, entrata a nove minuti dal termine per la defezione di Andreas Hasler (Radical SR3 Turbo), appiedato in posizione pericolosa all’imbocco della Prima Variante.
Alla ripartenza Liguori, fino a quel momento in testa al gruppo, è stato rallentato da un repentino problema di Fabio Valle (Tampolli Alfa Romeo SR2 – Team Agorest Form), con Pedetti e Matteini che passano con Caruso in scia.
Ne è seguito un finale di gara emozionante con arrivo in volata con Pedetti, Liguori, Matteini, Caruso nell’ordine al traguardo, tra la quarta e la settima posizione assoluta.
Da segnalare il quattordicesimo posto di Giuseppe Rubino (Elia Avrio E2SC – New Generation), al volante di una barchetta spinta da un piccolo motore 1.000 di derivazione motociclistica.

In Gara 2 Randaccio ha fatto il bis, alle spalle di Payr e Pfeifer al termine di una corsa segnata da grande agonismo.
Al via c’ stata grande battaglia tra Payr e Breitenmoser con Randaccio da subito terzo in comodo.
Tra le CN2 il confronto non è stato da meno acceso tra Matteini, Caruso, Massimo Ciglia (Tatuus Py012 – Cms Racing Cars), Giancarlo Pedetti (Tatuus Py012 – Cms Racing Cars) con l’inserimento di Francesco Turatello seppure con la Osella Fastronik in configurazione E2SC 2000.

Turatello e Matteini si sono sganciati poi dal gruppo dando il via a un confronto accesissimo alle spalle di Liguori che, quarto assoluto, ha conquistato la vittoria di CN2, precedendo Turatello. Matteini, sesto, ha guadagnato la piazza d’onore di classe davanti a Ciglia che ha beffato Caruso in extremis.
Convincente il decimo posto assoluto del deb Paolo Frullini (Ligier Js49 – Granducato Corse).

© FOTO: Fabrizio Viviani

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close