Formula 1 - F1Racing

Orari Gp Ungheria F1 2021, diretta SKY e differita TV8

Orari Gp Ungheria F1 2021, il programma del weekend di gara sulla pista dell’Hungaroring, ultima gara prima della pausa estiva.

La Formula 1 dopo il discusso incidente di Silverstone riparte dall’Ungheria, l’ultima gara del calendario prima della pausa estiva. Sulla pista dell’Hungaroring tornano a sfidarsi Lewis Hamilton e Max Verstappen con quest’ultimo che mastica amaro a causa dell’incidente, che l’ha costretto al ritiro ed alle cure in ospedale.

A Silverstone Hamilton senza il rivale per il titolo in pista è andato vincere annullando quasi del tutto il vantaggio che Verstappen aveva accumulato nella classifica piloti.

La sfida riparte riparte con il Gran Premio in Ungheria, gara che è in programma domenica 1 agosto 2021. In TV la corsa è visibile in diretta alle 15:00 solo su Sky ed in differita su TV8 alle 18:00. Le qualifiche si disputano sabato alle 15.00.

Orari Gp Ungheria F1 2021 diretta SKY e differita TV8

Venerdì 30 luglio 2021 (PROVE LIBERE)
11.30-12:30: Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:30: Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 31 luglio 2021 (PROVE LIBERE e QUALIFICHE)
12.00-13.00: Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
15.00-16.00: Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 18.00 su TV8)

Domenica 1 agosto 2021 (GARA)
15.00 Gara: (diretta su Sky Sport F1, differita alle 18:00 su TV8)

Orari Gp Ungheria F1 2021 diretta SKY e differita TV8
Il Gp d’Ungheria 2021 in TV è visibile in diretta solo su Sky

F1 Gp Ungheria 2021, dove si corre

Il Gp d’Ungheria si corre sulla pista dell’Hungaroring, che è stato inaugurato il 24 marzo 1986 e dall’allora è stato sempre presente in calendario.. Il tracciato magiaro è lungo 4.381 m e la corsa si svolge sulla distanza di 70 giri. La pista ungherese è poco spettacolare e molto tortuosa, dove i sorpassi sono difficilissimi.

L’Hungaroring ricorda quasi un kartodromo: il circuito è stretto, in stile vecchia scuola, e ha una serie ininterrotta di curve che comporta un lavoro senza sosta per i pneumatici.

CIRCUITO HUNGARORING Ungheria F1
Vista dall’alto della pista dell’Hungaroring in Ungheria

Sorpassare è difficile e questo è un fattore importante da valutare quando si pianifica la strategia di gara, dal momento che la posizione in pista diventa cruciale. Le qualifiche perciò sono importantissime.

Le temperature estive elevate, in aggiunta alla posizione del circuito che si trova in un anfiteatro naturale, offrono un flusso d’aria scarso: per questo motivo, sia per le macchine che per i piloti, il GP d’Ungheria è una prova davvero faticosa.

F1 Gp Ungheria 2020, vittoria Mercedes con Hamilton
Nel 2020 Hamilton ha vinto il Gp d’Ungheria partendo dalla pole

Il record ufficiale della pista dell’Hungaroring appartiene a Lewis Hamilton, che durante l’edizione vittoriosa del 2020 ha fatto segnare il tempo di 1’16″627. Il pilota della Mercedes-AMG ha fatto segnare anche il record ufficiale in 1’13″447, ottenendo la pole nelle qualifiche del 2020.

Potrebbe interessarti, anzi te lo consiglio!

👉 Calendario e orari F1 2021

👉 Classifiche F1 2021 piloti e costruttori

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto