4x4 fuoristrada Racing

Rally Raid Africa Eco Race 2018

Alla fine, dopo 6500 km e 12 tappe fra Marocco, Mauritania e Senegal, la vittoria nel Rally Raid Africa Eco Race 2018 è andata a Serradori/Lurquin su MCM (auto) e all’Iveco di Gerard De Rooy (camion). Ecco come è andata la decima edizione

FOTO Africa Eco Race 2018

RALLY RAID AFRICA ECO RACE 2018 – È la Marsigliese a riecheggiare sul podio di quest’Africa Eco Race che incorona Mathieu Serradori e il copilota belga Fabien Lurquin vincitori assoluti su una performante MCM. Una splendida gara conclusa con l’arrivo in Senegal in 40h18’50”, tempo che ha permesso all’equipaggio #202 di classificarsi davanti alla Mini dei russi Vasilyev/Zhiltsov (G-Energy Team), al traguardo della generale con un distacco di 1h07’31”; terza, a completare il podio, ancora la Francia con Pascal Thomasse e Pascal Larroque, su Optimus MD, al finish a +4h10’40”.Rally Raid Africa Eco Race 2018

Rally Raid Africa Eco Race 2018 | Com’è andata

La medaglia d’oro della categoria truck è stata invece assegnata all’olandese Gerard De Rooy, con Derek Rodewald e Moi Torrellardona, che l’Iveco lo ha portato anche sul quarto gradino dell’assoluta a circa 30 minuti dal terzo.

Dopo otto partecipazioni all’Africa Eco Race – di cui tre vinte, altrettante al secondo piazzamento e le restanti due al terzo posto – il pilota della Repubblica Ceca, Tomas Tomecek, è tornato su questi tracciati, sempre alla guida del suo Tatra ma in questa occasione da solo in cabina (per la prima volta nella storia di una competizione così lunga e impegnativa): il suo 700 CV ha conquistato il secondo gradino del podio T4 e il nono della generale. A seguirlo, gli olandesi Van De Laar/Van De Laar/Huijgens su DAF.Rally Raid Africa Eco Race 2018

Rally Raid Africa Eco Race 2018 | Percorso

Cinque tappe in Marocco con una sesta giornata di riposo a Dakhla, sei in Mauritania e una in Senegal hanno portato gli iscritti dell’Africa Eco Race – 89 in tutto fra auto, camion e moto (per la cronaca, quest’ultima categoria vinta dall’italiano Paolo Ceci su KTM 450) – a ripercorrere le celebri tracce di Thierry Sabine.

Per molti è la “vera” Dakar, quella che, oltre allo spirito autentico, sino alla capitale del Senegal ci arriva davvero. Fra difficoltà, abbandoni anticipati e grandi emozioni ecco come è andata l’AER dei cinque equipaggi (auto, camion e SSV) portacolori dell’Italia.Rally Raid Africa Eco Race 2018

Classifica FINALE Rally Raid Africa Eco Race 2018

  1. Mathieu Serradori/Fabien Lurquin – Francia/Belgio – T1 – MCM – 40h18’50”
  2. Vladimir Vasilyev/Konstantin Zhiltsov – Russia – T1 – MINI – +01h07’31”
  3. Pascal Thomasse/Pascal Larroque – Francia – T1 – OPTIMUS MD – +04h10’40”
  4. Gerard De Rooy/Darek Rodewald/Moi Torrellardona – Olanda/Polonia/Spagna – T4 – IVECO – +04h42’03”
  5. Remy Vauthier/Jean Brucy – Svizzera/Francia – T1 – OPTIMUS MD – +06h11’53”
  6. Jean Noel Julien/Rabha Julien – Francia – T1 – OPTIMUS MD – +06h41’46”
  7. Denis Krotov/Dmytro Tsyro – Russia – T1 – BMW – +09h24’39”
  8. Erwin Imschoot/Patrick Van Hyfte – Belgio – T1 – TOYOTA – +09h51’50”
  9. Tomas Tomecek – Repubblica Ceca – T4 – TATRA – +09h54’35”
  10.  Johannes Van De Laar/Ben Van De Laar/Adolphus Huijgens – Olanda – T4 – DAF – +11h31’15”

—————————————————————————————————–

  1. Corrado Pattono/Giuseppe Simonato/Marco Arnoletti – Italia – T4 – IVECO – +28h50’08”
  2. Vincent Gonzalez/Maurizio Dominella – Svizzera/Italia –T3 – POLARIS – +30h31’50”
  3. Stefano Rossi/Elvis Borsoi – Italia – T1 – NISSAN – +36h01’46”

LA CRONACA COMPLETA DEL RALLY RAID AFRICA ECO RACE 2018
È SULLA RIVISTA ELABORARE 4×4 in edicola a Marzo/Aprile 2018

Copertina Elaborare 4x4 marzo/aprile 2018

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Sonja Vietto Ramus

Appassionata di fuoristrada e Africa, giornalista e fotografa free lance, dal 1998 lavoro per riviste italiane e straniere di off road e per siti web di motori e viaggi. Press Office per squadre corse e campionati, ho viaggiato in Europa, Africa, America, Asia e Medio Oriente realizzando reportage fotografici su rally-raid, viaggi e raid a trazione integrale. In Italia e all’estero mi sono inoltre occupata della comunicazione di team e piloti, fra cui Miki Biasion e Kenjiro Shinozuka, seguendoli sui campi di gara e in occasione di test drive.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto