News autoRacingWrc

Novità tecniche Citroën per la C3 del Campionato Mondiale Rally WRC

Parecchie ore di test per sviluppare la C3 hanno impegnato il team Citroën che punta tutto sulle due ultime tappe del mondiale rally WRC dove tenere in corsa Sebastien Ogier per il titolo mondiale WRC

Parecchie ore di test per sviluppare la C3 hanno impegnato il team Citroën che punta tutto sulle due ultime tappe del mondiale rally WRC dove tenere in corsa Sebastien Ogier.

Si tratta infatti dell’ultimo assalto al titolo con tre piloti in lizza su tre vetture differenti: Tanak su Toyota Yaris (240 punti), Sebastién Ogier su Citroen (212 punti) e Thierry Neuville sulla Hyundai (199 punti). Con ancora 60 punti a disposizione la lotta si fa interessante.

Sebastien Ogier e Julien Ingrassia festeggiano il successo nel Rally della Turchia 2019
Sebastien Ogier e Julien Ingrassia festeggiano il successo nel Rally della Turchia 2019

Citroën, massimo impegno con lo sviluppo tecnico della C3, ecco le novità tecniche

Ogier sembrava essere il più in difficoltà in questa lotta a tre: la Citroën C3 del 6 volte campione del mondo non ha ancora dimostrato di essere al passo con le rivali, in particolare su asfalto dove è più carente.

Sembra però che la casa francese ce la stia mettendo tutta in vista del prossimo RallyRACC Catalunya con un nuovo pacchetto aerodinamico e altre migliorie che dovrebbero risolvere il sottosterzo cronico dimostrato in altri eventi su asfalto (come in Germania, dove Ogier ha ottenuto un anonimo settimo posto).

I cambiamenti più evidenti riguardano l’aerodinamica, molto aggressiva e simile a quella della Toyota Yaris. Tanto che Ott Tanak ha dichiarato a riguardo: “Sembra molto aggressivo, ma in alcuni punti è un po’ un copia e incolla dalla nostra auto…”.

Citroën C3 WRC
La Citroën C3 WRC in questa stagione ha faticato maggiormente sull’asfalto

Test per aerodinamica, sospensioni e differenziale

A partire dall’anteriore, si può notare una presa d’aria maggiorata e appendici aerodinamiche sul passaruota anteriore, utili a ridurre turbolenze. Vista la maggiore efficienza dell’anteriore, il posteriore è stato dotato di una nuova ala per bilanciare il carico.

Il lavorio più importante però, riguarda un differenziale di nuova concezione e un’ulteriore miglioramento sulla geometria delle sospensioni anteriori, già sperimentata in Finlandia.

Ci piacerebbe essere più esaustivi, ma le informazioni specifiche rimangono confidenziali. Sembra infatti che non ci sia ancora l’omologazione FIA del sistema di sospensioni e questo ha anche rallentato lo sviluppo dell’aerodinamica.

Tutto il lavoro fatto durante i test dal team Citroën Racing, sembra essere oramai rivolto alla stagione 2020, cercando di raggiungere il massimo risultato con quello che si ha nel 2019.

Nel Rally di Finlandia la Citroën ha sperimentato importanti novità tecniche sulla C3 WRC

Resta sintonizzato sulle notizie delle gare del WRC

Classifica Mondiale WRC 2019

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Commenta

Tags
Back to top button
Close