Formula 1

F1 GP RUSSIA MERCEDES-AMG CAMPIONE

► CLASSIFICA MONDIALE  F1 2015  ► CALENDARIO F1 2015

F1 Gp di Russia, la Mercedes-AMG vince a Sochi e si laurea per la seconda volta consecutiva Campione del Mondo Costruttori. Lewis Hamilton conquista la nona vittoria in carriera e 4 gare dal termine è vicino anche lui al bis piloti. Sul podio la Ferrari di Sebastian Vettel che complice il ritiro già al 7° giro di Nico Rosberg, è secondo alla spalle dell’inglese anche nella classifica iridata. Sul podio dunque dietro ad Hamilton e Vettel si è classificato Sergio Perez su Force India, bravo ad azzardare una strategia con sosta anticipata e ha sfruttato nel finale l’incidente tra Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Il finlandese infatti per questa manovra al limite poi è stato penalizzato di 30″ dalla direzione gara e dunque retrocesso in ottava posizione. Il 25 ottobre ad Austin, nel Gp degli Stati Uniti, Hamilton ha già il primo match-ball a disposizione per confermarsi Campione del Mondo.

GP Russia Sochi 2015  La gara ordine d’arrivo

1 Lewis Hamilton (Mercedes F1 W06 Hybrid) 1.37’11”024 53
2 Sebastian Vettel (Ferrari SF15-T) +5.953
3 Sergio Pérez (Force India VJM08) +28.918
4 Felipe Massa (Williams FW37) +38.831
5 Daniil Kvyat (Red Bull RB11) +47.566
6 Luiz Felipe Nasr (Sauber C34) +56.508
7 Pastor Maldonado (Lotus E23 Hybrid) +1:01.088
8 Kimi Räikkönen (Ferrari SF15-T) +1:12.358*
9 Jenson Button (McLaren MP4-30) +1:19.467
10 Max Verstappen (Toro Rosso STR10) +1:28.424
11 Fernando Alonso (McLaren MP4-30) +1:31.210**
12 Valtteri Bottas (Williams FW37) 1 giro
13 Roberto Merhi (Marussia MR03B) 1 giro
14 Will Stevens (Marussia MR03B) 2 giri
15 Daniel Ricciardo (Red Bull RB11) 6 giri

Ritirati

Carlos Sainz Jr. (Toro Rosso STR10)
Romain Grosjean (Lotus E23 Hybrid)
Nico Rosberg (Mercedes F1 W06 Hybrid)
Nico Hülkenberg (Force India VJM08)
Marcus Ericsson (Sauber C34)

*Raikkonen penalizzato di 30 secondi per aver causato l’incidente con Bottas
**Alonso penalizzato di 5 secondi per violazione dei limiti della pistaf1-gp-russia-2015-podio

GP RUSSIA INCIDENTI – Dopo il via alla prima curva la Force India di Hulkenberg ha dato il via alla carambola che poi ha coinvolto la Toro Rosso di Verstappen e la Sauber di Ericsson. Inevitabile l’ingresso della safety car, al 7° giro la Mercedes di Nico Rosberg, partito dalla pole position, ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema al pedale dell’acceleratore. Al 12° giro seconda safety car, entrata in pista dopo l’incidente a Grosjean alla curva 3. Il francese ha perso il controllo del posteriore e nel cercare il controllo ha definitivamente sbandato a destra picchiando contro le barriere. Alla ripartenza spettacolare duello fra le due Ferrari con Vettel, il quale alla fine ha avuto la meglio su Raikkonen. Intanto davanti la Mercedes di Hamilton ha condotto la gara in maniera autoritaria. Le ultimissime emozioni infine all’ultima tornata grazie al duello fra Valterri Bottas e Raikkonen con il ferrarista che è entrato un po’ troppo deciso sulla Williams. A fine gara la direzione gara ha penalizzato il finlandese di 30 secondi, retrocedendolo dalla quinta all’ottava posizione finale, perdendo una manciata di punti che poi hanno consentito alla Mercedes di vincere matematicamente il titolo Costruttori.f1-gp-russia-2015-incidente

► CLASSIFICA MONDIALE  F1 2015  ► CALENDARIO F1 2015

Tags

Marco Savo

Giornalista appassionato di motori e calcio... !

Articoli Simili

Close