Dakar RallyFotogalleryRacingVideo

Dakar 2024, gli italiani su moto, auto e camion

Tra gli equipaggi privati partecipanti alla Dakar 2024 ci sono i fratelli abruzzesi Silvio e Tito Totani, che competono nella categoria "T1 quattro ruote motrici". Affronteranno l'avventura in Arabia Saudita, partendo da AlUla e dirigendosi verso Yanbu sempre a bordo della loro Nissan Patrol.

La 46ª edizione del Rally Dakar del 2024 avrà luogo ad AlUla, in Arabia Saudita, con 778 partecipanti che si impegneranno in una sfida attraverso deserti, montagne e dune di sabbia mozzafiato, coprendo l’intero Stato del Medio Oriente da una costa all’altra. Ogni equipaggio e pilota dovrà fare affidamento sul proprio veicolo per affrontare le difficoltà del percorso.

Le categorie di veicoli che prenderanno parte al rally comprendono 137 moto, 153 auto, 46 camion, 10 quad, 80 veicoli classici e 10 veicoli appartenenti alla categoria innovativa Dakar Future.

Ricca la presenza di equipaggi italiani alla Dakar a bordo di moto, auto e camion. Alla Dakar 2024 tra gli equipaggi italiani figurano al via anche i fratelli Tito e Silvio Totani, imprenditori dell’Aquila con la nota concessionaria di rivendita auto “Totani”, che si preparano, da privati, per partecipare nuovamente alla famosa gara di rally Dakar, in programma dal 5 al 19 gennaio 2024 in Arabia Saudita a bordo di una Nissan Patrol “Tanit”.

Dakar in TV

La Dakar 2024 si potrà seguire su Eurosport Italia (Eurosport 2) e discovery+ che seguiranno il rally raid più difficile e affascinante del mondo. Il primo appuntamento è Venerdì 5 Gennaio alle 21:00 su Eurosport 2.

Italiani alla DAKAR in MOTO

Questi i nomi dei 7 italiani che parteciperanno alla DAKAR in moto

Francesco Catanese (Honda)
Iader Giraldi (KTM)
Tiziano Interno (Rally POV)
Fabio Lottero (KTM)
Paolo Lucci (KTM)
Gioele Meoni (KTM)
Cesare Zacchetti (Kove)

Italiani alla DAKAR in auto

Maurizio Gerini co-pilota di Laia Sanz
Paolo Ceci co-pilota #227 OverDrive Racing
Cesare Rickler del Mare, Aldo Di Lorenzo e David Di Lorenzo (meccanico) team #636 TH-Trucks Team
Enrico Gaspari #442 TH-Trucks Team
Cristina Giampaoli #429 TC Racing
Michele Cinotto e Alberto Bertoldi #410 CST Polaris Xtreme Plus
Rebecca Busi #406 OnlyFans Racing Team
Filippo Ippolito co-pilota X-Raid Yamaha Supported Team
Andrea Schiumarini e Andrea Succi #260 Th-Trucks RTeam
Silvio Totani e Tito Totani #271 MotorTecnica RT

Italiani alla DAKAR in CAMION

David Giovannetti co-pilota #645 Xtreme Plus-CST-Polaris
Claudio Bellina, Bruno Gotti e Marco Arnoletti #610 MM Technology Team
Gianandrea Pellegrinelli, Giulio Minelli, Carlo Galdini #628 MM Technology Team

Dakar 2024 date, partenza e arrivo

L’Arabia Saudita ospita l’evento per la quinta volta. La gara della Dakar 2024 inizia il 5 gennaio da AlUla, una città millenaria, attraversando il Paese dirigendosi verso il Quarto Vuoto e si conclude il 19 gennaio a Yanbu sulle rive del Mar Rosso.

l percorso comprende un prologo, 12 tappe e si svolge in 14 giorni, coprendo una distanza totale di circa 5.000 chilometri, di cui il 60% è costituito da tratti completamente nuovi. Lungo il percorso della Dakar 2024 sono allestiti nove bivacchi, in un’ampia area che attraversa da ovest a est, incrociando il percorso in entrambe le direzioni fino all’arrivo finale a Yanbu.

Scopri il programma completo, percorso, tappe e date della Dakar 2024

I fratelli TOTANI tra gli Italiani alla Dakar 2024

L’equipaggio Totani è uno dei pochi team italiani iscritti nella categoria “T1 quattro ruote motrici“. Questo team italiano è specializzato nel famoso Rally Raid, e può vantare importanti vittorie nella sua storia, tra cui il successo alla Dakar 2012 in Sud America e alla Dakar 2022 in Arabia Saudita. Affronteranno l’avventura in Arabia Saudita, partendo da AlUla e dirigendosi verso Yanbu sempre a bordo della loro Nissan Patrol, ribattezzato “TANIT”.

“Perché chiamate Tanit la vostra macchina?”

Tanit era una divinità fenicia e cartaginese, venerata come Dea della fecondità. Fu la principale divinità dell’Africa settentrionale pre-romana e godeva di speciali favori e venerazione da parte dei cittadini di Cartagine e del suo impero. La sua effigie compariva nella maggior parte delle monete della città punica, che era la maggior potenza commerciale del Mediterraneo. La venerazione di Tanit non solo sopravvisse alla distruzione di Cartagine, ma si rinnovò e si diffuse acquistando larga popolarità in Occidente, anche a Roma e nell’esercito romano. Il simbolo di Tanit è una piramide tronca portante una barra rettangolare sulla sommità. Su questa barra appaiono il sole e la luna crescente. Un’immagine astratta che, nell’insieme delle parti, dà la parvenza di donna stilizzata. Quello di Tanit è quindi un simbolo benaugurante di abbondanza, fertilità e protezione, legato al significato di “Dea Madre”. E poi, non la notate una somiglianza con il nostro logo?

Proseguono i fratelli Totani nel raccontare la loro esperienza con la Dakar

Questa rappresenta la nostra quinta partecipazione al Rally, con due volte in assistenza e tre in gara. Nel 2012, con il Mitsubishi Pajero numero 412, siamo stati gli unici italiani ad attraversare il traguardo nella strenua competizione che ci ha portato attraverso le vette andine del Cile fino alle spiagge oceaniche del Perù, passando per i deserti dell’Argentina. Nell’ultima partecipazione, invece, con il Nissan Patrol numero 272, abbiamo ottenuto il 60° posto nella classifica generale, piazzandoci al primo posto tra gli equipaggi italiani e tra i veicoli a ponti rigidi“.

I fratelli totani a bordo del loro Nissan Patrol, all'edizione 2024 della Dakar
I fratelli totani a bordo del loro Nissan Patrol, all’edizione 2024 della Dakar

Anche quest’anno parteciperemo nella categoria T1 quattro ruote motrici con la nostra fedele “Tanit”, un Nissan Patrol GR Y62 da 4.8 litri a benzina con motore a 6 cilindri da 320 cavalli. La vettura è equipaggiata con cerchi BRAID, ammortizzatori ORAM e pneumatici Toyo M/T Open Country, e questa volta sarà contrassegnata dal numero 271. La preparazione è stata realizzata in collaborazione con il team MotorTecnica Racing.

Tito Totani, uno dei partecipanti italiani alla Dakar 2024
Tito Totani, uno dei partecipanti italiani alla Dakar 2024

Rispetto al 2022, abbiamo apportato significative migliorie alla macchina, concentrandoci principalmente sul motore, sulla trasmissione e sul sistema di raffreddamento, riducendo ulteriormente il peso complessivo del veicolo. Il percorso di quest’anno è particolarmente impegnativo, con l’aggiunta di due nuove tappe Marathon. La competizione vede la partecipazione di un record assoluto di 434 concorrenti, e tra le auto in gara, siamo tra i pochissimi a continuare a competere con una vettura di generazione più anziana.

Siamo entusiasti, altamente motivati e pronti a sfrecciare a tutta velocità sulle dune, per rappresentare al massimo L’Aquila, l’Abruzzo e l’Italia in quella che è la gara di Rally più celebre, impegnativa e affascinante al mondo“.

Una carrellata di foto dalla Dakar con l’equipaggio dei fratelli Totani protagonisti.

Nel 2012 sono stati gli unici italiani a completare la difficile gara, che ha attraversato i picchi andini del Cile fino alle spiagge del Perù. Nel 2022 invece si sono classificati al sessantesimo posto generale, distinguendosi come il miglior equipaggio italiano e il primo tra le auto a ponti rigidi.

Silvio Totani

Tito Totani

Leggi anche:

→ Tutte le news e gli aggiornamenti sulla Dakar
Foto Dakar Totani 2024

Attività in fuoristrada e 4×4

Se sei appassionato di fuoristrada, trazione integrale ed avventure in fuoristrada non perdere il magazine ELABORARE4x4 elaborare.com/4×4-abbonamento

ELABORARE 4x4 magazine
ELABORARE 4×4 magazine

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto