DakarRacing

Dakar 2020, il Rally Raid trasloca in Arabia Saudita

La Dakar 2020 dopo dieci anni dice addio al Sud America ed approda in Arabia Saudita e si disputerà in Medio Oriente

La Dakar 2020 si disputa in Arabia Saudita, il più famoso Rally Raid trasloca dal Sud America per approdare in Medio Oriente. Dunque un nuovo cambiamento di scenario per una gara che nei primi trent’anni di storia (dal 1979 al 2008) è nata ed ha alimentato il suo mito in Africa. Dal 2009 in poi si è spostata in Sud America a causa dell’elevato rischio di attacchi terroristici, che hanno portato alla drammatica interruzione del 2008. Originariamente il nome di questa famosa gara è stata Parigi-Dakar con il programma, fin dal lontano 1979, che prevedeva la partenza nella capitale francese e l’arrivo in quella del Senegal.

La Dakar 2020 trasloca in Arabia Saudita

Ed ora dopo dieci anni ed undici edizioni la Dakar è pronta ad affrontare un nuovo cambiamento epocale, affrontando le difficoltà dei deserti, delle montagne, dei canyon e delle grandi vallate dell’Arabia Saudita. Qui i piloti troveranno lo stesso le condizioni estreme, che hanno reso celebre la Dakar. In questa regione del Medio Oriente infatti ci sono oltre 3,5 milioni di km quadrati di deserto e la catena montuosa dell’Aisir, con le temperature dell’atmosfera che a gennaio oscillano da -2 a +30 gradi.

Alonso test con la Toyota Hilux Dakar nel deserto di Kalahari
Toyota Hilux vittorioso alla Dakar 2019 con Nasser Al-Attiyah

Dakar addio al Sud America

La Dakar 2020 ha traslocato in Sud America a causa dell’incertezza economica che attanaglia i Paesi organizzatori. Un primo campanello d’allarme si è avvertito nell’edizione 2019 con il Rally Raid – vinta dalla Toyota con Nasser Al-Attiyah – che si è disputato interamente in Perù.

Dakar 2019 Peugeot 3008 DKR Loeb 2^ tappa
Peugeot 3008 DKR impegnata nella Dakar 2019 con Sebastien Loeb

Tutto sulla Dakar

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close