911FotogalleryPorsche

Porsche 911 Speedster, modello speciale in serie limitata

La Porsche 911 Speedster entra ufficialmente in produzione e ne verranno prodotti soli 1.948 esemplari. Questo bolide, che vanta 510 CV, si basa sulla 911 R e sulla 911 GT3

MOTORE
4.0 Boxer
CAVALLI
510
Velocità Max.
310 km/h
PESO / POTENZA
3,02 Kg/CV

La Porsche 911 Speedster l’anno scorso era stata presentata sotto forma di concept ed ora va in produzione. Lo sviluppo progettuale di questo modello si basa sulla 911 R (2016) e sulla 911 GT3. Il cuore è il motore boxer quattro litri ad aspirazione naturale da 510 CV, associato alla trasmissione a sei rapporti manuale.

Dal punto di vista estetico, la nuova Speedster è fortemente legata alla propria storia cioè alla Roadster 356 “Numero 1” del 1948. Anche l’edizione limitata della nuova 911 Speedster rimanda a quella storica vettura. A partire dalla metà del 2019, ne verranno prodotti esattamente 1.948 esemplari presso lo stabilimento Porsche di Zuffenhausen, in Germania.

Com’è fatta la Porsche 911 Speedster

ESTERNI Una delle caratteristiche esterni maggiori della Porsche 911 Speedster è l’andamento a “doppia bolla” della carenatura che chiude il vano del tetto ripiegabile, un tratto distintivo di questo modello sportivo sin dalla 911 Speedster del 1988. Si tratta del componente più esteso e più complesso fino ad oggi inserito da Porsche in un modello stradale, all’interno di una sezione unica realizzata in materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio.

Due elementi separati dalle “bolle” agevolano anche l’attivazione del sistema di protezione nel ribaltamento, che è incluso nella dotazione di serie della due posti, così come nella 911 Carrera Cabriolet.

Porsche 911 Speedster
Porsche 911 Speedster

APERTURA E CHIUSURA TETTO Una struttura del tetto ultraleggera sostituisce la semplice capote presente sul prototipo. Il meccanismo di apertura del tetto è semplicissimo: il gancio centrale collocato sul telaio del parabrezza e le due ali laterali della capote si sganciano semplicemente premendo un tasto. L’ampio cofano posteriore in fibra di carbonio leggera si apre elettricamente e scivola leggermente indietro, per poter essere poi sistemato manualmente e lasciare spazio alla capote in tessuto che si ripiega fra i sedili anteriori formando una “Z”.

Per richiudere la capote si segue la stessa procedura, con la differenza che le ali laterali dovranno essere fissate manualmente agli appositi supporti, esercitando una leggera pressione fino a quando non si avverte un leggero scatto che ne indica la chiusura in posizione corretta.

Sedili Porsche 911 Speedster Heritage Design
Sedili Porsche 911 Speedster Heritage Design

FIBRA DI CARBONIO Anche altri componenti della carrozzeria della Speedster sono stati realizzati in un’ottica di riduzione del peso complessivo. Il cofano anteriore in materiale composito in fibra di carbonio (pesa 2 kg meno della 911 GT3) ed i parafanghi dello stesso materiale provengono dalla 911 R. Il grembiule anteriore è stato preso dalla GT3, anche se il bordo dello spoiler anteriore è completamente nuovo.

Invece degli specchietti dalla sagoma “Talbot” utilizzati per la concept car, la versione di produzione della nuova Speedster sarà dotata di specchietti laterali esterni Sport Design regolabili elettricamente e riscaldati. Il grembiule posteriore e lo spoiler posteriore estendibile e aerodinamicamente ottimizzato della Speedster sono quelli della 911 GT3 Touring.

Vista laterale Porsche 911 Speedster
Vista laterale Porsche 911 Speedster

INTERNI Gli interni sono caratterizzati da un rivestimento in pelle nera per i supporti laterali e i poggiatesta dei sedili sportivi avvolgenti realizzati in materiale composito in fibra di carbonio, per i braccioli inseriti nei pannelli delle portiere e per la leva del cambio corta. La sezione centrale dei sedili è rivestita in pelle traforata, mentre i pannelli leggeri delle portiere con fascette nere di chiusura e retine portaoggetti contribuiscono a ridurre il peso complessivo.

Il nome del modello “Speedster” è riportato sui poggiatesta, sui visibili battitacco in carbonio e sul contagiri posizionato centralmente. Come il resto della strumentazione, quest’ultimo ha quadranti neri con lancette bianche e numeri verdi. Uno stemma appositamente realizzato per l’edizione limitata si trova nella sezione trasversale fra i sedili anteriori riporta il numero di serie della 911 Speedster.

Porsche propone la nuova 911 Speedster anche con un pacchetto opzionale di equipaggiamenti Heritage Design. Sviluppata da Porsche Exclusive Manufaktur, questa versione reinterpreta alcuni elementi classici degli anni ’50 e ’60, fra cui l’abbinamento cromatico nero/cognac all’interno dell’abitacolo. Uno speciale rivestimento “Spears” di colore bianco viene applicato alla finitura base GT Silver Metallic della vettura in corrispondenza della sezione frontale e dei parafanghi anteriori.

Abiacolo Porsche 911 Speedster Heritage Design
Abiacolo Porsche 911 Speedster Heritage Design

Numero da “gara” sulla Porsche 911 Speedster

Completano il pacchetto opzionale le decorazioni “Lollipop” ispirate al motorsport applicabili sulle portiere e sul cofano anteriore e che permettono di scegliere il proprio numero di “gara”. Lo stemma Porsche ed i loghi sono dorati e riprendono lo stile utilizzato nel 1954.

Porsche 911 Speedster a confronto con la Roadster 356 “Numero 1” del 1948
Porsche 911 Speedster a confronto con la Roadster 356 “Numero 1” del 1948

Porsche 911 Speedster motore da 510 CV

La Porsche 911 Speedster ha lo stesso motore della 911 GT3, cioè il sei cilindri boxer ad aspirazione naturale da 375 kW (510 CV) a 8.400 giri/min e 470 Nm di coppia a 6.250 giri/min. La nuova 911 Speedster accelera da 0 a 100 km/h in 4.0 secondi e può raggiungere una velocità massima di 310 km/h.

Rispetto all’unità della 911 GT3, il propulsore della Speedster monta due filtri anti-particolato per motori a benzina (GPF) ed è conforme allo standard sulle emissioni Euro 6d TEMP EVAP-ISC (EU6 DG). Il motore quattro valvole sviluppa comunque 10 CV in più. L’incremento è dato dal miglioramento di dettagli quali gli iniettori ad alta pressione con erogazione ottimizzata e a un sistema di aspirazione modificato con valvole a farfalla singole. L’impianto di scarico sportivo leggero in acciaio inox, di nuova concezione, pesa due chilogrammi in meno, inclusi i due filtri anti-particolato.

Vista di profilo Porsche 911 Speedster
Vista di profilo Porsche 911 Speedster

Porsche 911 Speedster con cambio manuale

La Porsche 911 Speedtester ha solo la trasmissione sportiva manuale a sei rapporti, dotata di funzione ‘auto blip’ che compensa in modo preciso e indipendente le differenze di velocità del motore nei cambi di marcia a scalare attraverso brevi aperture automatiche dell’acceleratore. Il cambio è associato anche ad un differenziale autobloccante meccanico posteriore con azione di bloccaggio asimmetrico.

Un’altra particolarità tecnica della Porsche 911 Speedster sono l’asse posteriore sterzante sportivo e i supporti attivi del motore, mentre il telaio si basa sulla tecnologia della 911 GT3 e 911 R.

Vista posteriore Porsche 911 Speedster Heritage Design
Vista posteriore Porsche 911 Speedster Heritage Design

Prezzo Porsche 911 Speedster

La Porsche 911 Speedster ha un prezzo di listino che parte da 277,384 € euro, inclusa IVA e dotazioni specifiche.

Annunci auto usate 911Listino prezzi 911

VIDEO Porsche 911 Speedster!

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close